La legittimazione passiva in caso di delega di poteri espropriativi

SOGGETTI --> SOGGETTI ATTIVI --> DELEGA --> LEGITTIMAZIONE PASSIVA

Un contratto di appalto con cui si delega l’appaltatore al compimento di tutte le attività inerenti la procedura espropriativa, con manleva anche in ordine al pagamento di tutti gli indennizzi da intendersi compresi nel prezzo dell’appalto; e con accollo dell’appaltatore dell’onere delle vertenze giudiziarie riferite alla procedura espropriativa, non è idoneo a configurare una responsabilità diretta dell’appaltatore nei confronti dei terzi ed in particolare una responsabilità rispetto alla richiesta risarcitoria conseguente all'occupazione illegittima, quando il vizio risieda nella fase approvativa del progetto, sotto il controllo della stazione appaltant... _OMISSIS_ ...pecie assenza della comunicazione di avvio del procedimento in relazione alla dichiarazione di pubblica utilità).

Ai fini dell’individuazione del soggetto obbligato alla restituzione del bene e al risarcimento del danno derivante da illegittima occupazione, la delega al compimento delle operazioni espropriative delle aree non priva entrambi i soggetti della legittimazione passiva: da un lato, infatti, la PA, è pur sempre tenuta a promuovere correttamente la procedura ablatoria, rimanendo titolare dei poteri di controllo e di stimolo dell'attività del delegato, il cui mancato o insufficiente esercizio vale a rendere il delegante corresponsabile dell'illecito; dall'altro, quanto al delegato, la deviazione dal modello procedimentale tipico che si riscontra ... _OMISSIS_ ...ma occupazione del bene rende manifesta la imputabilità dell'espropriante che realizza l'opera pubblica pur senza essere munito di un titolo idoneo a consentire la radicale ed irreversibile trasformazione del fondo privato.

Ai fini risarcitori non è necessario evocare in giudizio il soggetto delegante – corresponsabile solidale e, per quanto attiene all’impugnativa del decreto di esproprio, è evidente che unico legittimato passivo è il soggetto che ha emanato tale provvedimento.

Appare motivata, condivisibile e coerente con la normativa di cui all'art. 1170 c.c., nonché al R.D. n. 1775 del 1933, artt. 119 e 121, l'affermazione secondo cui la società Enel deve considerarsi (anche per la legittimazione passiva alla relativa azio... _OMISSIS_ ...uot; della turbativa arrecata dalla creazione di una strada da parte della ditta appaltatrice sul fondo privato non compreso nel decreto di esproprio, per raggiungere il luogo dove è collocata l'opera realizzata ( traliccio Enel), traendo Enel stessa sicuro vantaggio da detta viabilità e non potendosi escludere la consapevolezza dell'illecito possessorio posto in essere dalla ditta appaltatrice, "longa manus" di Enel.

In ipotesi in cui sia affidata in concessione ad altro soggetto l'esecuzione dei lavori, attribuendo, altresì, al concessionario l'espletamento delle attività relative al procedimento di espropriazione che si renda necessario, la legittimazione passiva nelle controversie promosse dall'espropriato per la determinazione de... _OMISSIS_ ... del risarcimento del danno spetta a detto concessionario ovvero all'affidatario, e non anche all'ente territoriale, pur se beneficiario delle opere.

Qualora il soggetto occupante abbia agito in nome e per conto del titolare del potere, quest’ultimo non può invocare il proprio difettosi legittimazione passiva rispetto a tutte le obbligazioni indennitarie e risarcitorie.

Il trasferimento delle funzioni proprie del concedente in materia espropriativa idoneo a fondare la legittimazione passiva tanto nel giudizio di opposizione alla stima dei relativi indennizzi, che in quello per ottenere il risarcimento del danno da occupazione acquisitiva, deve riguardare i poteri e le funzioni assegnati dalla legge all'espropriante, necessariamente com... _OMISSIS_ ...mpimento di tutte le operazioni materiali, tecniche e giuridiche occorrenti per la realizzazione delle opere, fra cui in particolare quelle dirette all'acquisizione delle aree occupate anche mediante le procedure dì espropriazione.

Sia in ordine alla domanda di pagamento dell'indennità concordata, sia in ordine alla domanda di risarcimento del danno per occupazione appropriativa, l'unico soggetto legittimato passivo è l'ente espropriante, e non il soggetto mandatario che si è limitato a curare le procedure espropriative in nome e per conto dell'espropriante.

La legittimazione a resistere alla domanda dell'espropriato diretta ad ottenere somme maggiori rispetto a quelle che risultino offerte o depositate a tale titolo spetta al titolare de... _OMISSIS_ ...riativo, ossia al soggetto cui sia stato conferito il potere ed il compito di procedere all'acquisizione delle aree espropriande. Identica regola deve valere per le controversie concernenti il risarcimento del danno per l'avvenuta occupazione acquisitiva.

L'individuazione del soggetto obbligato al pagamento dell'indennità di espropriazione o del risarcimento del danno non attiene alla "legitimatio ad causam", ma alla titolarità del rapporto controverso, e la relativa questione non può essere rilevata di ufficio in sede di appello.

Ai fini della legittimazione passiva, nei confronti del proprietario soggetto ad occupazione da parte della impresa concessionaria, non rilevano le eventuali pattuizioni limitative interne al contratto interc... _OMISSIS_ ...società e l’Ente concedente (ANAS), mentre ha innegabile rilievo esterno il decreto del Ministero dei Lavori pubblici, verificabile anche tra gli atti del procedimento amministrativo, con il quale all'aggiudicataria dei lavori risulta conferito anche l'incarico di "svolgere per tutte le procedure tecniche, eventualmente anche in sede contenziosa, per il perfezionamento della espropriazione, secondo le norme vigenti in materia".

SOGGETTI --> SOGGETTI ATTIVI --> DELEGA --> LEGITTIMAZIONE PASSIVA --> AZIONE INDENNITARIA

La legittimazione passiva nei giudizi concernenti la determinazione degli obblighi indennitari da occupazione nelle procedure espropriative, spetta al soggetto a cui favore ed a beneficio del quale risul... _OMISSIS_ ...provvedimento così come parte del rapporto espropriativo ed obbligato al pagamento dell’indennità verso il proprietario espropriato, e come tale legittimato passivo nel giudizio di opposizione alla stima che sia stato da quest’ultimo proposto, è il soggetto espropriante, vale a dire quello a cui favore è pronunziato il decreto di espropriazione, anche nell’ipotesi di concorso di più enti nell’attuazione dell’opera pubblica.

Nel giudizio instaurato con la domanda di accertamento del silenzio-inadempimento dell'autorità espropriante ad istanza di nomina dei tecnici ex art. 21 DPR 327/2001, sussiste il difetto di legittimazione passiva in capo all'Amministrazione qualora, in virtù di disciplina pattizia, gravi esclusivamente s... _OMISSIS_ ...tto l’espletamento di ogni incombente afferente alla procedura espropriativa, inclusa inevitabilmente la determinazione definitiva dell’indennità di espropriazione.

La legittimazione passiva nel giudizio di opposizione alla stima proposto dall'espropriato, ovvero in quello, del tutto analogo, di determinazione dell'indennità, va affermata con esclusivo riferimento al decreto di espropriazione: parte del rapporto espropriativo ed obbligato al pagamento dell'indennità, e come tale unico legittimato passivo nel giudizio di opposizi...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 59473 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo