Natura giuridica e modalità di esecuzione dell'ordine di demolizione di manufatti abusivi

ABUSI EDILIZI --> SANZIONI --> DEMOLIZIONE --> MODALITÀ DI ESECUZIONE

Nel caso di abuso edilizio in cui non sia concretamente possibile procedere al ripristino, sarà il Comune a valutare, in un secondo tempo, tale eventualità, senza che ciò incida sulla legittimità dell’ordinanza di demolizione dell'abuso suddetto; invero, tale questione deve essere valutata a valle del provvedimento di demolizione, laddove ne sussistano i relativi presupposti.

La diffida deve solamente precedere l'ordinanza di demolizione, senza che il comma 1 dell'articolo 35 del D.P.R. 380 del 2001 indichi un lasso temporale minimo tra la prima e la seconda. Ne consegue che alla diffida può seguire immediatamente l'ordinanza di demolizione senza che il destinata... _OMISSIS_ ...e alcun beneficio dalla sua preventiva notificazione né alcuna concreta lesione dalla sua mancanza.

Sia che la demolizione di un immobile abusivo intervenga in corso d’opera, sia che la stessa intervenga su un immobile già completato, dal punto di vista sostanziale i poteri esercitati sono i medesimi, poiché l’Amministrazione interviene a tutela degli interessi edilizie e urbanistici rilevando l’incompatibilità del bene costruito o costruendo con i predetti interessi e con la finalità di rimuoverlo definitivamente.

L'esecuzione dell'ordine di demolizione di un immobile abusivo non contrasta con il diritto al rispetto della vita privata e familiare e del domicilio di cui all'art. 8 CEDU, posto che, non essendo desumibile da tale... _OMISSIS_ ...stenza di alcun diritto "assoluto" ad occupare un immobile, anche se abusivo, solo perché casa familiare, il predetto ordine non viola in astratto il diritto individuale a vivere nel proprio legittimo domicilio, ma afferma in concreto il diritto della collettività a rimuovere la lesione di un bene o interesse costituzionalmente tutelato e a ripristinare l'equilibrio urbanistico-edilizio.

La demolizione delle opere realizzate per trasformare un locale da autorimessa ad abitazione, per ricondurre l’immobile alla sua originaria destinazione (autorimessa), non comporta alcun pregiudizio per la parte dell'opera eseguita in conformità.

L'esecuzione dell'ordine di demolizione di un immobile abusivo non contrasta con il diritto al rispet... _OMISSIS_ ...rivata e familiare e del domicilio di cui all'art. 8 CEDU (norma convenzionale che garantisce una tutela concorrente), posto che, non essendo desumibile da tale norma la sussistenza di alcun diritto assoluto ad occupare un immobile, anche se abusivo, solo perché casa familiare, il predetto ordine non viola in astratto il diritto individuale a vivere nel proprio legittimo domicilio, ma afferma in concreto il diritto della collettività a rimuovere la lesione di un bene o interesse costituzionalmente tutelato ed a ripristinare l'equilibrio urbanistico-edilizio violato.

Se il provvedimento configura (legittimamente) la demolizione totale e non parziale dell’immobile, non viene concretamente in rilievo alcun profilo di rischio per la struttura preesistente.
... _OMISSIS_ ...a sanzione demolitoria costituisce diretta ed inevitabile conseguenza del comportamento inottemperante assunto con la mancata esecuzione di una precedente diffida a demolire fondata sulla difformità delle opere rispetto al regolamento edilizio.

Una volta escluso che il proprietario possa subire la perdita della proprietà dell’area, non per questo viene meno il potere-dovere del Comune di procedere alla rimozione dei manufatti costruiti in assenza di titolo edilizio abilitativo: l’ingiunzione a demolire non presuppone necessariamente la preventiva acquisizione dell’immobile al patrimonio comunale, in quanto assistito dal carattere della esecutorietà.

In presenza di un nuovo piano dell'edificio, reso oggettivamente suscettibile d... _OMISSIS_ ..., non può esigersi che il Comune verifichi l'eventuale pregiudizio derivante dalla demolizione delle opere abusive rispetto al manufatto esistente.

Il fatto che un'opera priva di titolo edilizio costituisca un corpo aggiunto al fabbricato originario, edificata in un secondo momento su un preesistente lastrico solare, depone nel senso che la stessa possa essere demolita senza alterazione dello stato dei luoghi precedente alla sua realizzazione e senza incidere sul mantenimento dell’equilibrio statico dell’intera costruzione.

In presenza di un intervento edilizio realizzato in contrasto con le norme urbanistiche, il diniego di sanatoria ed il conseguente ordine di demolizione costituisce atti dovuti mentre la possibilità di non procede... _OMISSIS_ ...ne delle parti abusive quando ciò sia di pregiudizio alle parti legittime costituisce solo un'eventualità della fase esecutiva, subordinata alla circostanza dell'impossibilità del ripristino dello stato dei luoghi.

L’art. 38 d.P.R. 380/01 impone alle amministrazioni di valutare attentamente se la demolizione possa tecnicamente avvenire con l’adozione di misure cautelative o supplementari, dovendo conseguentemente comminare la sanzione pecuniaria solo ove questa ultima comporti un onere economico significativamente inferiore a quello che conseguirebbe, nel complesso, dalla demolizione, poiché solo in tal caso la riduzione in pristino integrerebbe una misura che vìola il principio di proporzionalità.

A seguito del disinteresse d... _OMISSIS_ ...seguire l’ordine demolitorio, scaturiscono fasi amministrative prodromiche alla eventuale demolizione, da individuarsi a mero titolo esemplificativo nella procedura di accertamento dell’inottemperanza, nella irrogazione delle sanzioni pecuniarie da inadempienza (art. 31 commi 4bis e 4 ter TUEd), nella procedura di acquisizione delle aree che scaturisce dal predetto accertamento dell’inottemperanza alla ingiunzione a demolire, nelle decisioni successive all’acquisizione delle aree e dell’opera abusiva.

In materia di demolizione degli immobili abusivi il fatto che alcuni dei poteri surrogatori possano rivestire carattere vincolato non può ex se incidere sulla giurisdizione e/o sulla qualificazione non autoritativa del potere stesso.... _OMISSIS_ ...bbe quasi a disconoscere in radice l’esistenza categoriale di un atto pubblicistico privo di discrezionalità, attraverso l’equazione atto vincolato = atto di diritto privato.

Nel caso di più fabbricati, l'ordine indifferenziato di demolire l'intero immobile senza operare distinzioni tra ciò che è eventualmente conforme alla normativa edilizia, anche in base alle leggi n. 47/1985, n. 724/1994 e n. 326/2003, e ciò che non lo è, costituisce una violazione delle disposizioni di cui all'art. 34 comma 2, D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380, evidenziando una lacuna istruttoria che vizia il provvedimento amministrativo.

Nell’ambito del procedimento sanzionatorio residuano margini di discrezionalità che consentono al comune di procedere anche i... _OMISSIS_ ...sa rispetto alla attività demolitoria (applicazione di sanzione pecuniaria), di tal chè rientra nell’ambito dei poteri discrezionali dell’amministrazione decidere i tempi e le modalità di esecuzione delle proprie ordinanze.

L’attuazione dell’obbligo di ripristino è parte del complessivo potere di repressione di competenza comunale in materia edilizia, il quale trova la sua giustificazione normativa nell’art. 31 DPR n. 380/2001: è dunque rilevabile un'inerzia in senso tecnico de...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 33440 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 7,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo