ESPROPRIonline 3/2009

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

L'espropriazione per pubblica utilità

Centofanti, Nicola

03 luglio 2009

pdf  / 214 pagine in formato A4

Vincolo cimiteriale e poteri di pianificazione comunale dopo la legge 166 del 2002 | L’indennità di esproprio per le cave | Le zone agricole | I gasdotti di interesse locale in Veneto | Usucapibilità dello spazio sovrastante e sottostante al suolo | Il verde pubblico attrezzato | L'esproprio parziale | Zone F | Fasce di rispetto | Ritenuta d'acconto | vincolo a parcheggio | fabbricati abusivi | eccetera.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 11
  • issn: 1971-999 X
  • sigla: EOL11
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 24
  • larghezza: cm 17
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

parte 1 dottrina


RAFFAELLO GISONDI
VINCOLO CIMITERIALE E POTERI DI PIANIFICAZIONE COMUNALE DOPO LA LEGGE 166 DEL 2002

1. Premessa
2. Rapporti fra vincolo cimiteriale e pianificazione urbanistica
3. Il potere di riduzione della fascia di rispetto
3.1 Riduzione del vincolo per la realizzazione di opere pubbliche o interventi urbanistici
3.2 Riduzione del vincolo per consentire la realizzazione di opere leggere: riflessi sulla natura assoluta o relativa del vincolo cimiteriale
4. Interventi sull’esistente ammessi in vincolo cimiteriale: ammissibilità di una loro regolamentazione attraverso il PRG

NICOLA MORANO GIANLUIGI DE MARE
L’INDENNITA’ DI ESPROPRIO PER LE CAVE

Premessa ed obiettivi
1. L’intervallo temporale di riferimento per la stima dell’indennità
2. Le componenti di valore esterne al reddito da sfruttamento minerario
3. La stima dell’indennità di esproprio per una cava destinata a discarica
4. Conclusioni
5. Bibliografia

NICOLA CENTOFANTI
LE ZONE AGRICOLE

I rapporti tra l’indice di edificabilità e la destinazione agricola
La variante di piano e trasformazione dell’area agricola in edificabile
Gli effetti della modifica da parte del peep della destinazione agricola originaria
La scadenza del vincolo. Effetti
L’espropriazione parziale. Il pregiudizio subito dall’azienda

VITTORINO FAVARETTO
I GASDOTTI DI INTERESSE LOCALE IN VENETO

PAOLO LORO
USUCAPIBILITA’ DELLO SPAZIO SOVRASTANTE E SOTTOSTANTE AL SUOLO


parte 2 giurisprudenza


INESISTENTE LA DICHIARAZIONE DI PU MANCANTE DELL'IDENTIFICAZIONE DEL DESTINATARIO

VIABILITA’: NON E’ INTERVENTO DI RIFORMA ECONOMICO-SOCIALE

SE MANCA LA DICHIARAZIONE DI PU L'OCCUPAZIONE E' USURPATIVA E LA GIURISDIZIONE SPETTA AL GO

SE LA PU E' ANNULLATA, IL DECRETO DI ESPROPRIO DEVE INTENDERSI CADUCATO

VERDE PUBBLICO ATTREZZATO: VINCOLO CONFORMATIVO

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: DEL DANNO RISPONDE L'AUTORE DELL'ILLECITA APPRENSIONE DEL BENE

OPPOSIZIONE ALLA STIMA DA PARTE DEL SOLO ESPROPRIANTE: DIVIETO DI REFORMATIO IN PEIUS

LE CLAUSOLE RINUNZIATIVE NON POSSONO SOPRAVVIVERE AL MANCATO TEMPESTIVO DECRETO DI ESPROPRIO

INDENNITA' DI OCCUPAZIONE: IN IPOTESI DI ESPROPRIO PARZIALE DEVE TENER CONTO DEL DEPREZZAMENTO DELL'AREA RESIDUA

RISARCIMENTO DEL DANNO DA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: VALORE VENALE DEL BENE

EDIFICABILE L'AREA INSERITA IN ZONA PER INSEDIAMENTI INDUSTRIALI

LA MANCATA IMPUGNAZIONE DEL DECRETO DI ESPROPRIO RENDE IMPROCEDIBILE IL RICORSO AVVERSO GLI ATTI PRESUPPOSTI

INDENNITA': DEL MANCATO RICONOSCIMENTO DELLE MAGGIORAZIONI CONOSCE IL GO

ZONA F: IL VINCOLO E' CONFORMATIVO SE LA DESTINAZIONE ALL'USO PUBBLICO E' COMPATIBILE CON LA PROPRIETA' PRIVATA

INEDIFICABILI LE AREE INCLUSE IN FASCE DI RISPETTO

STRADA DI USO PUBBLICO: IN MANCANZA DI TITOLI E' NECESSARIO L’ACCERTAMENTO DELL’USO AB IMMEMORABILI

NON INDENNIZZABILE IL PREGIUDIZIO ALLA REDDITIVITA' D'IMPRESA

OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: AZIONE RESTITUTORIA O RISARCITORIA A DISCREZIONE DEL PRIVATO, ANCHE DOPO L'ART. 43.3 TU

L'INDICAZIONE DELLE AREE ESPROPRIATE PUO' ESSERE CONTENUTA IN ELENCO ALLEGATO AL DECRETO DI ESPROPRIO

ATTO DI CESSIONE VOLONTARIA: NECESSARIA LA FORMA SCRITTA

SE L'ESPROPRIO E' PER “OPERA PUBBLICA” SI APPLICA LA RITENUTA EX L. N. 413/1991 ANCHE IN ZONA F

SE L'AREA E' INEDIFICABILE RILEVANO AI FINI RISARCITORI LE DESTINAZIONI DIVERSE DA QUELLA AGRICOLA

NON RISARCIBILE IL FABBRICATO ABUSIVO

LA LOCALIZZAZIONE DI OPERA PUBBLICA NEL PIANO ATTUATIVO NON RILEVA AI FINI DELL'EDIFICABILITA'

COMUNICAZIONI IMPERSONALI: NECESSARIA L’INDICAZIONE DEGLI ELEMENTI ATTI AD INDIVIDUARE TERRENI E PROPRIETARI

ART. 22 TU: AI FINI DELL'URGENZA RILEVA LA SITUAZIONE ESISTENTE AL MOMENTO DELL'ADOZIONE DEL DECRETO

NOTIFICA ATTI DEL PROCEDIMENTO: AL PROPRIETARIO CATASTALE SALVO CONOSCENZA DI QUELLO EFFETTIVO

LA PA HA L'OBBLIGO DI RISCONTRARE L'ISTANZA VOLTA ALL’ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA ARBITRALE DI CUI ALL’ART. 21 TU

IL POSSESSO DEL BENE DA PARTE DELLA PA NON E’ INCOMPATIBILE CON LA DETENZIONE (TOLLERATA) DELL’AFFITTUARIO

DANNO DA SCORPORO DI AZIENDA AGRICOLA: APPLICABILE IL CRITERIO DELLA CAPITALIZZAZIONE DEI MAGGIORI ONERI DI GESTIONE

IN ASSENZA DEL PROVVEDIMENTO EX ART. 43 TU NON OPERA LA PRESCRIZIONE DEL RISARCIMENTO DEL DANNO

EDIFICABILE IL TERRENO SU CUI NON E’ ESAURITA, AL MOMENTO DELLA VICENDA ABLATORIA, LA VOLUMETRIA

PARCHEGGIO: SE E’ CONSENTITA ANCHE LA GESTIONE DEL PRIVATO, IL VINCOLO E’ CONFORMATIVO

ZONA F: VINCOLO CONFORMATIVO SE L'INTERVENTO NON E' RISERVATO ALLA PA

L'APPROVAZIONE DEL PROGETTO IN LINEA TECNICA NON HA EFFICACIA DI DICHIARAZIONE DI PU

AZIENDA AGRICOLA: NON INDENNIZZABILE IL PREGIUDIZIO ALL'ATTIVITA' DI IMPRESA

PROVVEDIMENTO EX ART. 43 TU: PUO' ESSERE EMANATO ANCHE DOPO LA SENTENZA DI CONDANNA ALLA RESTITUZIONE DEL BENE

SENZA VINCOLO ESPROPRIATIVO NON SI PUO’ OCCUPARE

ART. 22 BIS TU: NON NECESSARIA LA MOTIVAZIONE SE L’URGENZA E’ INSITA NELLA NATURA DELLE OPERE

OCCUPAZIONE ILLECITA: RISARCIBILE, SE PROVATO, ANCHE IL DANNO AMBIENTALE

SE L'AN O IL QUANTUM DEL RISARCIMENTO E' ANCORA IN DISCUSSIONE, SI APPLICA LA L. N. 244/2007

LEGITTIMA L'ESENZIONE DALL'IMPOSTA CATASTALE RISERVATA SOLO ALLO STATO

L'ART. 43 TU SI PUO' ESTENDERE AI BENI MOBILI CONNESSI AL FONDO PER ACCESSIONE O INCORPORAZIONE

OCCUPAZIONE: GIUSTIFICATA L’URGENZA IMPOSTA DALLA SCADENZA DEI FINANZIAMENTI

GIUSTO PROCEDIMENTO: NON NECESSARIO PRIMA DELL'APPROVAZIONE DEL PRELIMINARE

ART. 43 TU: COMPETENZA DEL C.C. IN MANCANZA DI PREESISTENTE PROCEDURA ESPROPRIATIVA

EVITABILE L'ESPROPRIO CON LA TECNICA PEREQUATIVA

ART. 22 BIS TU: OCCORRE L'URGENZA QUALIFICATA

SE IL PEEP DECADE OCCORRE RIPIANIFICARE

ART. 43 TU: IL VALORE DEL BENE VA DETERMINATO CON RIFERIMENTO AL MOMENTO DELL'EMANAZIONE DEL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO

ART. 43 TU: COMPATIBILE CON L'ABDICAZIONE AL DIRITTO DI PROPRIETA'

INDISPONIBILITA' DEL BENE CONSEGUENTE A REITERATI VINCOLI D'INEDIFICABILITA': ADEGUATAMENTE COMPENSATA DAGLI INTERESSI LEGALI

ART. 22 TU: L'URGENZA DEVE ESSERE MOTIVATA

IN ASSENZA DEL PROVVEDIMENTO EX ART. 43 TU IL BENE VA RESTITUITO ANCHE SE L'OPERA E' STATA REALIZZATA
 

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Rivista bimestrale di dottrina e giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità. La giurisprudenza è recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.