Vulnerabilità del mercato e contraffazione

Le particolarità del mercato italiano, delle imprese che vi operano ed il tipo di prodotti che esse realizzano e/o commerciano hanno indubbiamente una forte influenza sullo sviluppo del fenomeno contraffattivo.

In ragione di ciò, l’Osservatorio per l’economia sana della Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato di Milano, con il supporto scientifico del Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale (CNPDS) in collaborazione con Transcrime [1], ha avviato il progetto “Analisi dell’impatto dell’attuale regolazione sul mercato della moda finalizzata alla riduzione delle opportunità criminali (crime proofing)” proprio al fine di analizzare le vulnerabilità dei mercati della moda e le problematiche inerenti la tu... _OMISSIS_ ...rietà industriale in questo settore, per proporre soluzioni suscettibili di migliorarne lo stato di salute e l’efficienza.

Grazie allo studio effettuato, si è riscontrato che le principali criticità delle imprese lombarde del settore moda rispetto a condotte di contraffazione ed usurpazione sono i “mercati alternativi al mercato della moda”, e i settori “vendite”, “risorse umane” e “produzione”, nei quali è stato rilevato un livello di vulnerabilità molto elevato.

Per quanto concerne i “mercati alternativi al mercato della moda”, si è considerato se i criminali operanti in questo settore sono coinvolti in ulteriori attività lecite alternative. Poiché i principali produttori di con... _OMISSIS_ ...operatori del mercato legale con una conoscenza approfondita del settore di riferimento e del know-how tecnico necessario, essi difficilmente disperdono le proprie energie in altre attività lecite parallele. Al contrario, tendono a concentrare tutte le risorse disponibili esclusivamente nella produzione di abbigliamento e accessori contraffatti.

Quanto al mercato nero di prodotti contraffatti, esso è molto esteso e fiorente, anche in ragione del contrasto esistente tra la domanda elevata di beni di lusso e la difficile situazione economica del Paese. Questo divario sembra indirizzare i consumatori verso beni più economici e/o contraffatti. Con il termine “vendite” si fa riferimento alle tecniche utilizzate dalle imprese per attrarre la clientela.
... _OMISSIS_ ...l livello di vulnerabilità molto elevato di questo processo produttivo è da imputarsi all’assenza di costi di pubblicità e di marketing per chi produce contraffatto (diversamente dalle imprese lecite che investono fortemente in questo settore); all’esiguità degli sconti praticati per i prodotti delle fasce alte del settore ed ai prezzi molto elevati dei prodotti delle fasce alte del settore moda (quelli maggiormente attrattivi per i consumatori).

Anche nel settore delle risorse umane il livello di vulnerabilità è molto elevato, soprattutto nelle attività di gestione e di formazione del personale; ciò sembra derivare dal basso livello di corporate culture interno all’impresa. Nel settore moda il processo produttivo è molto frammentato ed i ter... _OMISSIS_ ...ano per conto di più imprese raramente sono vincolati da contratti di esclusiva. Questa realtà produttiva ostacola la diffusione e la condivisione dell’etica aziendale, che sarebbe altrimenti in grado di sanare eventuali carenze (quali, ad esempio, l’insoddisfazione dei dipendenti) e può favorire, più o meno direttamente, l’ingresso della criminalità nel settore.

Infine, l’elevata vulnerabilità della produzione appare determinata essenzialmente da due fattori.

Anzitutto la mancanza di attaccamento delle aziende terziste ai valori dell’impresa committente può indurle a utilizzare conoscenze e informazioni sensibili e/o riservate per attività parallele di natura illegale. Infatti, pur detenendo un know-how tecnico-sci... _OMISSIS_ ...elevato, i terzisti spesso ignorano il valore economico di beni immateriali come marchio e design, e le conseguenze derivanti dalla violazione dei diritti di proprietà industriale.

Inoltre, le imprese del settore moda tendono a demandare una o più fasi del processo produttivo ad aziende esterne (terzisti), e a ritenere all’interno solo i momenti legati alla progettazione delle nuove linee. Di solito i terzisti sono meri esecutori e non vengono coinvolti in fasi distinte da quelle della produzione, quali progettazione e scelta delle materie prime. La mancanza di coinvolgimento con le attività svolte dall’impresa madre può dunque determinare insoddisfazione ed estraneità, sentimenti che potrebbero indurre condotte contrarie agli interessi dell’... _OMISSIS_ ...este rientrano anche quelle a favore della produzione e commercio di merce contraffatta e usurpativa.

A presentare un livello di vulnerabilità elevato a condotte di contraffazione e usurpazione sono invece gli indicatori “natura del prodotto” e “soglia di accesso al mercato”. Ciò è imputabile principalmente al valore intrinseco di questi beni, altamente desiderabili dai consumatori e con un alto valore aggiunto; al fatto che questi beni mantengono il loro valore fisico per un periodo sufficientemente esteso da costituire un’ottima opportunità di investimento per i criminali e al fatto che i maggiori produttori di contraffatto spesso sono imprenditori che già operano nel mercato legale, quindi che detengono know-how, macchinari e m... _OMISSIS_ ...cessari.

Molti sono quindi i fattori propri del mercato del lusso italiano che sono, loro malgrado, quasi un incentivo per i contraffattori, dalla facilità con cui abbigliamento e accessori possono essere trasportati e alla liberalizzazione del mercato europeo, che rende più ardui i controlli della merce in transito all’interno dell’Unione; alla scarsità di risorse allocate per la protezione dei diritti di proprietà industriale; alla natura stessa del mercato di abbigliamento ed accessori, caratterizzato da un alto grado di competizione; alla scarsa presenza di beni di lusso sul mercato, che lascia insoddisfatta una percentuale importante della domanda.

La ricerca ha dato come esito la suddivisione in tre categorie delle vulnerabilit... _OMISSIS_ ...taliano, a seconda che siano riconducibili:

a) alla natura stessa del mercato, (ad esempio, alla tipologia ed al valore intrinseco del prodotto ed alla facilità con cui può essere trasportato);

b) alla specifica situazione locale, in una visione ampia, ovvero allo sviluppo economico del Paese e alle risorse allocate per la protezione dei diritti di proprietà industriale, che incidono sull’operato delle forze dell’ordine e dell’autorità giudiziaria;

c) alle caratteristiche delle imprese operanti nel settore, ovvero alle scelte di gestione interna e di allocazione delle risorse per la lotta alla contraffazione.

Per quanto concerne la natura del mercato e la situazione locale, gli unici interventi pos... _OMISSIS_ ... maggiore allocazione di risorse statali per la protezione dei diritti di proprietà industriale e il miglioramento dell’operato dell’autorità giudiziaria (ad esempio, attraverso l’adozione di orientamenti unitari). Quanto alle caratteristiche delle imprese del settore, è stato invece rilevato che le maggiori vulnerabilità derivano dalla tendenza a terziarizzare e delocalizzare parte della produ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 8146 caratteri complessivi dell'articolo.

 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto.

pdf 99 pagine in formato A4

30,00 €