Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

IL CODICE DEI BOSCHI E DELLE FORESTE

AMBIENTE --> BOSCHI E FORESTE --> IMBOSCHIMENTO/RIMBOSCHIMENTO

L’Amministrazione locale, in presenza di una superficie boscata realizzata con aiuti comunitari ex Reg. CE n. 1257 del 1999 non può che trarre le corrette conseguenze in tema di divieto di estirpazione.

Se ai fini della rinnovazione del bosco, per "trattamento" s'intende il complesso di operazioni selvicolturali all'uopo messe in opera "nell'ambito di una determinata forma di governo" (e quest'ultima è intesa come "categoria di classificazione dei sistemi selvicolturali" finalizzati alla rinnovazione boschiva, basata sul processo di riproduzione all'uopo adottato), occorre giungere alla logica conclusione che il rapporto tra "governo" e "trattamento" di un bosco è una relazione tra genere e specie.

Con riguardo al risultato della rinnovazione boschiva, il trattamento è il complesso delle operazioni di selvicoltura (sinteticamente: l'attività di selvicoltura) realizzate allo scopo, mentre il governo è una categoria di classificazione di diversi sistemi selvicolturali accomunati dalla tipologia del processo di riproduzione adottato.

Poiché nella trasformazione di specie boschive non è in discussione – o non lo è necessariamente – il processo riproduttivo, ma s... _OMISSIS_ ... tecnicamente interviene nel trattamento boschivo e non a livello di mutamenti nell'ordine del sistema di governo del bosco.

Dall'esame della L.R. Sicilia 16/1996 può dedursi che la natura di “ bosco” è data dalla presenza, su un terreno, e in una certa percentuale, di piante forestali, arboree o arbustive, destinate a formazioni stabili, senza che la legge faccia riferimento alcuno alle modalità con le quali queste piante si sono insediate: il legislatore regionale, come pure quello nazionale, non definisce da nessuna parte il concetto di “ terreno artificialmente rimboschito”, proprio in ragione del fatto che le modalità di nascita del bosco sono irrilevanti ai fini della sua tutela.

Il mero tentativo di realizzare un progetto di rimboschimento, la semplice messa a dimora di piantine, poi essiccate, non possono essere considerati condizione sufficiente a far ritenere compiuta la trasformazione del terreno agricolo in boschivo, condizione quest'ultima imprescindibile ai fini della concessione degli aiuti europei ex regolamento CEE n. 2080/1992, la cui ratio persegue il concreto incremento delle risorse silvic... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 3,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista