Reato di invasione di terreni od edifici: art. 633 c.p.

DEMANIO E PATRIMONIO --> ABUSI DEI PRIVATI --> REATI --> ART. 633 C.P.

Integra il reato di invasione di terreni o edifici soltanto la turbativa del possesso che realizzi un apprezzabile depauperamento delle facoltà di godimento dei terreno o dell'edificio da parte del titolare dello ius excludendi, secondo quella che è la destinazione economico-sociale del bene o quella specifica ad essa impressa dal dominus; e, sotto il profilo psicologico, la coscienza e volontà di invadere arbitrariamente terreni o edifici altrui, pubblici o privati alternativamente «al fine di occuparli» oppure «al fine di trame altrimenti profitto», deve ricomprendere anche la coscienza e la volontà di porre in essere una turbativa del possesso che realizz... _OMISSIS_ ...le depauperamento delle facoltà di godimento del bene da parte del suo titolare, per una delle indicate finalità soggettive.

DEMANIO E PATRIMONIO --> ABUSI DEI PRIVATI --> REATI --> ART. 633 C.P. --> BENE GIURIDICO

Il principio di diritto secondo il quale la norma di cui all'art. 633 cod. pen., non è posta a tutela di un diritto ma di una situazione di fatto tra il soggetto e la cosa sta ad indicare che, tutte le volte in cui l'agente sia entrato legittimamente in possesso del bene deve escludersi la sussistenza del reato, pur se, successivamente, il possesso o la detenzione divengano illegittimi, proprio perché il reato in questione è configurabile solo ove l'invasione sia avvenuta ab origine in modo illegittimo; se, invece, la dete... _OMISSIS_ ...sesso sono iniziati legittimamente, e, poi, per un qualsiasi motivo, sono diventati illegittimi, il reato non è configurabile, perché tutte le questioni che insorgono fra l'avente diritto e colui che rivendica il possesso del bene devono essere risolte alla stregua della normativa civilistica o amministrativa.

Non sussiste il reato ex art. 633 c.p. (norma posta a tutela non già di un diritto, bensì di una situazione di fatto tra il soggetto e la cosa) ogni qual volta il soggetto si limiti a possedere un bene, pur non avendone - in ipotesi - diritto. In altre parole, il mero possesso senza titolo, ove non preceduto da invasione da parte dello stesso possessore (ma di altri), è reprimibile non già mediante il combinato disposto degli artt. 633 e 639 bis c... _OMISSIS_ ...e; con gli strumenti dell'autotutela amministrativa o con gli ordinali rimedi civilistici.

La norma di cui all'art. 633 c.p. non è posta a tutela di un diritto, ma di una situazione di fatto tra il soggetto e la cosa, per cui tutte le volte in cui il soggetto sia entrato legittimamente in possesso del bene deve escludersi la sussistenza del reato, ancorché prosegua nell'occupazione contro la sopraggiunta volontà contraria dell'avente diritto.

L'art. 633 c.p. non è posto a tutela di un diritto ma di una situazione di fatto tra il soggetto e la cosa, per cui tutte le volte in cui il soggetto sia entrato legittimamente in possesso del bene deve escludersi la sussistenza del reato.

Il bene giuridico tutelato dall'art. 633 c.p. non va ... _OMISSIS_ ...la proprietà in quanto tale, ma nella possibilità della pacifica ed utile fruizione del bene da parte del soggetto che ne ha il legittimo possesso: tale norma, dunque, è posto a tutela di una situazione di fatto tra il soggetto e la cosa.

DEMANIO E PATRIMONIO --> ABUSI DEI PRIVATI --> REATI --> ART. 633 C.P. --> CONCORSO CON ILLECITI AMMINISTRATIVI

Il delitto di occupazione arbitraria del suolo pubblico si configura attraverso la turbativa del possesso che realizzi un apprezzabile depauperamento delle facoltà di godimento del terreno o dell'edificio da parte del titolare dello "ius excludendi", secondo quella che è la destinazione economico-sociale del bene o quella specifica ad essa impressa dal "dominus" ed esso... _OMISSIS_ ... rapporto di specialità con l'illecito amministrativo previsto dal D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, art. 20 (occupazione della sede stradale), essendo diversa l'obbiettività giuridica delle due norme, la prima in quanto posta a tutela del patrimonio, l'altra della sicurezza della circolazione stradale.

La sanzione amministrativa di cui all'art. 20 C.d.S. non esclude la configurabilità del delitto di cui all'art. 633 c.p., trattandosi di due norme che agiscono su piani diversi, essendo l'art. 633 c.p. posto a tutela del patrimonio, l'altro a tutela della sicurezza della circolazione stradale.

Non vi è rapporto di specialità tra il reato di invasione di terreni ed edifici (art. 633 c.p.) e l'illecito amministrativo previsto dal D.Lgs. 30 aprile 1992... _OMISSIS_ ...20, (occupazione della sede stradale), essendo diversa l'obbiettività giuridica delle due norme, la prima in quanto posta a tutela del patrimonio, l'altra della sicurezza della circolazione stradale.

In caso di collocazione sine titulo di un cartello pubblicitario sul suolo demaniale di proprietà di un ente, deve ritenersi che non sussista alcun rapporto di specialità tra il reato previsto dall'art. 633 c.p. (abusiva invasione di terreni o di edifici) e gli illeciti amministrativi previsti dall'art. 23, co. 13-bis e ss., D. Lgs. 285/1992 (collocazione senza autorizzazione di cartelli pubblicitari anche su aree demaniali) e dall'art. 24 D. Lgs. 507/1993 (installazione di impianti pubblicitari senza autorizzazione o in violazione della normativa regolamentare co... _OMISSIS_ ..., ai fini dell'applicazione dell'art. 9 legge 689/1981 che regola il concorso tra fattispecie penali e violazioni di natura amministrativa occorre svolgere un confronto tra le fattispecie tipiche astratte e non tra le fattispecie concrete.

Non esiste rapporto di specialità tra la norma incriminatrice di cui all'art. 633 c.p. (invasione di terreni ed edifici) e l'illecito amministrativo previsto dall'art. 20 D. Lgs. 285/1992 (occupazione della sede stradale), essendo diversa l'obbiettività giuridica delle due norme: la prima è, infatti, posta a tutela del patrimonio, l'altra garantisce la sicurezza della circolazione stradale.

DEMANIO E PATRIMONIO --> ABUSI DEI PRIVATI --> REATI --> ART. 633 C.P. --> CONCORSO DI REATI

L... _OMISSIS_ ...ne di cui all'art. 1161 c.n. (abusiva occupazione di spazio demaniale) concorre con il delitto di cui all'art. 633 c.p. (invasione di terreni o edifici), stante la obiettiva diversità degli interessi tutelati e delle condotte illecite previste dalla due norme, consistente nell'introduzione arbitraria e per un congruo lasso di tempo in terreni o edifici altrui allo scopo di occuparli e trarne profitto nell'ipotesi di cui all'art. 633 c.p., e nell'effettiva occupazione del demanio nell'altra ipotesi.

La contravvenzione di cui all'art. 1161 cod. nav., abusiva occupazione di spazio demaniale, concorre con il delitto di cui all'art. 633 cod. pen., invasione di terreni o edifici, stante la obiettiva diversità degli interessi tutelati e delle condotte illecite previs... _OMISSIS_ ...rme, consistente nell'introduzione arbitraria e per un congruo lasso di tempo in terreni o edifici altrui allo scopo di occuparli e trarne profitto nell'ipotesi di cui all'art. 633 cod. pen., e nell'effettiva occupazione del demanio nell'altra ipotesi.

La realizzazione di innovazioni non autorizzate sul demanio marittimo, in concomitanza con l'ampliamento dell'area originariamente legalmente occupata, integra entrambe le fattispecie di reato di cui all'art. 1161 c.n. e artt. 633, 639 bis c.p.

La contravvenzione d...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 16063 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo