Carrello
Carrello vuoto

LA STIMA DELLE AREE EDIFICABILI

procedimenti di stima evoluti per particolari destinazioni e vincoli urbanistici



 
titolo: LA STIMA DELLE AREE EDIFICABILI
sottotitolo: procedimenti di stima evoluti per particolari destinazioni e vincoli urbanistici
autore/i: Dongarrà, Andrea
area/e tematica/che: estimo
data: Ottobre 2018
testo in formato: pdf  
pagine: 152 in formato A4 (cm 21X29,7), corrispondenti a 258 in formato libro (cm 17X24)
 
prezzo:
€ 25,00

  leggi qui come funziona
vai al sommario
vai all'abstract e alla descrizione
info autori
guarda le slides
segnala ad un amico
SCARICA GRATIS ALCUNE PAGINE
leggi i seguenti brani : -Il procedimento per la redazione di una stima catastale
-Aspetti e problematiche generali sulla stima delle aree edificabili
-Articolazione del processo di valutazione immobiliare

editore: Exeo
collana: estimo immobiliare e catastale
numero in collana: 10
isbn: 978-88-6907-257-4
sigla: AI30
categoria: MONOGRAFIE
tipologia: guida operativa
genere: manuali
altezza: cm 29,7
larghezza: cm 21
dimensione: A4
funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
protezione: digital watermarking
disponibità: illimitata
destinatari: professionale accademico
soggetto: economia/industria/management
consigliato da :  
 
prezzo:
€ 25,00

leggi i seguenti brani : Il procedimento per la redazione di una stima catastale
Aspetti e problematiche generali sulla stima delle aree edificabili
Articolazione del processo di valutazione immobiliare
 GUARDA LA COPERTINA ANTERIORE      

>> <<
  • Il testo costituisce una guida sintetica operativa per un corretto approccio alla valutazione delle aree edificabili e dei diritti edificatori. Si tratta di casi di media-alta difficoltà professionale in relazione alla tipologia immobiliare e/o all’iter amministrativo dello strumento urbanistico attuativo.
  • La trattazione comprende una preliminare sintesi dottrinale della pratica dell’estimo e della normativa urbanistica, ulteriormente richiamata e approfondita per tematica nelle note operative degli esempi svolti.
  • L’elaborazione della stima viene sempre integrata da richiami o note che consentono al tecnico di individuare il criterio di stima (aspetto economico del bene da stimare), il procedimento diretto o indiretto (metodo sintetico o analitico) nonché la conseguente applicazione di formule/algoritmi utilizzati che costituiscono elementi di calcolo per la definizione del valore immobiliare.
  • Il testo è consigliato sia a tecnici professionisti, già con ampia esperienza professionale, che solo occasionalmente si sono interessati di stime immobiliari o che vogliano approfondire lo specifico argomento trattato per casi alquanto particolari, che a neofiti, che hanno necessità di sviluppare una conoscenza pratica operativa della materia, dopo la formazione di natura scolastica. L’e-book è altresì consigliabile anche ad altri tecnici, diversi dai liberi professionisti, quali dipendenti pubblici o privati che sono coinvolti nella gestione patrimoniale di importanti complessi immobiliari.

Guida sintetica operativa per un corretto approccio alla valutazione delle aree edificabili e dei diritti edificatori. Nell’ebook è sviluppata, come strumento d’ausilio e preliminarmente alla illustrazione degli esempi una prima parte di trattazione dottrinale generale in materia di estimo ed urbanistica. Sono illustrati 10 esempi che eccedono la mera valutazione dell’area edificabile e che spaziano anche nei più complessi casi di stima di queste tipologie immobiliari, quali comparti edificatori, diritti edificatori e compensazione della volumetria, aree illegittimamente occupate con opere pubbliche, stima del diritto del superficiario e del concedente. Nell’ottica del completamento della formazione professionale del lettore, l’elaborazione degli esempi di stima viene integrata da richiami o note che consentono al tecnico di individuare il criterio di stima (aspetto economico del bene da stimare), il procedimento diretto o indiretto (metodo sintetico o analitico) nonché la conseguente applicazione delle più appropriate formule/algoritmi utilizzati che costituiscono elementi di calcolo per la definizione del valore immobiliare.

INTRODUZIONE

PARTE  PRIMA: ASPETTI DI DOTTRINA GENERALE.

1 Il procedimento per la redazione di una stima

2 Aspetti e problematiche generali sulle aree edificabili

3 Articolazione del processo di valutazione

4 Aspetti Urbanistici

5 Cenni e riflessioni sulla rigenerazione urbana di un territorio

6 Gli strumenti urbanistici ed edilizi

PARTE  SECONDA: CASI DI STUDIO CON ESEMPI DI VALUTAZIONE

Esempio n. 1 - Relazione di stima del valore di esproprio di un  programma integrato di intervento con destinazione commerciale, produttivo e servizi

Esempio n. 2 - Relazione di stima per la determinazione del valore di un compendio di aree a destinazione industriale produttiva.

Esempio n. 3 - Relazione di stima del valore venale di impianto fotovoltaico realizzato  in diritto di superficie su un lastrico solare

Esempio n. 4 - Relazione di stima del valore venale dell'area su cui è posto un depuratore e la determinazione dell'indennità di servitù prediale perpetua.

Esempio n. 5 - Relazione di stima del valore venale dei soli diritti edificatori di un'area

Esempio n. 6 - Relazione di stima del valore venale di un'area con destinazione prevista a servizi pubblici di quartiere - di tipo scolastico, ma non attuata.

Esempio n. 7 - Relazione di stima del valore venale di un'area edificabile a diverse annualità volta alla determinazione della base imponibile IMU.

Esempio n. 8 - Relazione di stima del valore venale di un'area edificabile all'interno di un Programma Integrato per attività (Pr.Int.) allo stato urbanistico perimetrato non adottato.

Esempio n. 9 - Relazione di stima del valore venale di un'area da valorizzare attraverso lo strumento dei programmi parcheggi urbani in recepimento della legge n. 122/89.

Esempio n. 10 - Relazione di stima del valore venale dei diritti  edificatori provenienti da cessione compensativa sulla base del principio dell'equivalenza del valore immobiliare.

Prodotti associati
NomeDescrizioneCopertina
METODOLOGIE STATISTICHE PER LA STIMA IMMOBILIARE

978-88-6907-150-8
Il testo costituisce una sintetica, ma esaustiva guida operativa per l’approccio alle metodologie statistiche nel campo dell’estimo immobiliare. In particolare, in vista dell’imminente adozione nell'ambito dell’estimo catastale di metodologie statistico-matematiche voluto dalle legge delega n. 23/2014, è viva una richiesta informativa nel campo delle procedure statistiche. L’ebook estrapola dall'estesissimo universo delle conoscenze statiche e matematiche, le nozioni essenziali ed utili, oltre che per comprendere il fenomeno, sufficienti anche per condurre alcune sperimentazioni ed applicazioni pratiche in proprio nell'ambito dell’estimo immobiliare e quello che sarà l’imminente estimo anche catastale. Le sperimentazioni sono illustrate con l’uso di un software nella disponibilità di quasi tutti i professionisti (foglio excel) che consente l’allestimento di un foglio di calcolo personalizzato.
REVISIONE DEGLI ESTIMI CATASTALI

978-88-6907-259-8
L’e-book tratta come argomento principale la riforma degli estimi del Catasto fabbricati. Semplici spiegazioni introducono il lettore verso alcuni temi fondamentali come la fiscalità immobiliare, le criticità etiche e dell’economia che riversano i loro nefasti effetti sull’estimo e, per suo tramite, sul sistema degli estimi. Il testo si proietta oltre l'attualità, tramite una analisi critica, resa accessibile al lettore, che prefigura alcune possibili inedite soluzioni per il nuovo sistema degli estimi catastali.