Riparto della giurisdizione nelle controversie relative alla demanialità del bene o dell'area su cui sorge
GIUDIZIO --> GIURISDIZIONE E COMPETENZA --> DEMANIALITÀ DEL BENE

Di fronte alle valutazioni tecnico-discrezionali necessarie al fine di stabilire il carattere o meno di pertinenza demaniale marittima di un immobile non è ravvisabile una posizione di diritto soggettivo, bensì di mero interesse legittimo, con conseguente giurisdizione del giudice amministrativo.

Nel caso in cui la questione relativa alla demanialità del bene non costituisca oggetto diretto e principale della controversia, ma si atteggi esclusivamente come un presupposto per l'esercizio del potere discrezionale di autotutela dei beni demaniali da parte della P.A., con conseguente incidenza di tale potere su una posizione di interesse legittimo e non già di diritto sogg... _OMISSIS_ ...fermarsi la giurisdizione del giudice amministrativo.

Nel caso in cui si contesti la dichiarata demanialità di un’area e si affermi che si tratti di proprietà privata, la posizione soggettiva tutelanda è, in ogni caso, una posizione di diritto soggettivo, consistente nell’affermazione della natura privatistica dell’area di cui si discute e nella rivendicazione della proprietà dell’area stessa, con conseguente assegnazione della controversia alla giurisdizione ordinaria.

Spetta alla giurisdizione amministrativa la controversia la cui causa petendi non investe, in via principale, la natura demaniale del bene, bensì riguarda esclusivamente la legittimità di un provvedimento assunto in via di autotutela dall’ente... _OMISSIS_ ...CRLF|
L’accertamento sulla natura pubblica o privata di una strada o sull'uso pubblico della stessa non eccede l’ambito della giurisdizione del giudice amministrativo, dal momento che esso può sempre avvenire incidentalmente nell'ambito di un giudizio amministrativo, se tale elemento costituisce il presupposto per l'adozione di provvedimenti amministrativi in contestazione.

Ai fini del riparto di competenza fra giudice ordinario e tribunale regionale delle acque pubbliche, in caso di contestazioni che attengono ai limiti dell'alveo e/o alle sponde di corsi d'acqua pubblici, il criterio di discrimine sta nella necessità, o meno, di indagini tecniche per stabilire se l'area di terreno della cui natura pubblica si discute rientri nel demanio ... _OMISSIS_ ... o lacuale, senza che rilevi che la questione abbia carattere pregiudiziale, o meramente incidentale, o sia stata proposta in via di eccezione, in quanto solo ove non sia necessaria una siffatta indagine sussiste la competenza del giudice ordinario.

Quando si ponga direttamente o indirettamente in discussione la questione della proprietà di un immobile, sia che se ne debba accertare o negare la natura demaniale o, ancora, se ne contesti il potere dell'amministrazione di modificarla, la giurisdizione del giudice ordinario non può arrestarsi o venire limitata per il fatto che le doglianze del privato sono dirette essenzialmente a denunciare errori inerenti la non corretta delimitazione, sul piano sostanziale, tra area pubblica e privata, ad impugnare i relativi ... _OMISSIS_ ... ancora a denunciarne vizi procedurali per carenza o incompletezza dell'attività istruttoria ovvero vizi motivazionali o errori di valutazione.

Sussiste la giurisdizione del giudice ordinario quando si controverta sulla pretesa di un privato, il quale, contestando la natura demaniale di un'area da lui occupata, confinante con altra pubblica, impugni l'ordinanza della p.a., la quale gli ingiunga il rilascio del terreno.

Sussiste la giurisdizione del giudice ordinario allorquando la controversia concerna una ordinanza amministrativa di rilascio d'un immobile, sul presupposto della sua demanialità e ciò venga contestato dal privato oppure investa la proprietà di un immobile e sia necessario accertarne la natura demaniale, contestandosi il potere de... _OMISSIS_ ...ificarla.

La controversia relativa all'accertamento della demanialità di un bene immobile spetta alla cognizione del giudice ordinario.

Spetta alla giurisdizione ordinaria la controversia il cui petitum sostanziale è rappresentato dall’accertamento della proprietà del bene controverso e del suo carattere demaniale che solo potrebbe giustificare l'ordinanza di sgombero ex art. 823 c.c. da parte dell’Amministrazione.

Sussiste la giurisdizione ordinaria laddove venga impugnato un provvedimento amministrativo adottato per lo sgombero dell’area che si assume demaniale.

Spetta alla giurisdizione ordinaria la controversia volta a negare che il bene oggetto dell'ordinanza di sgombero ex art. 823 c.c. abbia... _OMISSIS_ ...le, poiché la "causa petendi" del ricorso viene, in sostanza, ad individuarsi nella negazione dell'esistenza del potere di provvedere in capo all'amministrazione, facendosi valere, al contempo, una posizione di diritto soggettivo.

L’azione con cui un privato chiede di accertare negativamente la demanialità del bene e positivamente il proprio pieno e libero diritto di proprietà, al fine di contrastare l’ordine di rilascio del bene da parte dell’amministrazione, spetta alla cognizione del giudice ordinario.

Esula dalla giurisdizione del giudice amministrativo e rientra in quella del giudice ordinario la controversia relativa all'impugnazione di un provvedimento di sgombero di un'area che si assume demaniale, allorché la... _OMISSIS_ ...te contesti la demanialità dell'area stessa ed affermi che il manufatto da eliminare sorge, invece, su un'area di proprietà comunale.

La controversia relativa all'acquisto da parte di un privato di un’area demaniale che abbia nel tempo perso i requisiti di demanialità appartiene alla giurisdizione ordinaria.

Rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario le controversie relative all'impugnazione di provvedimenti amministrativi allorché la parte ricorrente contesti la demanialità dell'area stessa senza censurare i vizi dell'atto amministrativo ma limitandosi all'indagine sulla titolarità dell’area.

Rientra nella giurisdizione del giudice ordinario, la controversia relativa all'impugnazione di un provvedimento di sg... _OMISSIS_ ...ea che si assume demaniale, allorché la parte ricorrente contesti la demanialità dell'area stessa ed affermi che il manufatto da eliminare sorge, invece, su un'area di proprietà privata.

Ove un privato agisca nei confronti di un Comune al fine di sentir accertare l'avvenuto acquisto per usucapione della proprietà di un fondo, ed il convenuto eccepisca l'inclusione del bene nel demanio soggetto ad uso civico, la relativa controversia, esigendo la soluzione, in via principale, e non meramente incidentale, della questione della demanialità del bene medesimo, esula dalla giurisdizione del giudice ordinario e spetta alla cognizione del Commissario Regionale per la liquidazione degli usi civici ai sensi della L. 16 giugno 1927, n. 1766, art. 29.

Esula... _OMISSIS_ ...zione del giudice amministrativo, rientrando in quella del giudice ordinario, la controversia relativa all'impugnazione di un provvedimento di sgombero di un'area che si assume demaniale, allorché la parte ricorrente contesti la demanialità dell'area stessa ed affermi che il manufatto da eliminare sorge, invece, su un'area di proprietà privata.

Spetta alla cognizione del giudice ordinario la controversia azionata dal privato che insorge avverso un ordine di rilascio di immobile, emanato dalla pubblica autorità sul presupposto della sua appartenenza al demanio, al fine di sentir negare la demanialità del bene ed accertare il proprio pieno e libero diritto di proprietà.

Poiché la risoluzione della questione circa l'appartenenza del bene al demanio... _OMISSIS_ ...resentarsi, ai fini dello spostamento della competenza in favore del Tribunale Regionale delle Acque Pubbliche, come necessario ed indefettibile presupposto per decidere sulla causa principale, si ritiene che resti alla competenza del Tribunale ordinario la decisione sull'azione di spoglio, non avendo la questione circa la demanialità del bene alcuna rilevanza sulla sua definizione.

La controversia tra privato e pubblica amministrazione concernente la proprietà di un immobile, sia quando se ne debba accertare la natura demaniale, sia quando si contesti il potere dell'amministrazione di modificarla, è devoluta alla giurisdizione del giudice ordinario.

È devoluta alla giurisdizione del giudice ordinario la controversia nella quale un privato, cont... _OMISSIS_ ...ra demaniale di un'area da lui occupata, impugna atti con i quali si pone in dubbio il titolo della sua occupazione.

Appartiene alla giurisdizione ordinaria la controversia in cui una parrocchia chiede l'accertamento, in proprio favore, della proprietà di una chiesa sulla quale un comune rivendica il medesimo diritto.

La controversia tra privato e P.A. concernente la proprietà di un immobile, sia quando se ne debba accertare la natura demaniale, sia quando si contesti il potere dell'amministrazione di modificarla, è devoluta alla giurisdizione del G.O., a nulla rilevando che le doglianze del privato siano dirette ad impugnare i relativi provvedimenti, oppure a denunciarne i vizi procedurali per carenza o incompletezza dell'attività istruttoria o... _OMISSIS_ ...tazione.

In caso di diniego di concessione demaniale disposto perché l'area appartiene a terzi, l'accertamento del carattere demaniale o meno dell'area, lungi dal rappresentare una questione incidentale o un mero antecedente logico della decisione, rappresenta l'ubi consistam sostanziale, sul quale si innesta il potere esercitato dall'amministrazione, ed è sottratto alla cognitio dell'adìto Giudice amministrativo.

Rientrano nella giurisdizione del G.O. le controversie relative all’impugnazione di provvedimenti amministrativi allorché la parte ricorrente contesti la demanialità dell'area stessa in quanto non investano vizi dell'atto amministrativo, ma si esauriscano nell'indagine sulla titolarità della proprietà e, quindi, rivolte al... _OMISSIS_ ...sizioni di diritto soggettivo.

Appartengono alla giurisdizione del giudice ordinario le controversie relative all’impugnazione di provvedimenti amministrativi allorché la parte ricorrente contesti la demanialità dell'area stessa, esaurendosi l'indagine sulla titolarità della proprietà e non investendo i vizi dell'atto amministrativo.

La controversia avente per oggetto l'accertamento della proprietà delle opere e delle infrastrutture eseguite dalla società che gestisce un aeroporto sui terreni tutti concessi in superficie dallo Stato, interessanti gli aeroporti e utilizzate per assicurare i servizi di assistenza al volo rientra nella giurisdizione del G.O..

La controversia vertente su una domanda, proposta contro una P.A., di... _OMISSIS_ ...ell'usucapione e della demanialità di beni, ai sensi degli artt. 822 e 824 c.c. compete alla giurisdizione del G.O. e non del G.A., non postulando la presenza in causa della P.A. come Autorità, né implicando una verifica sulla legittimità di atti amministrativi.

È devoluta alla giurisdizione del G.O. la cognizione delle domande di accertamento dei confini tra un terreno privato ed aree demaniali, o comunque di proprietà pubblica, proposte nei confronti della P.A., a prescindere dai vizi dei vari atti amministrativi adottati dalla P.A. e alle pronunce richieste su di essi.

Ove il privato, al di fuori dei casi di giurisdizione esclusiva, deduca la lesione di un diritto dominicale in relazione ad un rapporto nel quale alla P.A. non è attribuito dal... _OMISSIS_ ...potere autoritati...

...continua.  Qui sono visibili 12500 su 29546 caratteri complessivi dell'articolo.

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo