Presupposti dell'interesse a ricorrere con un'azione giurisdizionale amministrativa

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE

L'interesse all'impugnazione, il quale costituisce manifestazione del generale principio dell'interesse ad agire - sancito, quanto alla proposizione della domanda ed alla contraddizione alla stessa, dall'art. 100 c.p.c. - va apprezzato in relazione all'utilità concreta derivabile alla parte dall'eventuale accoglimento del gravame e non può consistere in un mero interesse astratto ad una più corretta soluzione di una questione giuridica, non avente riflessi sulla decisione adottata; sicché è inammissibile, per difetto d'interesse, un'impugnazione con la quale si deduca la violazione di norme giuridiche, sostanziali o processuali, che non spieghi alcuna influenza in relazione alle domande o eccezioni proposte, e che sia ... _OMISSIS_ ...all'emanazione di una pronuncia priva di rilievo pratico.

Un interesse, perché possa essere tutelabile con un'azione giurisdizionale amministrativa, deve essere, oltre che attuale, personale, ossia differenziato dall'interesse generico di ogni cittadino alla legalità dell'azione amministrativa, ed anche la lesione, da cui discende l'interesse all'impugnativa, oltre che attuale, deve essere diretta, nel senso che incide in maniera immediata sull'interesse legittimo della parte ricorrente; di conseguenza un soggetto giuridico, pur dotato di interesse di fatto, può essere privo di giuridica legittimazione a proporre un'azione giudiziaria, qualora la stessa, sia pure strumentalmente, sia volta a provocare effetti giuridici (ancorché indiretti e mediati) nella sfer... _OMISSIS_ ...oggetto, in quanto l'esercizio nell'ambito del giudizio amministrativo dell'azione non può essere delegato fuori da una espressa previsione di legge, né surrogato dall'azione sostitutoria di un altro soggetto, ancorché portatore di interessi convergenti o connessi.

L'interesse a ricorrere presuppone che l'atto impugnato abbia prodotto, in via diretta, una lesione attuale e concreta, e non meramente potenziale, della posizione giuridica soggettiva sostanziale dedotta in giudizio e consiste nel vantaggio pratico e concreto che può derivare al ricorrente dall'accoglimento dell'impugnativa. Ne consegue che l'interesse a ricorrere non sussiste, con conseguente inammissibilità del ricorso, quando gli atti impugnati non possano spiegare effetti diretti nei confronti ... _OMISSIS_ ...e, come tali, siano privi di immediata ed autonoma lesività.

La generica disponibilità alla cessione delle aree espropriande non contrasta con il permanere dell’interesse a ricorrere giudizialmente avverso la procedura espropriativa, se tale disponibilità sia subordinata al rispetto di condizioni non verificatesi.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE --> AFFIDAMENTO DEI LAVORI

I soggetti espropriandi - in quanto tali - non sono titolari di un interesse personale, concreto ed attuale all’annullamento delle procedure di affidamento dei lavori dell'opera pubblica, in quanto estranei a detti rapporti.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE --> APPROVAZIONE DEL PROGETTO

Ove l'opera sia stata ul... _OMISSIS_ ...parte, senza coinvolgere i terreni di proprietà del ricorrente, questi non ha un interesse concreto e attuale ad ottenere l’annullamento degli atti di approvazione del progetto, poiché gli stessi sono divenuti inefficaci a seguito della scadenza del termine di efficacia della dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, venendo meno la possibilità di espropriare i terreni del ricorrente.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE --> ATTI DELLA PROCEDURA ESPROPRIATIVA

Non vi è un interesse concreto e attuale ad ottenere l’annullamento degli atti della procedura espropriativa quando gli stessi divengono inefficaci a seguito della scadenza del termine della dichiarazione di pubblica utilità dell’opera.

GIUDIZIO ... _OMISSIS_ ...E AD AGIRE --> CERTIFICATO DI AGIBILITÀ

Non può negarsi un interesse proprio, diretto, concreto ed attuale, in capo al dante causa, ad impugnare il rigetto del certificato di agibilità a carico dell'acquirente, segnatamente laddove determini lo stato di inagibilità imputato da quest'ultimo al dante causa, sia in sede civile che penale.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE --> CLASSIFICAZIONE DI STRADE

Sussiste interesse al ricorso contro la deliberazione comunale, ancorché qualificata in termini di mera “rettifica”, che incide direttamente sulla natura e sul conseguente regime d’uso riconosciuto alla strada di collegamento che il privato utilizza per raggiungere i propri fondi, di talché deve essere riconosci... _OMISSIS_ ...rsquo;ultimo una posizione di interesse legittimo, correlato al mantenimento dell’uso pubblico originariamente esistente, che prescinde dall’accertamento della situazione dominicale della strada stessa.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE --> CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA

Il richiedente una concessione demaniale in via diretta (ossia in assenza di una procedura di evidenza pubblica) priva della individuazione della concedibilità dell’area da parte dell’amministrazione destinataria dell’istanza, non è titolare di una posizione giuridica, astrattamente riportabile alla figura dell'interesse legittimo cd. “pretensivo”, aspirante al rilascio di un atto nell'ambito di un procedimento tipico disciplin... _OMISSIS_ ...mento, dato che quest’ultimo disciplina diversamente il procedimento tipico per il rilascio di concessioni demaniali.

In tema concessioni di beni pubblici e relativa tutela possessoria, la disciplina dettata per il demanio marittimo si estende, in quanto compatibile, anche al mare territoriale (benche quest'ultimo non vi rientri, configurandosi come una "res communis omnium"), essendone configurabile un diritto soggettivo ad uso speciale in favore del titolare della concessione avente ad oggetto uno stabilimento balneare aperto al pubblico, che ha un interesse differenziato all'esercizio della balneazione nello specchio di mare antistante, sicché anche l'alterazione dell'acqua marina è idonea a turbare l'esercizio del possesso corrispondente al... _OMISSIS_ ...ncessionario.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE --> CONCESSIONE DI DERIVAZIONE ACQUE

In tema di concessioni per la derivazione di acque pubbliche, il provvedimento di ammissione della domanda ad istruttoria (normale o eccezionale), in quanto valuta negativamente l'esistenza dei fattori ostativi e positivamente la presenza dei requisiti di legge e apre, di conseguenza, un'ulteriore fase del procedimento, costituisce un atto idoneo ad incidere non soltanto sugli interessi dei richiedenti, ma anche su quelli di coloro che hanno precedentemente presentato domanda e di coloro che già sono titolari di concessioni ed è, pertanto, suscettibile di impugnazione da parte di queste categorie di soggetti.

GIUDIZIO --> INTERESSE AD AGIRE... _OMISSIS_ ... DI ESPROPRIO

In difetto di una esplicita manifestazione di volontà incompatibile con l'intenzione di coltivare il ricorso proposto contro il procedimento di occupazione d'urgenza o contro il successivo decreto di esproprio, la mera accettazione dell'indennità di espropriazione non implica la perdita di interesse alla decisione di quel gravame, atteso che l'eventuale accertamento dell'illegittimità della procedura espropriativa attribuisce all'interessato una diversa utilità, rispetto all'indennizzo eventualm...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 20372 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo