Durata e decadenza dei vincoli urbanistici e legali

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> VINCOLI URBANISTICI E LEGALI --> DECADENZA, REITERAZIONE, INDENNIZZO --> DURATA E DECADENZA

I vincoli espropriativi imposti su beni determinati dallo strumento urbanistico hanno per legge durata limitata: in linea generale, cinque anni, alla scadenza dei quali, se non è intervenuta dichiarazione di pubblica utilità dell’opera prevista, il vincolo preordinato all’esproprio decade (art. 9 del T.U. delle norme in materia di espropriazione per pubblica utilità, approvato con D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327).

I vincoli espropriativi imposti dallo strumento urbanistico su beni determinati hanno per legge durata limitata: in linea generale, cinque anni, alla scadenza dei quali, se non è intervenuta ... _OMISSIS_ ...e di pubblica utilità dell’opera prevista, il vincolo preordinato all’esproprio decade.

Quanto alla durata del vincolo, non può ritenersi necessario che lo strumento urbanistico debba dettare una specifica previsione. Essa trova la propria regola nell’art. 9, d.P.R. n. 327/2001, ai sensi del quale i vincoli preordinati all’esproprio hanno la durata di cinque anni e decadono automaticamente laddove non sia dichiarata, entro tale termine, la pubblica utilità dell’opera.

Ove l’opera pubblica sia già stata in buona parte realizzata, la scelta pianificatoria si deve ritenere attuata e il vincolo consolidato.

Il nuovo codice degli appalti (d.lgs. n. 50/2016) - che non prevede più la disciplina specia... _OMISSIS_ ... settennale del vincolo per la realizzazione delle infrastrutture strategiche - non ha effetto retroattivo sui progetti in corso (cfr. art. 216.1) con conseguente retroattiva perdita di efficacia parziale del vincolo reiterato

L'indennizzo per i vincoli urbanistici, come alternativa non eludibile al termine di efficacia posto dalla L. 19 novembre 1968, n. 1187, art. 19 è dovuto allorché la possibilità di reiterazione del vincolo scaduto, riconosciuta all'Amministrazione per giustificate ragioni di interesse pubblico, comporta che si superi la durata fissata dal legislatore come limite alla sopportabilità del sacrificio da parte del soggetto titolare del bene.

In materia urbanistica costituiscono vincoli soggetti a decadenza solo quelli preordin... _OMISSIS_ ...spropriazione o che comportino l’inedificazione, e che dunque svuotino il contenuto del diritto di proprietà incidendo sul godimento del bene, tanto da renderlo inutilizzabile rispetto alla sua destinazione naturale, ovvero diminuendone in modo significativo il suo valore di scambio.

L'attuale sistema, con l'art.9 commi 3 e 4 del d.P.R. n.327 del 2001, entrato in vigore il 30 giugno 2003, ha solo esplicitato con una diversa terminologia, rispetto alla precedente elaborazione giurisprudenziale, la regola della durata quinquennale dei vincoli espropriativi, disciplinando espressamente gli istituti della decadenza e della reiterazione.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> VINCOLI URBANISTICI E LEGALI --> DECADENZA, REITERAZIONE, INDENNIZZO --... _OMISSIS_ ...ECADENZA --> ART. 2 L. 1187/1968

La sentenza della Corte Cost. n. 55 del 1968, ferma restando la legittimità, a monte, del potere di zonizzazione, ha dichiarato l'illegittimità delle norme della legge urbanistica (art. 7, nn. 2, 3 e 4) immediatamente operative nei confronti di diritti reali che ponevano vincoli a carattere particolare ed a tempo indeterminato preordinati all'esproprio o sostanzialmente espropriativi a carico della proprietà privata senza previsione di indennizzo. È dunque intervenuta la L. n. 1187 del 1968, art. 2 che ha sancito la decadenza quinquennale per le sole indicazioni di p.r.g."nella parte in cui incidono su beni determinati ed assoggettano i beni stessi a vincoli preordinati all'espropriazione od a vincoli che comportano l'i... _OMISSIS_ ...quot; (disciplina ora abrogata dal D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, art. 58 e sostituita dall'art. 9 stesso decreto).

La decadenza, prevista dall'art. 2 l. 19 novembre 1968 n. 1187 per le indicazioni di piano regolatore che incidano su beni determinati assoggettabili a vincoli preordinati ad espropriazione o che comportino inedificabilità, non si applica alle disposizioni del piano regolatore generale che prevedono che la sua attuazione debba aver luogo in tutto o in parte mediante uno strumento urbanistico di livello inferiore e, in particolare, prevede che alcuni interventi possono essere svolti solo previa l'adozione di uno strumento esecutivo; infatti, tutte le determinazioni di strumento urbanistico comunale che limitano l'attività edilizia, che non sono pre... _OMISSIS_ ...propriazione e che consentono al titolare del bene di utilizzarlo, non costituiscono altro che espressione del potere di pianificazione, cioè del potere della autorità urbanistica di zonizzare il territorio comunale, al fine di programmare l'ordinato sviluppo delle aree abitate e di salvaguardare i valori urbanistici e ambientali esistenti.

L’art. 2 della legge n. 1187 del 1968 è stato abrogato dall’art. 58, n. 96, del testo unico sugli espropri, approvato col d.P.R. n. 327 del 2001, entrato in vigore il 30 giugno 2003. Esso era stato introdotto nel sistema dopo la pubblicazione della sentenza della Corte Costituzionale n. 55 del 1968 sulla incostituzionalità delle norme che disponevano la durata a tempo indeterminato dei vincoli preordinati ... _OMISSIS_ ... ma non aveva inciso sul potere della autorità urbanistica di demandare al piano attuativo la determinazione delle consentite modifiche del territorio, che quindi rimane immutato.

L’art. 58, n. 96, del testo unico sugli espropri (approvato col d.P.R. n. 327 del 2001) ha formalmente abrogato l’art. 2 della legge n. 1187 del 1968 (trasfuso nel suo art. 9, comma 3), proprio perché esso disciplinava i rapporti intercorrenti tra il vincolo preordinato all’esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità, e non i diversi aspetti riguardanti i presupposti per il rilascio dei titoli edilizi.

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> VINCOLI URBANISTICI E LEGALI --> DECADENZA, REITERAZIONE, INDENNIZZO --> DURATA E DECADENZA --> ART. 9 DP... _OMISSIS_ ...|
Anche se l’art. 2 della legge n. 1187/68 è stato abrogato a seguito dell’entrata in vigore del T.U. sulle espropriazioni n. 327 del 2001, i principi affermati per tale articolo sono tuttora applicabili, in quanto l’art. 9 del T.U.Es. (non avente valenza innovativa) recepisce in sostanza la vecchia normativa.

Anche quando la previsione del PRG ha funzione di esatta individuazione dell’opera pubblica (cd. localizzazione lenticolare), ai sensi degli artt. 9 comma secondo e 12 comma terzo, T.U.Es., il vincolo preordinato all’esproprio ha durata quinquennale ed entro tale termine deve essere emanato il provvedimento che comporta la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, a pena di inefficacia della medesima.
... _OMISSIS_ ...quo;art. 9 del TU sull’espropriazione ha la funzione di evitare che i terreni dei privati vengano sottratti all’ordinario regime privatistico ed assoggettati sine die ed in assenza di giusto indennizzo a regimi permanentemente limitativi delle ordinarie facoltà inerenti il diritto di proprietà (fra cui quella di edificare nel rispetto degli indici stabiliti). Il che significa che se decide di attuare un programma volto alla realizzazione di un’opera pubblica o di un’opera di pubblica utilità su un terreno di un privato,...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 18256 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo