GIURISDIZIONE E COMPETENZA

Stai vedendo 53-60 di 298 risultati

Riparto di giurisdizione in tema di occupazione illegittima appropriativa ed usurpativa di aree private da parte della p.a.

Sussiste la giurisdizione del G.A. sulla richiesta di condanna al risarcimento dei danni subiti a seguito dell'illegittima occupazione e dell'irreversibile trasformazione del terreno, ogni volta che gli atti del procedimento ablativo intrapreso dall'ente siano venuti comunque meno perché annullati; rientrano invece nella giurisdizione ordinaria le domande risarcitorie e restitutorie relative ad occupazione usurpativa, intesa come occupazione di un fondo in assenza di provvedimento ablatorio.

Giurisdizione amministrativa sulla dichiarazione di p.u. dell’opera non seguita dall'adozione di un valido provvedimento espropriativo

Sussiste la giurisdizione amministrativa sulla controversia riguardante le conseguenze dell'immissione in possesso di un soggetto pubblico di un bene di proprietà privata, nel corso di un procedimento espropriativo, connotato da una dichiarazione di pubblica utilità dell’opera non seguita dall'adozione di un valido provvedimento espropriativo, venendo dedotto nella fattispecie in giudizio l’illegittimo esercizio del potere amministrativo.

Giurisdizione amministrativa ed ordinaria in materia di occupazione illegittima di un terreno privato da parte della p.a.

In materia di occupazione illegittima di un terreno privato da parte della pubblica amministrazione e di emanazione di un provvedimento di acquisizione sanante ex art. 42bis dpr 327/2001 oggetto di contestazione, sussiste la giurisdizione dell’autorità giudiziaria ordinaria quando coesistono contestazioni che investono sia la quantificazione dell’indennizzo sia la legittimità del decreto ex art. 42-bis cit.

Riparto di giurisdizione nelle controversie inerenti all’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica

Rientra nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo la controversia avente ad oggetto il provvedimento di assegnazione, di diniego di assegnazione o di decadenza dall'assegnazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica, trattandosi di atto di concessione di un bene pubblico indisponibile.

Giurisdizione in materia di canone e tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche

Sussiste la giurisdizione del giudice ordinario in materia di canone e tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, in ragione della natura, quanto al canone, di corrispettivo di una concessione reale o presunta (nel caso di occupazione abusiva), e della natura di tributo quanto alla TOSAP.

La giurisdizione in ordine all’esercizio del potere di autotutela

L’esercizio del potere di autotutela sui beni che fanno parte del demanio pubblico ex art. 823 e 825 c.c. appartiene alla cognizione del giudice amministrativo, in quanto l’utilizzo di questo strumento, traducendosi in un provvedimento amministrativo, implica una valutazione motivata (e sindacabile in giudizio) circa l’interesse pubblico al ripristino dell’utilizzazione collettiva del bene.

Giurisdizione in materia di occupazione non prerordinata all'esproprio

Nel contestare le modalità temporali anticipate (rispetto all’avviso) con cui sono avvenute le materiali operazioni di misurazione e picchettamento dell’area di proprietà privata, parte ricorrente null’altro fa che invocare la tutela del proprio diritto di proprietà che assume leso da comportamenti usurpativi posti in essere dall’Amministrazione in occasione dell'immissione nel possesso, senza la mediazione di alcun potere autoritativo; ne consegue la g ...

Il criterio di scelta della giurisdizione

L’esame della questione di giurisdizione assume sempre carattere prioritario.

La giurisdizione nei casi di inadempimento ad obblighi assunti con accordo (art. 11 L. 241/90)

Le amministrazioni pubbliche possono "sempre" concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento, in collaborazione, di attività di interesse comune, le quali ben possono riguardare attività materiali da svolgere nell'espletamento di un pubblico servizio e direttamente in favore della collettività e le controversie riguardanti l'esecuzione di tale accordo rientrano nell'ambito della giurisdizione amministrativa esclusiva.

Giurisdizione e competenza nei casi di accordi sostitutivi di concessione demaniale e convenzione urbanistica

Sono devolute alla giurisdizione amministrativa le pretese scorrettezze poste in essere nella fase esecutiva di un rapporto scaturito dalla conclusione di un accordo sostitutivo della concessione demaniale marittima.

È giurisdizione del G.A. la legittimità del provvedimento acquisitivo ex art. 42 bis D.P.R. 327/2001

Il provvedimento di acquisizione sanante ex art. 42-bis, comma 3, DPR 327/2001 è per certo provvedimento autoritativo rientrante nel sindacato giurisdizionale del giudice amministrativo ai sensi dell’art. 133, comma 1, lett. f) cod. proc. amm.

Indennizzo per acquisizione sanante: la cognizione del quantum spetta al giudice ordinario

L'art. 42 bis DPR 327/2001 prevede un indennizzo e non un risarcimento del danno; ne discende che, per espressa previsione dell’art. 133, comma 1, lett. f), c.p.a., che esclude dall’ambito della giurisdizione esclusiva “le controversie riguardanti la determinazione e la corresponsione delle indennità in conseguenza dell’adozione di atti di natura espropriativa o ablativa” in senso lato, la cognizione del quantum è devoluta al giudice ordinario.

Pagina 5 di 25 5