Verifica e dichiarazione dell'interesse culturale

DEMANIO E PATRIMONIO --> BENI CULTURALI E ARCHEOLOGICI --> VERIFICA/DICHIARAZIONE DI INTERESSE CULTURALE

Per gli immobili risalenti nel tempo degli Enti pubblici vi è una presunzione, sia pure relativa potendo essere superata all’esito del procedimento di verifica, dell’interesse culturale del bene e con esso della sua demanialità.

Il mancato riconoscimento dell'interesse culturale di oggetti archeologici da parte dell'autorità, a mezzo di apposito atto di "notifica", non dimostra il carattere privato del bene, e la sua impossibilità di ascriverlo al patrimonio indisponibile dello Stato (e quindi la possibilità di apprensione o usucapione da parte di privati), essendo il requisito del carattere culturale insito negli s... _OMISSIS_ ... il loro appartenere alla categoria delle cose d'interesse archeologico.

Il riferimento contenuto nel D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, art. 2 alle "altre cose individuate dalla legge o in base alla legge quali testimonianze aventi valore di civiltà" costituisce una formula di chiusura che consente di ravvisare il bene giuridico protetto dalle disposizioni sui beni culturali ed ambientali non soltanto nel patrimonio storico-artistico-ambientale dichiarato, ma anche in quello reale, ovvero in quei beni protetti in virtù del loro intrinseco valore, indipendentemente dal previo riconoscimento da parte della autorità competenti.

La norma dell'art. 14 D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei beni culturali) prevede che il soprintendente avvia... _OMISSIS_ ...o per la dichiarazione dell'interesse culturale, anche su motivata richiesta della Regione e di ogni altro ente territoriale interessato, dandone comunicazione al proprietario, possessore o detentore a qualsiasi titolo della cosa che ne forma oggetto.

Il riconoscimento delle cose di interesse artistico, storico, archeologico o etnografico, che si estrinseca a mezzo del provvedimemto di notifica, è previsto per le sole cose di proprietà privata, al fine di assoggettarle alle limitazioni e agli obblighi della legislazione di tutela (L. n. 1089 del 1939, art. 3), laddove per i beni che appartengono agli enti pubblici è sufficiente la mera appartenenza alle categorie storica, artistica, archeologica, essendo solo previsto l'obbligo dei legali rappresentanti degli ... _OMISSIS_ ...ilazione degli speciali elenchi (L. n. 1089 del 1939, art. 4) con effetti meramente ricognitivi e non già costitutivi.

La verifica negativa di interesse culturale fa uscire il bene dalla categoria dei beni culturali, e quindi, se è di proprietà dello Stato o di un ente territoriale, è sufficiente a farlo uscire dal regime del demanio pubblico, che fosse applicabile solo per tale ragione.

Se il bene culturale appartiene al demanio anche per altre ragioni, ovvero non soltanto perché bene culturale, ma anche perché bene compreso in altre categorie di beni di per sé demaniali, la verifica negativa di interesse culturale non implica sdemanializzazione: potrebbe essere il caso di una biblioteca, che resta tale anche se ne sia stato escluso l’int... _OMISSIS_ ...o o storico.

Risulta chiaramente, dall'art. 10 del D.Lgs. n. 42 del 2004 che un qualificato interesse archeologico, culturale, storico è richiesto soltanto per i beni appartenenti a privati (tanto che il comma 3 di detta norma prevede la necessità di un formale provvedimento che riconosca l'interesse culturale secondo l'iter di cui all'art. 13), ma non per quelli appartenenti allo Stato, restando peraltro salva la possibilità che il detentore fornisca la prova della legittima proprietà dei beni per essere gli stessi stati acquistati in epoca antecedente all'entrata in vigore della l. n. 364 del 1909.

Un "cimitero monumentale" va considerato tale non solo per le caratteristiche delle strutture murarie o per le modalità di sistemazione d... _OMISSIS_ ...ossono mutare nel corso del tempo), ma anche per il suo significato identitario derivante anche dalla presenza di antiche tombe, cappelle o iscrizioni funerarie.

In esito a decreto di archiviazione, non è assoggettabile a confisca obbligatoria una collezione numismatica, appartenente a privati, che non rientra nel patrimonio indisponibile dello Stato e non possieda la qualità di bene culturale ai sensi del D.Lgs. n. 42 del 2004, art. 10, comma 3, lett. e) e in mancanza dell'apposita dichiarazione ministeriale di cui all'art. 13 dello stesso decreto.

La verifica ex art. 12 d.lgs. 42/2004 prevede - in luogo del precedente sistema degli “elenchi” - una presunzione legale relativa di culturalità e una sottoposizione al regime integrale d... _OMISSIS_ ...e fino a che il procedimento di verifica non si sia espressamente concluso con un provvedimento amministrativo negativo di quell’interesse, con gli effetti di condizione risolutiva di quel regime; ovvero con un provvedimento positivo che conferma e consolida il regime medesimo, spiegando gli effetti di un’ordinaria dichiarazione di bene culturale (art. 12, comma 7).

Il mancato riconoscimento dell'interesse culturale degli oggetti archeologici da parte dell'autorità a mezzo di apposito procedimento amministrativo non dimostra il carattere privato dei beni e l'impossibilità di ascriverlo al patrimonio indisponibile dello Stato, essendo il requisito culturale insito negli stessi beni, per il loro appartenere alla categoria delle cose di interesse arch... _OMISSIS_ ...
Con la legge n. 1089 del 1939 il legislatore ha introdotto una presunzione ex lege di interesse culturale dei beni formalmente appartenenti alle province, ai comuni e agli altri enti «legalmente riconosciuti», inclusi gli enti ecclesiastici, mediante una disciplina ratione personarum, attributiva di poteri peculiari al Ministero, presunzione ragionevolmente prevista affinché il patrimonio culturale della Nazione non sia perduto, disperso o ridotto nella sua consistenza.

Il riconoscimento di un'area di proprietà dello Stato come di "particolare interesse archeologico" determina l'inclusione nel novero dei beni culturali dei fondi e degli immobili che tale area costituiscono, ai sensi dell’art. 10 d.lgs. n. 42/2004.
|... _OMISSIS_ ...le dichiarato di interesse culturale ex articolo 10, comma 1, D.Lgs. n. 42/2004 assume natura demaniale, giusta quanto dispongono gli articoli 822, II^ comma, e 824 Cod. civ..

La puntuale qualificazione di pregio architettonico di un immobile acquisisce valenza giuridico–amministrativa soltanto se riconosciuta dall’autorità statale competente.

La dichiarazione di interesse culturale, di cui all’art. 12 del D. Lgs. 42/2004, presupposto per l’apposizione del relativo vincolo, è valida anche in presenza di integrale ricostruzione di cimitero monumentale a seguito di alluvione, e anche se risultasse dimostrato che l’entità dei lavori svolti era stata tale da incidere sulle strutture originarie del cimitero, resterebbe c... _OMISSIS_ ...a la legittimità dei presupposti contenuti nella relazione storico illustrativa e che, in quanto tali, avevano determinato il Ministero dei Beni Culturali nell’apporre il vincolo.

E' indubitabile che abbia interesse quantomeno storico il bene immobile che costituisce la testimonianza di un episodio della storia cittadina, (che vide, nella specie, un benefattore costruire un gruppo di alloggi destinati ai poveri).

L’articolo 14 del d.lgs. 42/2004 prevede che anche gli enti territoriali possano fare richiesta di valu...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 17551 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo