Carrello
Carrello vuoto



La sostituzione amministrativa dei soggetti attivi dell'espropriazione


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:SOGGETTI E RESPONSABILITÀ NELL'ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ
anno:2018
pagine: 2922 in formato A4, equivalenti a 4967 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 50,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


SOGGETTI --> SOGGETTI ATTIVI --> SOSTITUZIONE

Solo nei casi in cui vi è sostituzione amministrativa, l'ente sostituto agisce per l'esecuzione dell'opera non in rappresentanza dell'amministrazione sostituita, ma per competenza propria e spendendo il proprio nome di persona giuridica diversa, assumendo di fronte all'espropriato o al titolare del bene occupato tutti gli obblighi relativi al pagamento dell'indennità o all'eventuale ristoro dei danni, salvo che non affidi in concessione ad altro soggetto l'esecuzione dei lavori, attribuendo, altresì, al concessionario l'espletamento delle attività relative al procedimento di espropriazione che si renda necessario, con la conseguenza che, in tal caso, la legittimazione passiva nelle controversie promosse dall'espropriato per la determinazione delle indennità o del risarcimento del danno si impone a detto concessionario ovvero all'affidatario, e non anche all'ente territoriale, pur se beneficiario delle opere.

Solo nei casi in cui vi è "sostituzione amministrativa", e l'ente sostituto agisce per l'esecuzione dell'opera non in rappresentanza dell'amministrazione sostituita, ma per competenza propria e spendendo il proprio nome di persona giuridica diversa, assu... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...onte all'espropriato o al titolare del bene occupato tutti gli obblighi relativi al pagamento dell'indennità o all'eventuale ristoro dei danni, la legittimazione passiva nelle controversie promosse dall'espropriato per la determinazione delle indennità o del risarcimento del danno spetta a detto concessionario ovvero all'affidatario, e non anche all'ente territoriale, pur se beneficiario delle opere.

Solo nei casi in cui vi è "sostituzione amministrativa", l'ente sostituto agisce per l'esecuzione dell'opera non in rappresentanza dell'amministrazione sostituita, ma per competenza propria e spendendo il proprio nome di persona giuridica diversa, assumendo di fronte all'espropriato o al titolare del bene occupato tutti gli obblighi relativi al pagamento dell'indennità o all'eventuale ristoro dei danni, salvo che non affidi in concessione ad altro soggetto l'esecuzione dei lavori, attribuendo, altresì, al concessionario l'espletamento delle attività relative al procedimento di espropriazione che si renda necessario; in tal caso, la legittimazione passiva nelle controversie promosse dall'espropriato per la determinazione delle indennità o del risarcimento del danno si impone a detto concessionario ovvero all'af... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...e non anche all'ente territoriale, pur se beneficiario delle opere.

Nel periodo di assenza del Soprintendente, la Direzione Regionale, Ufficio di livello dirigenziale generale, cui la Soprintendenza è sottoordinata, ben può adottare un provvedimento adottabile di norma anche dalla sottoordinata Soprintendenza (come la comunicazione di avvio del procedimento di dichiarazione di interesse culturale), essendo evidente che il protrarsi dell'assenza del soprintendente costituisce automaticamente ragione di necessità ed urgenza.

Solo nei casi in cui vi è "sostituzione amministrativa", l'ente sostituto agisce per l'esecuzione dell'opera non in rappresentanza dell'amministrazione sostituita, ma per competenza propria e spendendo il proprio nome di persona giuridica diversa, assumendo di fronte all'espropriato o al titolare del bene occupato tutti gli obblighi relativi al pagamento dell'indennità o all'eventuale ristoro dei danni, salvo che non affidi in concessione ad altro soggetto l'esecuzione dei lavori, attribuendo, altresì, al concessionario l'espletamento delle attività relative al procedimento di espropriazione che si renda necessario.

Nella prassi amministrativa dei sistemi gerarchizzat... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...scrizione di un provvedimento è legittimamente apposta dal funzionario anziano che sostituisca temporaneamente il dirigente, ferma restando la responsabilità del provvedimento in capo a quest'ultimo: pertanto, non sussiste il vizio di incompetenza in assenza della dimostrazione dell'arrogazione da parte del firmatario del detto potere di firma in difetto di idonea posizione all'interno della struttura.

L'art. 120, secondo comma, Cost. non può essere inteso nel senso che esaurisca, concentrandole tutte in capo allo Stato, le possibilità di esercizio di poteri sostitutivi.

L'art. 120 Cost. prevede solo un potere sostitutivo straordinario, in capo al Governo, da esercitarsi sulla base dei presupposti e per la tutela degli interessi ivi esplicitamente indicati, mentre lascia impregiudicata l'ammissibilità e la disciplina di altri casi di interventi sostitutivi, configurabili dalla legislazione di settore, statale o regionale, in capo ad organi dello Stato o delle Regioni o di altri enti territoriali, in correlazione con il riparto delle funzioni amministrative da essa realizzato e con le ipotesi specifiche che li possano rendere necessari.

Una gestione sostitutiva può svolgersi sia in via diretta ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...malmente accade, mediante commissariamento, figura la cui funzione deve ritenersi insita nella previsione di una gestione sostitutiva, che è istituto di più ampio respiro rispetto al mero commissariamento.

La sostituzione del titolare di un organo, per assenza o impedimento, non determina alcuna illegittimità ove l'attività svolta dal sostituto, come nella specie, non comporti alcuna autonoma determinazione in luogo del sostituito.

È legittimo il provvedimento dell'organo di indirizzo politico-amministrativo che, nel caso di sottoposizione del dirigente dell'area tecnica ad indagine penale per il delitto di abuso d'ufficio commesso in relazione al rilascio delle concessioni edilizie, attribuisca la competenza a definire le istanze di condono al dirigente dell'area generale di coordinamento tecnico.

SOGGETTI --> SOGGETTI ATTIVI --> SOSTITUZIONE --> AVOCAZIONE

L'avocazione (nel caso di specie consentita dalla L. n. 776 del 1980 emanata a seguito dei noti eventi sismici del 1980), si inserisce fra le fattispecie di cooperazione tra più enti per la realizzazione di opere pubbliche, dando luogo alla cd. sostituzione di funzioni amministrative;la quale è configurabile ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...lte in cui un ente si assume l'opera di pertinenza di un altro ente che ne rimane l'esclusivo beneficiario, al fine di provvedere ad un'esigenza pubblica che altrimenti rimarrebbe insoddisfatta.

SOGGETTI --> SOGGETTI ATTIVI --> SOSTITUZIONE --> AVOCAZIONE --> TITOLARE OBBLIGAZIONE

L'avocazione che si inserisce fra le fattispecie di cooperazione tra più enti per la realizzazione di opere pubbliche, dando luogo alla cd. sostituzione di funzioni amministrative, al pari di figure simili aventi eguale rilevanza esterna, quali la delegazione intersoggettiva e l'affidamento improprio, comporta che l'ente sostituente salvo che la legge o l'atto amministrativo ne limitino espressamente i poteri, essendo investito del potere di provvedere alla realizzazione dell'opera e di compiere il procedimento ablativo, è direttamente responsabile dell'illegittima occupazione ed (irreversibile) appropriazione del fondo privato ed assume, quindi, la veste di legittimato passivo nell'azione di risarcimento dei danni per la perdita dell'immobile intentata dal proprietario.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI