Rapporto tra piani paesaggistici e vincoli urbanistici

PIANIFICAZIONE --> AMBIENTE E PAESAGGIO --> PIANI PAESAGGISTICI --> RAPPORTO CON I PIANI URBANISTICI

Ai sensi dell’art. 145, comma 3, del d.lgs. n. 42/2004, gli strumenti urbanistici comunali non possono contemplare condizioni peggiorative rispetto alle disposizioni del Piano paesistico ma possono disciplinare le aree vincolate con previsioni che tutelano in modo più favorevole il paesaggio e/o l’ambiente.

I beni costituenti bellezze naturali possono formare oggetto di distinte forme di tutela ambientale, anche in via cumulativa, a seconda del profilo considerato, con la duplice conseguenza che la tutela paesaggistica è perfettamente compatibile con quella urbanistica trattandosi di forme complementari di protezione, preordi... _OMISSIS_ ...con diversi strumenti, distinti interessi pubblici.

Il piano paesistico, a differenza del piano urbanistico territoriale, è finalizzato alla protezione delle bellezze naturali e più precisamente alla fase di pianificazione della tutela delle zone dichiarate di particolare interesse sotto il profilo paesaggistico, al fine di programmare la salvaguardia dei valori paesistico- ambientali con strumenti idonei ad assicurare il superamento dell’episodicità, inevitabilmente connessa a semplici ed isolati interventi autorizzatori.

Il piano paesistico costituisce uno strumento di attuazione e specificazione del contenuto precettivo del vincolo paesaggistico, mediante l’individuazione delle incompatibilità assolute e dei criteri e dei parametr... _OMISSIS_ ...e delle incompatibilità relative, condizionando, prevalentemente in negativo, la successiva attività di pianificazione del territorio vincolato anche sotto il profilo urbanistico.

Deve affermarsi l'assoluta prevalenza delle prescrizioni del piano paesaggistico regionale, comunque denominato, sulla pianificazione urbanistica comunale.

La tutela del paesaggio ha assunto una portata generale e prevalente rispetto alla pianificazione urbanistica, per cui la tutela dei beni culturali e del paesaggio, aggiungendosi a quella in materia urbanistica ed edilizia, può legittimamente porre vincoli ulteriori.

I piani territoriali paesistici sono strumenti di disciplina di uso e valorizzazione dei territori assoggettati a vincoli paesaggistici,... _OMISSIS_ ...ione del principio fondamentale dell’art. 9 Cost., prevalgono sui piani regolatori generali e sugli altri strumenti urbanistici, ai sensi dell’art. 150, comma 2, d.lgs. n. 490 del 1999 e possono certamente imporre limitazioni di carattere generale, ovvero puntuali prescrizioni, con efficacia immediatamente precettiva a carico dei proprietari, quando siano ravvisate ragioni di tutela dei valori paesaggistici, di cui i piani stessi debbono articolare la disciplina

La differenza tra le valutazioni di natura paesistico - ambientale e quelle di carattere urbanistico - edilizio risiede nel fatto che questi due apprezzamenti si esprimono entrambi sullo stesso oggetto, l'uno, in termini di compatibilità paesaggistica dell'intervento edilizio proposto e, l'... _OMISSIS_ ...ni di sua conformità urbanistico - edilizia con diversi e separati procedimenti.

Se è vero che le previsioni dei piani paesaggistici sono immediatamente prevalenti sulle disposizioni difformi eventualmente contenute negli strumenti urbanistici, non vi è alcuna preclusione a che gli strumenti urbanistici dettino, eventualmente, nell’ambito di propria competenza, disposizioni aggiuntive anche più restrittive dello strumento sovraordinato.

Solo qualora il Comune abbia omesso di sottoporre il piano di lottizzazione all’esame preventivo della Soprintendenza quest’ultima può svolgere sulle autorizzazioni paesistiche dei singoli edifici anche le valutazioni di carattere urbanistico che avrebbe potuto formulare nei confronti del piano ... _OMISSIS_ ...e.

La valutazione paesistica, pur essendo focalizzata sui valori del paesaggio, deve coordinarsi con la disciplina urbanistica delle singole aree edificabili. Pertanto, l’autorità che effettua la valutazione paesistica deve porsi anche il problema di salvaguardare le aspettative edificatorie riconosciute dagli strumenti urbanistici, conformandole attraverso prescrizioni e limitazioni in modo che risultino coerenti con il vincolo paesistico, senza tuttavia contrapporre una propria pianificazione ideale a quella stabilita dai comuni.

Il piano paesaggistico prevale sugli altri strumenti di regolazione del territorio, avendo lo stesso la funzione conservativa degli ambiti reputati meritevoli di tutela, che non può essere subordinata a scelte d... _OMISSIS_ ...ico, per loro natura orientate allo sviluppo edilizio e infrastrutturale.

Il piano paesistico deve individuare strumenti minimi di tutela, che il comune può legittimamente rendere più rigidi.

In base all’art. 117, comma secondo, lettera s), Cost., la tutela del paesaggio costituisce un ambito riservato alla potestà legislativa esclusiva statale, pertanto la tutela paesaggistica apprestata dallo Stato costituisce un limite inderogabile alla disciplina che le regioni e le province autonome possono dettare nelle materie di loro competenza.

In virtù di una norma risalente ma tuttora in vigore, spetta al P.R.G. indicare, tra l’altro, “i vincoli da osservare nelle zone a carattere storico, ambientale, paesistico”... _OMISSIS_ ... della legge urbanistica).

La mancata o non adeguata partecipazione degli organi ministeriali al procedimento di conformazione ed adeguamento degli strumenti urbanistici alle previsioni della pianificazione paesaggistica determina un contrasto con la normativa statale, che specificamente impone che la Regione adotti la propria disciplina di conformazione assicurando la partecipazione degli organi ministeriali al procedimento medesimo.

Le prescrizioni del piano urbanistico territoriale paesistico hanno valore vincolante e non possono ritenersi derogate dalle classificazioni definitorie di cui all'art. 3 del d.P.R. n. 380/2001.

Il Piano Territoriale Paesistico assume carattere immediatamente vincolante e prevalente nei confronti deg... _OMISSIS_ ... pianificazione urbanistica comunali, provinciali e nei confronti del PCT ai sensi dell’art. 5 della L. 17 agosto 1942 e dei piani di settore regionali; pertanto, i Piani Regolatori Generali devono necessariamente attenersi ed adeguarsi alle norme di Piano Paesistico.

L’autonomia delle valutazioni di ordine paesaggistico, rispetto alla pianificazione urbanistica, deve ritenersi rispondente non solo all’oggi vigente Codice dei beni culturali e del paesaggio (d.lgs. n. 42 del 2004), ma anche al precedente Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di beni culturali ed ambientali (d.lgs. n. 490 del 1999: cfr., in particolare, art. 150), in considerazione della distinzione – direttamente riconducibile alla Costituzione e in parti... _OMISSIS_ ...o;art. 9 – fra tutela del paesaggio ed urbanistica.

I piani territoriali paesistici sono strumenti di disciplina d'uso e di valorizzazione dei territori assoggettati a vincoli paesaggistici che prevalgono sui piani regolatori generali e sugli altri strumenti urbanistici e possono imporre limitazioni di carattere generale, ovvero puntuali prescrizioni, con efficacia immediatamente precettiva a carico dei proprietari, quando siano ravvisate ragioni di tutela dei valori paesaggistici, di cui i piani stessi debbono articolare la disciplina.

Nonostante il fatto che il contenuto minimo della pianificazione paesaggis...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 21020 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo