Osservazioni al progetto dell'opera pubblica: soluzioni progettuali alternative

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> OSSERVAZIONI E CONTRODEDUZIONI --> OSSERVAZIONI --> SOLUZIONI PROGETTUALI ALTERNATIVE

La mancata valutazione di soluzioni progettuali alternative evidenziate dai proprietari comporta l'illegittimità per eccesso di potere del progetto.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> PROGETTAZIONE

La comunicazione dell’avvio del procedimento ex art. 7 L. 7.8.1990, n. 241 non è necessaria nel caso di approvazione del progetto preliminare di un’opera pubblica, ma non altrettanto nel caso in cui sia stato approvato il progetto definitivo delle opere pubbliche, al quale è riconnessa per implicito anche la dichiarazione di pubblica utilità.
... _OMISSIS_ ...CEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> PROGETTAZIONE --> DOPO L'APPROVAZIONE DEL PROGETTO

Va affermata l’inutilità dell'avviso intervenuto quando il progetto definitivo dell’opera pubblica sia già stato definitivamente approvato.

Non sussiste violazione del contraddittorio qualora la comunicazione, seppur tardiva, non abbia impedito la successiva partecipazione procedimentale, avendo (nel caso di specie) l’approvazione del progetto definitivo rappresentato solo il primo atto della lunga e articolata sequenza procedimentale, che ha portato poi alla definitiva ablazione del bene e qualora si rilevi che, in applicazione dell’art.21- octies della l. n. 241/1990 e s.m.i., le censure dedotte si attestino ... _OMISSIS_ ...amente formale senza la necessaria indicazione delle ragioni sostanziali per le quali la tempestiva partecipazione avrebbe potuto determinare un diverso esito procedimentale.

Anche volendo attribuire alla comunicazione ex art. 17 DPR 327/2001 effetti non meramente notiziali ma di perfezionamento della procudura di approvazione del progetto in variante, la circostanza che detta notizia sia stata comunque aliunde acquisita tanto da consentire una tempestiva impugnazione, impediscono di ravvisare effetti produttivi di alcuna illegittimità.

La norma non impone un termine perentorio entro cui la comunicazione del provvedimento da cui discende la dichiarazione di pubblica utilità del progetto deve intervenire, fermo restando che ciò deve comunque a... _OMISSIS_ ...squo;adozione di qualsiasi ulteriore atto propriamente attinente al procedimento espropriativo.

La mancata comunicazione prescritta dall'art. 17 comma 2 DPR 327/2001 non è idonea ad inficiare la legittimità della delibera di approvazione del progetto definitivo e neppure rileva ai fini della produzione degli effetti del provvedimento in parola (c.d. fase integrativa dell’efficacia), in quanto invero precipuamente finalizzata a determinare la mera conoscenza legale della sua adozione in capo al proprietario che possa risentirne pregiudizio, al solo fine del decorso del termine di impugnazione.

La comunicazione successiva all'approvazione del progetto definitivo, prevista all'art. 17 del D.P.R. 08/06/2001 n. 327, ha finalità strettam... _OMISSIS_ ...a determinazione dell’indennità del bene da espropriare e concerne, quindi, questioni, la cui eventuale contestazione ricade nella sfera di giurisdizione del G.O., ai sensi dell’art. 53, comma 3, del D.P.R. n. 327 del 2001.

Ai fini della partecipazione al procedimento non è sufficiente la comunicazione e partecipazione successiva alla fase di progettazione definitiva ed esecutiva dell’opera pubblica, in quanto priva di utili e concreti effetti rispetto alle scelte dell’amministrazione, ormai di fatto irreversibili.

Sussiste violazione della normativa in tema di comunicazione di avvio del procedimento con conseguente inadeguato coinvolgimento dell’interessato nel procedimento espropriativo, qualora la P.A. abbia o... _OMISSIS_ ...cazione di avvio del procedimento di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio di cui all’art. 11 del D.P.R. n. 327/2001 e si sia limitata, successivamente all’approvazione del progetto definitivo e soltanto in data antecedente all’approvazione del progetto esecutivo, a preannunciare l’esistenza di un procedimento ormai prossimo alla sua fase terminale con l’emanazione del definitivo provvedimento di esproprio.

La mancata comunicazione del decreto comportante approvazione del progetto definitivo non inficia il provvedimento, ma vale solo a differirne il termine di impugnativa al momento della sua effettiva conoscenza.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO --> PROGETTAZIONE -... _OMISSIS_ ...ZIONE DEL PROGETTO --> CONDIZIONE SOSPENSIVA

Se è vero che, a rigore, la comunicazione di avvio del procedimento e l’acquisizione delle osservazioni dei privati deve precedere, e non seguire, l’approvazione del progetto definitivo, tuttavia deve ritenersi sostanzialmente garantita la partecipazione al procedimento qualora l'Amministrazione abbia espressamente subordinato l’efficacia del progetto definitivo all’espletamento del giusto procedimento nei confronti dei diretti interessati e abbia quindi formalmente informato quest’ultimi dell’avvio del procedimento ed invitato gli stessi a presentare le proprie osservazioni, puntualmente controdedotte.

PROCEDURA --> CONTRADDITTORIO, GIUSTO PROCEDIMENTO ... _OMISSIS_ ...t; PRIMA DELL'APPROVAZIONE DEL PROGETTO

In tema di espropriazione per pubblica utilità, la comunicazione di avvio del procedimento dev’essere effettuata, non al momento dell’adozione del decreto di occupazione di urgenza, ma in relazione ai precedenti atti di approvazione del progetto e di dichiarazione della pubblica utilità dell’opera.

La giurisprudenza ha precisato che in relazione alla realizzazione di opere pubbliche, anche in ipotesi di dichiarazione di pubblica utilità implicita, l'obbligo di comunicazione di avvio del procedimento deve essere riferito all'approvazione del progetto definitivo ed esecutivo in quanto è con riguardo a tali provvedimenti che viene definitivamente determinata la immodificabilità del real... _OMISSIS_ ...nto.

In virtù di quanto previsto dagli artt. 11 e 16 DPR 327/2001, al proprietario del bene sul quale si intende apporre il vincolo preordinato all'esproprio deve essere inviato l'avviso dell'avvio del procedimento e del deposito degli atti di cui al comma 1 (ossia quelli volti a promuovere l'adozione dell'atto dichiarativo di p.u.), a nulla rilevando che l'interessato abbia avuto comunque conoscenza del procedimento. Ne consegue l'illegittimità dell’approvazione del progetto definitivo non preceduta dall’avviso preventivo dell’inizio del relativo procedimento, impedendo ciò quell’interlocuzione che il legislatore, indotto dalla giurisprudenza formatasi sul punto, ha ritenuto essenziale per garantire il contraddittorio dei destinatari, ... _OMISSIS_ ...re dei proprietari, dell’effetto espropriativo che da tale approvazione consegue.

In materia di espropriazione finalizzata alla realizzazione di opere pubbliche o di pubblica utilità, si deve ritenere che le formalità dirette all’instaurazione del contraddittorio procedimentale con i soggetti coinvolti dall’azione amministrativa vadano collocate tra le fasi di progettazione preliminare e di progettazione definitiva.

La comunicazione di avvio del procedimento deve essere inviata in vista dell’approvazione del progetto dell’opera pubblica e non in data successi...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 28942 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 7,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto.

pdf 290 pagine in formato A4

20,00 €