Casistica relativa alla conformità urbanistica di opere ed interventi sul territorio

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> ATTREZZATURE COLLETTIVE

Anche se una struttura di vendita è funzionale a soddisfare i bisogni di una molteplicità di soggetti, tale soddisfacimento, per così dire pubblico al di là del carattere imprenditoriale privato dell'iniziativa, non è sufficiente a conferire alla struttura commerciale di media superficie la dignità di "attrezzature per attività collettiva", con la conseguenza che un progettato supermercato non è sussumibile nella categoria delle attrezzature per attività collettive, alle quali il piano regolatore riservi un'apposita area. È da escludersi che nelle attrezzature collettive possano rientrarvi in via esclusiva o del tutto prev... _OMISSIS_ ... commerciali private alle quali il piano regolatore riservi un'apposita area.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> AUTOLAVAGGI

L'impianto di autolavaggio non è compatibile con la destinazione agricola della zona.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> CIMITERI

Il vincolo cimiteriale, d'indole conformativa, è sganciato dalle esigenze immediate della pianificazione urbanistica, nel senso che esso si impone di per sé, con efficacia diretta, indipendentemente da qualsiasi recepimento in strumenti urbanistici, i quali non sono idonei, proprio per la loro natura, ad incidere sulla sua esistenza o sui... _OMISSIS_ ...RLF|
Il vincolo cimiteriale, d’indole conformativa, è sganciato dalle esigenze immediate della pianificazione urbanistica, nel senso che esso si impone di per sé, con efficacia diretta, indipendentemente da qualsiasi recepimento in strumenti urbanistici, i quali non sono idonei, proprio per la loro natura, ad incidere sulla sua esistenza o sui suoi limiti.

Il vincolo cimiteriale ha natura assoluta e non è derogabile dalle previsioni degli strumenti urbanistici.

In un'area avente già una destinazione urbanistica cimiteriale possono essere localizzate, senza necessità di modificare la pianificazione, tutte le attività che corrispondono alla funzione tipica assegnata, fra cui anche la realizzazione di una struttura accessoria quale è... _OMISSIS_ ...atorio.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> CIMITERI --> FASCIA DI RISPETTO

Non è più operante un un limite minimo distanziale rispetto ai centri abitati, sia con riguardo ai cimiteri di nuova istituzione che a quelli in ampliamento, purché rispettata la necessaria previsione urbanistica di una zona di rispetto cimiteriale; ne consegue che qualora l'ampliamento del cimitero ricada in area di rispetto cimiteriale di alcuna variante urbanistica v’è bisogno, atteso che l’intervento è pienamente conforme al vigente strumento urbanistico.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> EDILIZIA RESIDENZIALE... _OMISSIS_ ... Le zone cd. “167”, alle quali viene impressa una destinazione specifica, riservata alla realizzazione di “costruzioni a carattere abitativo da destinare all’edilizia economica e popolare”, non possono essere utilizzate per la costruzione di una ordinaria edilizia residenziale, quale quella consentita nelle zone C1.

La localizzazione di un intervento di edilizia residenziale su un suolo destinato a “verde pubblico attrezzato” richiede una variante (eventualmente anche la variante semplificata prevista dal D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327).

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> EDILIZIA SCOLASTICA

La scuola rientra nell’ambito ... _OMISSIS_ ...trezzature generali”, integrando un’opera di urbanizzazione secondaria, e, pertanto, priva di fondamento è la doglianza secondo cui con la stessa risulterebbero “sottratte alle zone ove ubicare attrezzature di interesse generale, opere, invece, previste nelle aree per la dotazione di standard urbanistico ai sensi dell’art. 3 del D.M. 1444/1968”.

Se le opere di urbanizzazione primaria sono ovunque realizzabili proprio in quanto essenziali per le fondamentali esigenze della collettività, la collocazione nel territorio pianificato delle opere di urbanizzazione secondaria (nel caso di specie edificio scolastico), necessita di una specifica destinazione dell’area su cui esse devono sorgere, ed a tal fine per ampia parte dell... _OMISSIS_ ...ontenuta nel secondo comma dell’art. 4 della L. 847 del 1964 si impone la previa destinazione dell’area del relativo insediamento a zona F ( “parti del territorio destinate ad attrezzature ed impianti di interesse generale”: cfr. art. 2 del D.M. 2 aprile 1968 n. 1444).

I servizi per l’istruzione possono senz’altro ritenersi compatibili con la previsione di servizi connessi e strumentali alla destinazione d’uso residenziale.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> OPERE MILITARI

L'accertamento della conformità urbanistica di opere concernenti la realizzazione di alloggi di servizio del personale militare è rimessa al Comitat... _OMISSIS_ ...ico di cui all’art. 3 legge 898/1976.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> OPERE STRUMENTALI

L’indicazione del simbolo “scuola” sulla mappa di piano deve essere valutata in rapporto alla portata delle prescrizioni urbanistiche, le quali peraltro, per “ius receptum”, in caso di contrasto prevalgono sulla simbologia. Orbene la locuzione normativa “attrezzature di interesse comune”, presenta un’ampiezza tipologica, assolutamente sufficiente a non consentire dubbi sulla possibilità di realizzare verde attrezzato o parcheggi in alternativa ad una scuola; ciò a maggior ragione nel caso in cui le specifiche destinazioni non estromettono ... _OMISSIS_ ... scolastica, conservando le finalità progettuali la connessione strumentale con un plesso scolastico esistente.

Tra gli scopi della specifica destinazione ad “istruzione” rientra la piena funzionalità ed operatività dei plessi scolastici, nel generale interesse delle relative attrezzature anche attraverso la coattiva acquisizione dei beni necessari per l’effettivo esercizio delle attività scolastiche; ne consegue che la realizzazione di un parcheggio di cui è accertata la connessione strumentale con l'opera pubblica ( plesso scolastico) non si pone in contraddittorietà rispetto alla destinazione legittimante l'opera principale.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> CONFORMITÀ URBANISTICA --> OPERE ED INTERVENTI, CASISTICA --> P... _OMISSIS_ ...
La previsione delle norme tecniche di attuazione secondo la quale un’area destinata a parcheggio sarebbe «area di interesse pubblico» non può elevarsi a regola ostativa a qualunque attività proprietaria non in contrasto con la destinazione di cui trattasi.

I parcheggi pubblici, a differenza di quelli privati, pertinenziali all’edilizia residenziale, pos...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 15195 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo