Necessità di una esplicita motivazione che spieghi le ragioni della reiterazione dei vincoli urbanistici decaduti

VINCOLI ED EDIFICABILITÀ --> VINCOLI URBANISTICI E LEGALI --> DECADENZA, REITERAZIONE, INDENNIZZO --> REITERAZIONE --> MOTIVAZIONE

La reiterazione del vincolo espropriativo, "sic et simpliciter", non è consentita, dovendo l'Amministrazione evidenziare l'attualità dell'interesse pubblico da soddisfare, in quanto si va ad incidere sulla sfera giuridica di un proprietario che già per un quinquennio è stato titolare di un bene suscettibile di dichiarazione di pubblica utilità e successivamente di esproprio. Quanto alla adeguatezza della motivazione della reiterazione del vincolo, essa va valutata tenendo conto, tra le altre, delle seguenti circostanze: a) se la reiterazione riguardi o meno una pluralità di aree, nell'ambito dell'adozione di u... _OMISSIS_ ...erale o comunque riguardante una consistente parte del territorio comunale; b) se la reiterazione riguardi soltanto una parte delle aree già incise dai vincoli decaduti, mentre per l'altra parte non è disposta la reiterazione, perché ulteriori terreni sono individuati per il rispetto degli standard; c) se la reiterazione sia stata disposta per la prima volta sull'area in questione.

Una volta trascorso il termine di decadenza di cinque anni cui è sottoposto il vincolo preordinato all'esproprio, la conseguente decadenza del vincolo espropriativo non esclude che l'Amministrazione, mediante il procedimento volto alla variante degli strumenti urbanistici, possa reiterare il vincolo, fornendo congrua motivazione in ordine alla persistenza delle ragioni di diritto pu... _OMISSIS_ ...alla necessità di reiterazione. Pertanto, la scadenza del termine di efficacia del vincolo e, quindi, la decadenza dello stesso, non preclude, in assoluto, che tale vincolo possa essere reiterato mediante il procedimento inerente la variante agli strumenti urbanistici, essendo necessario tuttavia, a tal fine, che della permanenza delle esigenze sottese alla reiterazione del vincolo si dia adeguata motivazione con riferimento alla persistenza delle ragioni di diritto pubblico in ordine alla destinazione delle aree.

Vi è necessità di una esplicita motivazione che spieghi le ragioni della reiterazione di un vincolo tutte le volte che lo stesso sia collegato con un’opera pubblica che l’Amministrazione comunale non abbia provveduto nemmeno a progettare ... _OMISSIS_ ...5 anni.

La reiterazione dei vincoli urbanistici decaduti per effetto del decorso del termine può ritenersi legittima sul piano amministrativo solo se corredata da congrui e specifici elementi oggettivi sull’attualità della previsione, con una nuova ed adeguata comparazione degli interessi pubblici e privati coinvolti, e con giustificazione delle scelte urbanistiche tanto più dettagliata quante più volte viene ripetuta la reiterazione del vincolo.

È illegittima la previsione urbanistica che, confermando la precedente destinazione produttiva attuabile esclusivamente tramite PIP, reiteri anche il vincolo preordinato l’esproprio, e ciò avvenga senza alcuna motivazione circa il permanere delle ragioni di interesse pubblico che giustifican... _OMISSIS_ ...ione del bene privato ad ulteriore vincolo quinquennale [nonostante - nella specie - l’area possieda una vocazione edificabile anche per iniziativa privata].

Una volta trascorso il termine di decadenza di cinque anni di cui all' art. 9, d.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, a cui è sottoposto il vincolo preordinato all'esproprio, la conseguente decadenza del vincolo espropriativo non esclude che l'Amministrazione, mediante il procedimento volto alla variante agli strumenti urbanistici, possa reiterare il vincolo, fornendo congrua motivazione in ordine alla persistenza delle ragioni di diritto pubblico sottese alla necessità di reiterazione.

La scelta di reiterare il vincolo non esige una particolare motivazione, allorché si tratti di rinnovare la ... _OMISSIS_ ...ggettare le aree alla primigenia destinazione stabilita nello strumento urbanistico.

La previsione di un’esclusiva iniziativa comunale nell’attuazione delle misure per realizzare i servizi pubblici (nella fattispecie parcheggi), conferisce natura espropriativa e non conformativa al vincolo, rendendo necessaria una specifica motivazione in ordine alla reiterazione del predetto vincolo, oltre alla previsione di una forma di indennizzo a ristoro del sacrificio imposto alla proprietà privata. Del resto, l’onere motivazionale specifico richiesto per il caso di reiterazione dei vincoli espropriativi decaduti – pur costituendo un’eccezione nella materia della pianificazione urbanistica generale, in relazione alla quale, in ragione d... _OMISSIS_ ...rezionalità di cui gode l’Amministrazione, l’onere di motivazione può essere assolto anche in termini complessivi – è finalizzato a garantire la perdurante attualità della previsione, comparata con gli interessi privati, in misura idonea ad escludere un contenuto vessatorio o comunque ingiusto dei relativi atti.

Con riguardo alla reiterazione dei vincoli urbanistici scaduti, la Corte Costituzionale con diverse pronunzie – tra le quali si segnalano C. Cost. n. 179/1999, n. 411/2001, n. 314/2007, n. 102/2013, n. 5197/2013 – ha precisato che la reiterazione dei vincoli può comunque essere legittimamente disposta per un tempo limitato, deve essere accompagnata dall’obbligo di un indennizzo, e, diversamente da quanto ordinariamen... _OMISSIS_ ... riguardo alle scelte di pianificazione urbanistica, deve essere sorretta da un’adeguata motivazione sulla persistenza dell’interesse pubblico al mantenimento dello specifico vincolo, prevalente rispetto all’interesse privato ad una diversa destinazione urbanistica.

La reiterazione dei vincoli espropriativi decaduti, mediante il procedimento volto alla variante agli strumenti urbanistici, è ammessa solo nei limiti di una congrua e specifica motivazione in ordine alla persistenza delle ragioni di diritto pubblico sottese alla necessità di reiterazione e sulla perdurante attualità della previsione, comparata con gli interessi privati, in misura idonea ad escludere un contenuto vessatorio o comunque ingiusto dei relativi atti. E ciò, peraltro, ... _OMISSIS_ ...rsquo;eccezione nella materia della pianificazione urbanistica generale, in relazione alla quale si è soliti affermare che l'Amministrazione, in ragione dell’ampia discrezionalità di cui gode, possa assolvere l'onere di motivazione anche in termini complessivi.

Giusta l’art. 9 comma 4 del DPR 327/2001, la reiterazione di un vincolo espropriativo decaduto è legittima e possibile, ove persistano situazioni che ne impongano la realizzazione, e tuttavia – sulla scorta del dato normativo – dev’essere assistita da un’idonea istruttoria e da una motivazione specifica e congrua: quest’ultima deve asseverare l’attualità della previsione e la sua rispondenza al pubblico interesse, valutato come “prevalente” ris... _OMISSIS_ ...del privato al pieno godimento del proprio bene, tenuto conto del tempo trascorso dalla prima imposizione e quindi della durata complessiva del vincolo, ed escludendo un contenuto vessatorio o comunque ingiusto dei relativi atti.

In caso di reiterazione del vincolo espropriativo si richiede una specifica e puntuale motivazione che riguardi la mancanza di aree più idonee destinate ad uso pubblico, la perdurante conformità all'interesse collettivo della originaria destinazione, le esigenze della collet...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 32124 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 4,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo