Conformità urbanistica di opere ed intereventi relativa ad impianti di produzione e di distribuzione

VINCOLI URBANISTICI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> IMPIANTI A RETE

La L.R. Puglia n. 3 del 2005, art. 8, prevede che possono essere localizzate e dichiarate di pubblica utilità, con efficacia immediata e senza preventiva apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, opere di infrastrutturazione a rete che non pregiudichino la destinazione prevista dagli strumenti urbanistici (nel caso di specie rete idrica in area a destinazione agricola).

L'opera infrastrutturale a rete (nel caso specifico collettore fognario), deve ritenersi compatibile con le diverse destinazioni di zona di piano.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, ... _OMISSIS_ ...; IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI

L'art. 2, co. 1-bis, D. Lgs. 32/1998 qualificano la localizzazione degli impianti di distribuzione di carburanti come semplice adeguamento degli strumenti urbanistici, rendendoli quindi compatibili con qualsiasi zonizzazione, eccetto quelle espressamente indicate dalla legge; ne deriva che la loro localizzazione non presuppone una variante urbanistica, ma una valutazione di compatibilità con il contesto, da svolgere in concreto.

Non vi sono norme che vietino ai comuni l’utilizzo della pianificazione urbanistica per l’individuazione dei siti degli impianti di distribuzione di carburanti; tuttavia, tali siti non possono essere considerati come esclusivi, in quanto il potere di contingentamento e d... _OMISSIS_ ...i siti sulla base di scelte pianificatorie discrezionali è precluso ai comuni dalla normativa in materia, che qualifica la localizzazione degli impianti come semplice adeguamento degli strumenti urbanistici.

Se un’area non classificata negli strumenti urbanistici come sito per distributori di carburanti possiede le caratteristiche e soddisfa i requisiti per questa destinazione alla pari dei siti espressamente individuati, deve essere consentito a chi abbia la disponibilità dell’area stessa di localizzarvi un impianto.

La zonizzazione non può costituire un ostacolo alla localizzazione degli impianti di distribuzione di carburanti, quando non vi siano specifici interessi pubblici che rendono inidonee a questo fine le aree prescelte.
... _OMISSIS_ ...distributori di carburante non costituiscono volumetria vera e propria, ma rientrano tra le opere catalogabili lato sensu come opere di urbanizzazione secondaria e infrastrutture complementari al servizio della circolazione stradale, come tali installabili in qualsiasi zona del territorio.

I distributori di carburante possono essere installati anche nelle aree destinate a verde agricolo.

L'installazione di un distributore di carburante non necessita di variante allo strumento urbanistico generale.

Nelle aree che, secondo la pianificazione territoriale, sono a vocazione agricola, gli impianti di distribuzione di carburante e i loro accessori sono consentiti purché siano installati entro le fasce di rispetto stradale, costituenti lo... _OMISSIS_ ...ensi dell’art. 2, co. 1, D. Lgs. 32/1998, che comunque consente di opporre l’incompatibilità dell’intervento con le disposizioni edilizie o di tutela di determinati ambiti, come ad esempio i centri storici.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> IMPIANTI DI FRANTUMAZIONE INERTI

Un impianto di frantumazione e vagliatura di inerti è incompatibile con la zona E, non potendosi invocare l'orientamento secondo cui la prevista destinazione agricola di un suolo non deve rispondere necessariamente all’esigenza di promuovere specifiche attività di coltivazione.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA... _OMISSIS_ ...TELECOMUNICAZIONE

Le stazioni radio – base per la telefonia mobile sono opere di pubblica utilità consentite sull’intero territorio comunale, non assumendo carattere ostativo le specifiche destinazioni di zona rispetto ad impianti di interesse generale i quali presuppongono la realizzazione di una rete di comunicazioni elettroniche che dia uniforme copertura al territorio. Tali infrastrutture sono opere di urbanizzazione primaria, compatibili, in linea di principio, con qualsiasi destinazione urbanistica, fatto salvo il potere a contenuto pianificatorio dei Comuni di fissare criteri localizzativi per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti.

Il particolare carattere di pubblica utilità che contrad... _OMISSIS_ ...mpianti a servizio della telefonia cellulare li rende compatibili con tutte le destinazioni urbanistiche.

Il divieto d'installazione di impianti di telecomunicazione non deve presupporre, per essere legittimo, sempre e comunque l’effettiva destinazione dell’area alla conformazione impressale dal piano regolatore che quella installazione non consenta, frustrando l’essenza della pianificazione urbanistica e dei poteri riconosciuti all’autorità comunale, che anche in questa materia sono appunto finalizzati a pianificare ex ante in modo ordinato ed organico l’assetto del territorio e non, invece, a consentire la realizzazione di opere potenzialmente con esso contrastanti salvo, poi, verificarne ex post la compatibilità.

... _OMISSIS_ ...0 del D.Lgs. n. 259/2003 dispone che le infrastrutture di telecomunicazioni, considerate strategiche, e le opere accessorie occorrenti per la loro funzionalità hanno “carattere di pubblica utilità”, con possibilità, quindi, di essere ubicati in qualsiasi parte del territorio comunale, essendo compatibili con tutte le destinazioni urbanistiche (residenziale, verde, agricola, ecc.).

L’art. 90 del D.Lgs. n. 259/2003 dispone che gli impianti di gestione di reti di telefonia mobile e le opere accessorie occorrenti per la loro funzionalità hanno carattere di pubblica utilità, con possibilità, quindi, di essere ubicati in qualsiasi parte del territorio comunale, essendo compatibili con tutte le destinazioni urbanistiche (residenziale, verde, agricol... _OMISSIS_ ...
Le infrastrutture di reti pubbliche di comunicazione sono assimilate ad ogni effetto alle opere di urbanizzazione primaria e gli impianti in questione e le opere accessorie occorrenti per la loro funzionalità hanno carattere di pubblica utilità con la conseguenza sono da considerare compatibili con qualsiasi tipo di zonizzazione.

Le stazioni radio-base, in quanto opere di urbanizzazione primaria, sono compatibili con la destinazione agricola dell’area.

In carenza di una chiara e specifica previsione urbanistica che ne vieti la realizzazione, la collocazione di stazioni radio-base, in virtù della loro assimilazione alle opere di urbanizzazione primaria (art. 86, co. 3 d. lgs. 259/2003) deve ritenersi consentita sull’intero t... _OMISSIS_ ...ale, non assumendo carattere ostativo le specifiche destinazioni di zona (residenziale, verde agricolo, ecc.).

L'installazione di stazioni radio-base non necessita della procedura di variante urbanistica prevista dall'art. 7 L.R. 65/1981, norma applicabile soltanto alla realizzazione di opere pubbliche da parte di amministrazioni statali e di enti statali istituzionalmente competenti.

L’installazione di impianti di telecomunicazioni deve ritenersi in generale consentita sull’intero territorio comunale in modo da poter realizzare, con riferime...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 12133 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 2,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo