Carrello
Carrello vuoto



Riapprovazione del progetto dell'opera pubblica


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LA PROGETTAZIONE nel governo del territorio
anno:2018
pagine: 290 in formato A4, equivalenti a 493 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 20,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> RIAPPROVAZIONE

La riapprovazione del progetto della stessa opera pubblica, dopo la scadenza del termine di completamento delle procedure espropriative e conseguente rinnovo della dichiarazione di PU, è consentita alla duplice condizione che siano espressamente indicate le ragioni di forza maggiore che hanno impedito la regolare e tempestiva definizione della procedura espropriativa e che venga effettuata una nuova valutazione dell'attualità e della concretezza dell'interesse pubblico a realizzare l'opera.

La riapprovazione del progetto ai fini della pubblica utilità dell'opera (nel caso di specie) resasi necessaria per effetto della scadenza dei termini di inizio lavori, non comporta rinnovazione della fase istruttoria e l'acquisizione di nuovi pareri, qualora la pubblica utilità debba considerarsi comunque ancora valida per mancata scadenza dei termini finali.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> RIAPPROVAZIONE --> CONDIZIONI

La necessità di ripercorrere fasi procedimentali già esaurite, nel caso preordinate all'adozione ed approvazione di una variante urbanistica per gli effetti ad essa connessi dal d.P.R. 327/2001, art. 19, richiede un... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...del progetto definitivo connotata da reale carattere "novativo" rispetto a quello sul quale le amministrazioni hanno reso il proprio parere.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> RIAPPROVAZIONE --> DI UN PROGETTO ANNULLATO

L'annullamento, in sede di autotutela, delle precedenti deliberazioni di approvazione del progetto dell'opera pubblica non può ritenersi in alcun modo influente sull'onere di motivazione degli atti del procedimento reiterato, i quali devono trovare in sé stessi, e nella propria causa tipica, il fondamento di legittimità.

In ipotesi riconducibile non a proroga ma a nuova approvazione del progetto contestualmente all'annullamento del precedente, con conseguente effetto di nuova dichiarazione di pubblica utilità e nuova fissazione di termini, non esistono ragioni per rendere più intensi i doveri motivazionali dell'amministrazione.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> RIAPPROVAZIONE --> EFFETTI

La rinnovazione integrale di un procedimento espropriativo si impone quando si renda necessaria la rinnovazione di una dichiarazione di pubblica utilità scaduta o comunque privata di efficacia ovvero quando sopravvengano modifiche tali da stravolgere... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...mia e la natura dell'opera stessa; viceversa nessuna rinnovazione della procedura si impone qualora le modifiche apportate al progetto originario non modifichino la posizione dei privati.

L'atto di "riapprovazione del progetto" ha natura palesemente novativa della procedura e produce la caducazione e l'inefficacia di tutti gli atti precedentemente resi in ordine all'espropriazione.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> RIAPPROVAZIONE --> MERAMENTE FORMALE

Quando alla dichiarazione di pubblica utilità non segua la tempestiva adozione del decreto di esproprio, si esaurisce il potere dell'espropriante di portare a compimento il procedimento ablativo e l'eventuale rinnovazione richiede il compimento di tutte le formalità necessarie per una nuova dichiarazione di pubblica utilità, nonché la considerazione della situazione attuale, così come evoluta nelle more, tenuto conto anche dell'avvenuta realizzazione dell'opera pubblica. Al contrario, la mera riapprovazione del progetto, in quanto rivolta esclusivamente ad eludere il carattere perentorio dei termini finali per il compimento dell'espropriazione costituisce provvedimento nullo in quanto privo sia dell'oggetto sia del collegamento funzionale con l... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...spropriativa.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> SOTTOSCRIZIONE ELABORATI

La necessità della sottoscrizione in calce agli elaborati della sottoscrizione del progettista, sancita dall'art. 15 del D.P.R. n. 554/99, risponde all'esigenza di individuare il soggetto cui attribuire la responsabilità, anche penale, che da una progettazione errata potrebbe scaturire. Ove gli atti del procedimento consentano di pervenire a tale individuazione, al di là di rigorosi formalismi, può affermarsi che il principio sia fatto salvo e la procedura regolare.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> STUDI DI FATTIBILITÀ --> RAPPORTO CON PROGETTO PRELIMINARE

E' fisiologico che la progettazione preliminare possa contenere modificazione e specificazioni rispetto allo studio di fattibilità posto a base dell'inserimento dei lavori nel programma triennale.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI