Notificazione del provvedimento di demolizione dell'abuso edilizio
ABUSI EDILIZI --> SANZIONI --> DEMOLIZIONE --> PROVVEDIMENTO --> NOTIFICAZIONE

Quando un immobile risulta abusivo, il Comune deve senza indugio emanare l’ordine di demolizione: la legittimità dell’ordine non è inficiata dal fatto che esso sia notificato solo ad uno e non a tutti i comproprietari.

La eventuale omessa notifica al comproprietario dell’ordinanza di demolizione del manufatto abusivo (o degli altri atti del procedimento) non inficia la legittimità della stessa nei confronti degli altri destinatari, non imponendo alcuna forma di necessario, singolare, “litisconsorzio procedimentale”, al più ostando solo all’acquisizione in danno del comproprietario cui non sia stata previamente notificato l’ordine demolitorio.

È ragionevole considerare conosciuta l’ordinanza di demolizione dalla persona giuridica, anche se a questa non notificata, in quanto risulti nell... _OMISSIS_ ...getto che riveste la carica di legale rappresentante e titolare dei poteri gestori dell’ente (art. 2475 bis c.c.), ovvero dall’organo con cui l’ente si interfaccia all’esterno e che è titolare della gestione societaria.

Il costruttore responsabile dell’abuso edilizio e, dunque, legittimo destinatario dell’ordinanza di demolizione, non può addurre, a sostegno della illegittimità del provvedimento e della nullità del giudizio dallo stesso instaurato, che l’atto amministrativo non sia stato notificato anche al proprietario del bene.

La notifica del verbale di accertamento dell’inottemperanza alla sanzione demolitoria non ha alcun contenuto dispositivo, limitandosi a constatare l’inadempimento all’ordine di demolizione e, quindi, non è necessario che lo stesso venga notificato al responsabile dell’abuso prima di adottare il provvedimento con cui si dispone l’acquisizion... _OMISSIS_ ...squo;adempimento della notifica all’interessato dell’accertamento formale dell’inottemperanza, unicamente idoneo a consentire all’ente l’immissione in possesso e la trascrizione nei registri immobiliari del titolo di acquisizione.

Il proprietario del fondo in cui è stato realizzato l'abuso è destinatario dell'ordine di demolizione e per tale via è in grado di impugnarlo, ma ove la notifica non sia eseguita, ciò non vizia l'atto, ma ne consente piuttosto l'impugnativa da parte del proprietario a partire da quando ne sia venuto a conoscenza.

Nella procedura sanzionatoria degli abusi edilizi, si deve ritenere sufficiente la notifica di un atto della procedura ad uno dei coniugi conviventi per raggiungere lo scopo della sua conoscenza anche nei riguardi dell'altro.

La notificazione dell’ordinanza di demolizione non costituisce un presupposto di validità né di perfezionamento della fatt... _OMISSIS_ ... di un elemento che riguarda la sola fase di integrazione dell’efficacia del provvedimento, esplicando i propri effetti ai fini della conoscenza dell'atto, del decorso dei termini per la tutela e di ogni conseguente attività adempitiva.

L'Amministrazione, in sede di emanazione di un ordine di demolizione, deve notificare il provvedimento al responsabile, nonché proprietario del bene quale risultante dai registri catastali e ciò perché, da un lato, si suppone, sino a prova contraria, che il proprietario sia quanto meno corresponsabile dell'abuso e che, comunque, conservi con il bene una relazione tale da consentirgli di rimediare a eventuali abusi perpetrati sul proprio terreno e dall'altro, poiché, l'Amministrazione non ha l'onere di effettuare complessi accertamenti dei rapporti interprivati che abbiano eventualmente inciso sulla disponibilità del bene.

Ai fini della legittimità dell' iter procedimentale posto in essere dall'Ammi... _OMISSIS_ ...ipristino dei valori giuridici offesi dalla realizzazione dell'opera abusiva è sufficiente la notifica dell'ordinanza di demolizione così come degli atti consequenziali ad uno solo dei comproprietari e in ogni caso al responsabile dell'illecito, dovendo questi adoperarsi in ragione della funzione ripristinatoria e non sanzionatoria dell'atto per eliminare l'illecito onde sottrarsi, salvo comprovare l'indisponibilità effettiva del bene, al pregiudizio della perdita della propria quota ideale di comproprietà.

L’ordine di demolizione è legittimamente notificato al proprietario di un immobile, il quale, fino a prova contraria, è ritenuto corresponsabile di un abuso edilizio quanto meno a partire dal momento in cui ne sia venuto a conoscenza.

L’ordinanza di demolizione deve essere notificata alla proprietaria del fondo avente la disponibilità dello stesso, a suo carico grava una presunzione di responsabilità per gli abusi ... _OMISSIS_ ...i; presunzione di responsabilità che può essere vinta dall'interessata dimostrando la sua estraneità all'abuso.

La mancata formale notificazione dell'ingiunzione di demolizione dell'opera edilizia abusivamente realizzata a tutti i comproprietari della stessa non costituisce vizio di legittimità dell'atto, che rimane quindi valido ed efficace.

La notificazione costituisce una condizione legale di efficacia dell'ordinanza di demolizione, trattandosi di atto recettizio impositivo di obblighi ex art. 21 bis, l. 241/1990, vale a dire un presupposto di operatività dell'atto nei confronti dei suoi diretti destinatari, con la conseguenza che la relativa omissione è censurabile esclusivamente dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è posta, in ragione della funzione assolta dall'istituto, consistente nell'esigenza di portare a conoscenza dell'atto il suo destinatario onde ottenere la sua collaborazione necessaria per il conseguimento del... _OMISSIS_ ...he alcun pregiudizio può discendere in capo a chi ha ricevuto ritualmente la notificazione dell'atto per effetto della mancata notifica dello stesso agli altri comproprietari del bene.

Il proprietario subisce gli effetti della sanzione demolitoria indipendentemente dal suo ruolo di responsabile, in effettil'ordinanza di demolizione di una costruzione abusiva può legittimamente essere emanata nei confronti del proprietario attuale, anche se non responsabile dell'abuso. Ulteriormente non può condividersi l’assunto che il titolare del diritto di nuda proprietà non potrebbe ottemperare all’ordine di demolizione, invero trattandosi della demolizione del bene, e non del semplice utilizzo economico, deve ritenersi legittima la notifica dell’ordinanza di demolizione anche al nudo proprietario, oltre che all’usufruttuario.

L'ingiunzione a demolire, conseguente all'ordine disposto dal giudice penale con la sentenza di cond... _OMISSIS_ ...el 2001, ex art. 31, comma 9, non deve essere notificata dal pubblico ministero al difensore, ma esclusivamente al condannato, essendo preordinata a consentirgli lo spontaneo adempimento dell'obbligo senza ulteriori aggravi di spese a suo carico.

L'ordinanza di demolizione di immobile abusivo non è illegittima per il solo fatto di non essere stata notificata a tutti i comproprietari atteso che, in mancanza di tale notifica, unico effetto preclusivo all’esercizio dei poteri repressivi comunali è quello legato all’impossibilità di acquisire il bene abusivo in caso di mancata spontanea ottemperanza all’ordine di demolizione da parte degli interessati.

La notifica dell’ordinanza di demolizione o di riduzione in pristino al responsabile dell’abuso anche nel caso in cui questi abbia medio tempore perso la disponibilità giuridica e materiale del bene si giustifica alla luce di quanto previsto dall’art. 33 co... _OMISSIS_ ...380/2001, ultimo periodo secondo cui, in caso di inottemperanza dell’ordinanza di ripristino da parte dei “responsabili dell’abuso, l’ordinanza stessa “è eseguita a cura del comune e a spese dei responsabili dell'abuso”.

La mancanza della notifica dell’accertamento dell’inottemperanza all'ordine di demolire determina la sola assenza di un valido titolo per la trascrizione del fabbricato nei registri immobiliari.

La notifica ovvero la comunicazione dell’ordinanza di demolizione, trattandosi di un atto recettizio impositivo di obblighi, costituiscono una condizione legale di efficacia dell'ingiunzione di demolizione ossia un presupposto di operatività dell'atto nei confronti dei suoi diretti destinatari.

L'ordinanza di demolizione di un'opera abusivamente realizzata va obbligatoriamente notificata, in via prioritaria e a pena di illegittimità al responsabile dell'abuso e... _OMISSIS_ ...ssa notifica della stessa al proprietario dell'area, nella quale è stato commesso l'abuso edilizio, comporta soltanto la mancata acquisizione al patrimonio comunale dell'area stessa.

La notifica dell'ordine di demolizione al proprietario, oltreché all'autore dell'abuso edilizio, è il presupposto necessario per il successivo provvedimento di acquisizione al patrimonio comunale.

In materia di reati edilizi, l’ingiunzione a demolire, conseguente all’ordine di demolizione disposto dal giudice con la sentenza di condanna D.P.R. n. 380 del 2001, ex art. 31, comma 9, non deve essere notificata dal pub...

...continua.  Qui sono visibili 10000 su 16334 caratteri complessivi dell'articolo.

Acquista per soli 4,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo