Carrello
Carrello vuoto



La costituzione dei piani demaniali marittimi e il loro rapporto con le varianti urbanistiche

Il piano comunale delle spiagge prende in specifica considerazione gli interessi pubblici e determina come essi vadano soddisfatti. Questo può tradursi nell'imposizione di precise prescrizioni ai titolari della concessione demaniale marittima, il cui diritto al rinnovo trova un limite implicito proprio nel potere pianificatorio della P.A..

Questo articolo è composto da massime giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le massime si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI
anno:2017
pagine: 5772 in formato A4, equivalenti a 9812 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 50,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PIANIFICAZIONE --> PIANI DEMANIALI MARITTIMI

In assenza del piano comunale delle coste, i comuni possano ugualmente prevedere le aree concedibili in fedele applicazione del piano regionale delle coste e quindi nel rispetto delle condizioni nello stesso previste.

La necessità di salvaguardare la programmazione comunale, in ossequio alla necessità di assicurare la equilibrata composizione fra interessi pubblici ed interessi privati che quella assicura, non può comportare dilatazione dei tempi tale da pregiudicare gli interessi privati, che sono anch'essi degni di tutela.

I piani dell'arenile, attesa la loro natura di piani urbanistici di particolare rilievo ambientale, ben possono introdurre limitazioni agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, a tutela dell'esigenza di ordinato assetto del territorio e di protezione dell'ambiente.

È legittima la previsione del piano dell'arenile che vieta ai titolari di stabilimenti balneari la gestione dei distributori automatici di alimenti e bevande, riservandola ai titolari dei bar-ristorante.

Il piano comunale delle spiagge prende in specifica considerazione gli interessi pubblici e determina come essi vadano soddisfatti, d... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... il 'se' l'area possa essere oggetto di una concessione, nonché quale possa essere il tipo di concessione da rilasciare.

È legittima la previsione del piano demaniale marittimo che vieta di posizionare nelle aree demaniali marittime ad uso balneazione, tavoli e sedie: detta previsione non ostacola la libertà di iniziativa economica, ma è finalizzata a garantire che gli arenili in concessione siano effettivamente utilizzati per attività balneari e non per altri scopi.

Il potere di pianificazione demaniale marittima può tradursi nell'imposizione di prescrizioni conformative ai titolari di concessione demaniale marittima, il cui diritto al rinnovo trova un limite implicito proprio nel potere pianificatorio della P.A..

L'adozione del piano di utilizzo delle aree demaniali marittime è per la Regione un vero e proprio obbligo giuridico: di conseguenza, gli operatori interessati ad ottenere la concessione demaniale marittima il cui rilascio sia però subordinato all'approvazione di detto piano possono utilizzare lo strumento del ricorso avverso il silenzio-rifiuto.

PIANIFICAZIONE --> PIANI DEMANIALI MARITTIMI --> CONCESSIONI PREESISTENTI

Il Piano di ut... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...demanio marittimo, quale atto espressivo delle potestà pianificatorie dell'Ente territoriale in punto di organizzazione e di prospettico sfruttamento del demanio marittimo, non può essere ex ante condizionato da un previo atto concessorio afferente ad un singolo bene esterno ed estraneo al demanio marittimo (nella specie: un albergo diurno prospiciente il mare).

Laddove l'arenile sia stato concesso sub conditione, salvaguardando l'effettività della sua attività pianificatoria in itinere, così come prevista dalla legge, il fatto che il privato abbia realizzato o acquisito la disponibilità di manufatti su aree private contigue, funzionali all'uso turistico balneare, non può essere fattore impeditivo, né condizionante, a prescindere dalla comune proprietà o disponibilità delle aree interessate.

PIANIFICAZIONE --> VARIANTE URBANISTICA --> INSEDIAMENTI PRODUTTIVI --> RAPPORTO CON LA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA

La procedura di variante prevista dall'art. 5 D.P.R. 447/1998 non consente in alcun modo di «aggirare» la procedura di modifica del contenuto della concessione demaniale marittima previsto dall'art. 24 D.P.R. 328/1952.


    Il prodotto da cui è tratto questo articolo è un comodo pdf
    Il prodotto si acquista in questo sito
    L'acquisto inizia cliccando sul carrello e dura pochi minuti
    Il prodotto si scarica immediatamente dopo l'acquisto



© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI