Carrello
Carrello vuoto



Progettazione: pareri


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LA PROGETTAZIONE nel governo del territorio
anno:2018
pagine: 290 in formato A4, equivalenti a 493 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 20,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> NORMATIVA APPLICABILE

La rappresentazione cartografica dell'opera pubblica è necessariamente approssimativa in sede di progettazione generale, non potendo essere ivi esattamente riprodotte le distanze minime rispetto alla scala utilizzata per la rappresentazione grafica; è comunque preclusa, "per principio ordinamentale", l'approvazione del progetto di un'opera pubblica che risulti in contrasto con norme imperative, quali quelle relative alle distanze.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> PARERI

La strada della variante semplificata al piano, prevista dagli artt. 10, comma 2, e 19, commi 2 e ss., del T.U., quale via procedimentale alternativa alla conferenza di servizio, è una scelta del tutto compatibile con la necessità di acquisire autorizzazioni, approvazioni o qualsivoglia altro atto di assenso comunque denominato da parte di quelle autorità, in assenza di accordi od intese con le stesse previamente raggiunti; ne consegue che legittimamente tali pareri - autorizzazioni – nulla osta, possono essere acquisiti successivamente all'approvazione del progetto definitivo, trattandosi peraltro di adempimenti procedimentali riferibili alla fase dell'approvazio... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...etto esecutivo.

La mancata preventiva acquisizione dei pareri favorevoli resi dalle Amministrazioni competenti prescritti dalla normativa vigente in ordine alla non assoggettabilità a VIA e la compatibilità con i vari vincoli archeologici e paesaggistici, non incide sulla legittimità del provvedimento di approvazione del progetto qualora acquisiti ex post a sanatoria.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> PIANO DEL TRAFFICO

Ai sensi dell'art. 36 del Codice della strada, i piani del traffico sono finalizzati ad ottenere il miglioramento delle condizioni di circolazione e della sicurezza stradale, la riduzione degli inquinamenti ed il risparmio energetico, "in accordo con gli strumenti urbanistici vigenti" e con i piani di trasporto e nel rispetto dei valori ambientali, stabilendo le priorità ed i tempi di attuazione degli interventi.

PROCEDURA --> PROGETTAZIONE --> PIANO DEL TRAFFICO --> VINCOLO ESPROPRIATIVO

I piani del traffico non introducono vincoli di destinazione preordinati all'esproprio, costituendo null'altro che un'ipotesi programmatoria di intervento a lungo termine, priva di effetti vincolanti per il Comune.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI