Il sindacato giurisdizionale della pianificazione urbanistica della P.A.

PROCEDURA --> DISCREZIONALITÀ DELLA P.A. --> NELLE SCELTE URBANISTICHE --> MOTIVAZIONE

La motivazione delle scelte urbanistiche è desumibile sia dai documenti di accompagnamento all'atto di pianificazione urbanistica che dalla coerenza complessiva delle scelte effettuate dall'amministrazione.

Non si ravvisano elementi di irragionevolezza o illogicità nella scelta pianificatoria comunale, a fronte della generica lamentela di un maggiore impatto acustico e ambientale ai danni delle abitazioni circostanti derivante dalla realizzazione del progetto dell'opera pubblica.

Le scelte amministrative nell'adozione degli strumenti urbanistici costituiscono apprezzamenti di merito sottratti al sindacato di legittimità, salvo che non s... _OMISSIS_ ...da errori di fatto o da abnormi illogicità, sicché anche la destinazione data alle singole aree non necessita di apposita motivazione, salvo che particolari situazioni non abbiano creato aspettative o affidamenti in favore di soggetti le cui posizioni appaiano meritevoli di specifiche considerazioni e di incisiva motivazione, il che avviene in caso di: superamento degli standard minimi di cui al D.M. 2 aprile 1968; lesione dell'affidamento derivante da convenzioni di lottizzazione o accordi di diritto privato intercorsi con il Comune, o delle aspettative nascenti da giudicati di annullamento di concessioni edilizie o di silenzio rifiuto su una domanda di concessione; modificazione in zona agricola della destinazione di un'area limitata, interclusa da fondi edificati in modo ... _OMISSIS_ ...LF|
Ai fini della legittimità di nuove scelte di pianificazione, non è richiesta un’indagine individuale su ogni singola area al fine di giustificarne la sua specifica idoneità a soddisfare esigenze pubbliche, né può essere invocata la cd. polverizzazione della motivazione, la quale si porrebbe in contrasto con la natura generale dell'atto di pianificazione o di governo del territorio. Le stesse osservazioni presentate dagli interessati all’interno del procedimento di approvazione degli strumenti urbanistici assumono il valore di semplice apporto collaborativo, il cui rigetto non richiede una particolare motivazione, essendo sufficiente che esse siano state esaminate e ritenute in contrasto con gli interessi e le considerazioni generali poste a base dell... _OMISSIS_ ...l piano.

Così come l’obbligo di motivazione del PRG o di una variante generale può ritenersi assolto con il riferimento complessivo ai criteri seguiti ed alle esigenze cui si intende dare risposta – senza necessità, salvo cassi particolari, di motivazione puntuale sulle singole scelte operate – allo stesso modo l’atto definitivo di approvazione del piano da parte dell’Ente locale non abbisogna di puntuale motivazione in ordine alle scelte definitive effettuate.

E' illegittima la motivazione della variante parziale che denuncia l’intento di conferire rilievo a interessi particolari, magari contrapposti a quelli di soggetti confinanti, senza alcuna indicazione sull’interesse generale che possa giust... _OMISSIS_ ...a disposizione e con una inammissibile finalità di sanatoria urbanistica a vantaggio di abusi pregressi.

Le uniche tassative ipotesi in cui è richiesta una motivazione rafforzata nelle scelte urbanistiche, sono le seguenti: I) superamento degli standard minimi; II) presenza di una convenzione di lottizzazione o di un accordo equivalente, valido ed efficace; III) giudicato di annullamento di diniego di permesso di costruire o di silenzio inadempimento sulla relativa istanza; IV) destinazione di un fondo totalmente intercluso a zona agricola.

La motivazione delle scelte urbanistiche, sufficientemente espressa in via generale, è desumibile sia dai documenti di accompagnamento all’atto di pianificazione urbanistica, sia dalla coerenza compless... _OMISSIS_ ...e effettuate dall’amministrazione comunale.

L’amministrazione deve motivare la destinazione urbanistica di singole zone, quando tale destinazione incida, in senso peggiorativo, su situazioni meritevoli di particolare considerazione, o per la singolarità del sacrificio imposto al privato o per la preesistenza di legittime aspettative in quest'ultimo ingenerate.

L’esistenza di una precedente diversa previsione urbanistica non comporta per l’amministrazione la necessità di fornire particolari spiegazioni sulle ragioni delle differenti scelte operate, anche quando queste siano nettamente peggiorative per i proprietari e per le loro aspettative, dovendosi in tali altri casi dare prevalente rilievo all'interesse pubblico che le... _OMISSIS_ ...ianificatorie intendono perseguire.

In sede di pianificazione generale del territorio la discrezionalità di cui l’amministrazione dispone per quanto riguarda le scelte in ordine alla destinazione dei suoli, è talmente ampia da non richiedere una particolare motivazione, al di là di quella ricavabile dai criteri e principi generali che ispirano lo strumento pianificatorio, potendosi derogare a tale regola solo in presenza di situazioni di affidamento qualificato del privato a una specifica destinazione del suolo.

La presentazione di un'osservazione da parte dei privati interessati da una previsione dello strumento urbanistico adottato incrementa l'onere di motivazione dell’amministrazione procedente, e la discrezionalità ordinariament... _OMISSIS_ ...ai comuni nella formulazione delle scelte urbanistiche non è una spiegazione sufficiente per superare le obiezioni o le richieste puntuali formulate con riguardo a un edificio o a un'area particolare.

La destinazione impressa dall’amministrazione ai suoli privati, in sede di adozione di una variante generale, risulta sufficientemente motivata – quanto alla sussistenza e corretto esercizio del potere di pianificazione urbanistica – dalla considerazione di impedire forme di edificazione, per effetto della “valenza ambientale” dell’area stessa.

Ai fini della legittimità di nuove scelte di pianificazione non è richiesta un’indagine individuale su ogni singola area al fine di giustificarne la sua specifica id... _OMISSIS_ ...fare esigenze pubbliche, né può essere invocata la cd. polverizzazione della motivazione, la quale si porrebbe in contrasto con la natura generale dell'atto di pianificazione o di governo del territorio.

Il limitato obbligo di motivazione delle scelte urbanistiche, che connota il procedimento di adozione degli strumenti urbanistici generali, si espande, con conseguente aggravamento dell’onere motivazione, tutte le volte in cui il nuovo strumento incide su aspettative e/o affidamenti del privato.

Le uniche evenienze che giustificano una più incisiva e singolare motivazione degli strumenti urbanistici generali sono: a) il superamento degli standards minimi di cui al d.m. 2 aprile 1968, con riferimento alle previsioni urbanistiche complessive... _OMISSIS_ ...ionamento; b) la lesione dell'affidamento qualificato del privato derivante da convenzioni di lottizzazione, accordi di diritto privato intercorsi fra il comune e i proprietari delle aree, aspettative nascenti da giudicati di annullamento di concessioni edilizie o di silenzio-rifiuto su una domanda di concessione; c) la modificazione in zona agricola della destinazione di un'area limitata, interclusa da fondi edificati in modo non abusivo.

Le scelte in ordine alla destinazione urbanistica, in specie se espresse in sede di emanazione di nuovo strumento urbanistico, o sua varia...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 18584 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo