Il rimedio dell'opposizione consente di censurare tutte le attività connesse al procedimento di determinazione dell'indennità

GIUDIZIO --> DETERMINAZIONE GIUDIZIALE DELL'INDENNITÀ --> OGGETTO

Nel giudizio di opposizione alla stima, la Corte d'Appello non deve esaminare questioni autonome, come le domande di rivalsa riconducibili nell'alveo della cd. garanzia impropria.

Il rimedio dell'opposizione ex art. 54 ex DPR 327/2001 è un rimedio ampio che consente di censurare tutte le attività connesse al procedimento di determinazione dell'indennità, nonché l'indennità stimata dai tecnici.

Il giudizio di opposizione alla stima non tende all'accertamento del diritto reale a favore del soggetto che, indicato come proprietario nella procedura espropriativa, come tale si legittima all'opposizione, ciò in quanto l'oggetto esclusivo di quel giudizio è costituito... _OMISSIS_ ...azione definitiva dell'indennità dovuta per l'espropriazione del bene.

L'inadeguata determinazione dell'indennità e l'insufficienza della somma a tale titolo depositate e relative doglianze,devono essere fatte valere esclusivamente con il giudizio di opposizione alla stima di cui alla L. n. 865 del 1971, art. 19.

Il giudizio di opposizione alla stima dell'indennità di espropriazione e di occupazione nonché quello diretto ad ottenerne la determinazione, è rigorosamente circoscritto alle questioni relative all'ammontare di dette indennità nei rapporti tra soggetto espropriante, obbligato al pagamento dell'indennità, e soggetti espropriati, aventi diritto all'indennità stessa; restano conseguentemente ad esso estranee ogni tipologia di rapporto div... _OMISSIS_ ... soggetti, al titolo o all'oggetto.

La deliberazione di determinazione della indennità che abbia omesso le fasi di cui dell’art. 17, comma 2, ed art. 20 d.P.R. n. 327/2001 relativamente alle comunicazioni da indirizzare ai soggetti espropriandi, deve ritenersi priva di autonomo contenuto lesivo avendo carattere meramente preparatorio nell’ambito del procedimento di determinazione dell’indennità di esproprio.

In sede di opposizione alla stima dinanzi alla Corte di appello non è possibile invocare l'accertamento del diritto di proprietà dell'opponente; ciò infatti realizzerebbe una indebita eliminazione del doppio grado di giurisdizione e l'estensione di una competenza eccezionale, al di fuori dell'ambito di previsione.

... _OMISSIS_ ...inammissibile per carenza di interesse il ricorso avverso il provvedimento determinativo della indennità di espropriazione qualora ad essere contestata non è la quantificazione della stessa bensì la illegittimità dell’atto per essere stato emesso oltre i termini previsti dalla dichiarazione di pubblica utilità, in considerazione della natura endoprocedimentale dello stesso che ne esclude il carattere lesivo atto a radicare l’interesse a ricorrere.