Carrello
Carrello vuoto



L’interesse ad accedere agli atti del proprietario di beni occupati dalla P.A.

L'istanza di accesso agli atti del procedimento da parte del soggetto espropriando, la cui proprietà è già stata occupata dalla P.A., deve ritenersi adeguatamente motivata.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:ACCESSO AGLI ATTI nel governo del territorio
anno:2018
pagine: 289 in formato A4, equivalenti a 491 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 20,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PROCEDURA --> ACCESSO AGLI ATTI --> SOGGETTI --> LEGITTIMATI AD ACCEDERE --> ESPROPRIATI/PROPRIETARI

Il proprietario d'immobile soggetto ad espropriazione finalizzata alla realizzazione di opere pubbliche, ha diritto ad accedere alla documentazione in possesso dell'amministrazione procedente, inerente alla relativa procedura espropriativa, senza dubbio strumentale alla tutela sia processuale delle proprie ragioni, sia di conoscenza dell'esatta perimetrazione della sua posizione dominicale. Ciò anche se il diritto di proprietà di cui è titolare ha subito una compressione a causa di una procedura espropriativa avviata nei confronti della sua dante causa.

Ai fini dell'accesso agli atti, è qualunque soggetto nella cui sfera giuridica il provvedimento, direttamente o indirettamente, produce effetti in quanto trattasi di atti riferiti all'attività espropriativa.

In capo al proprietario di aree interessate dal procedimento, deve riconoscersi la sussistenza di un "interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è stato chiesto l'accesso", che l'art. 22 l n. 241/90 prevede quale presupposto per la legittimazio... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ne e l'accoglimento della relativa domanda. Il proprietario ha evidentemente interesse ad acquisire la documentazione relativa al progetto di realizzazione dell'opera pubblica che comporta l'espropriazione di una porzione di terreno di sua proprietà.

Non può porsi in dubbio la sussistenza in capo al proprietario inciso dall'attività di pianificazione urbanistica messa in atto dal Comune (nel caso di specie piano attuativo – pip), di un interesse qualificato alla conoscenza degli atti (delibere, determinazioni, ed eventuali decreti di esproprio), eventualmente posti in essere dall'amministrazione comunale onde dare attuazione alla destinazione impressa alle aree di sua pertinenza, inerenti lo stato di realizzazione del piano, limitatamente alle aree identificate nell'istanza di accesso come di pertinenza dell'istante.

Il rifiuto opposto dal Comune all'istanza del proprietario di esibizione degli atti inerenti il procedimento espropriativo (dovendosi il silenzio protratto per oltre trenta giorni equiparare al diniego), va senza dubbio qualificato come illegittimo, non sussistendo alcuna delle fattispecie che, ai sensi dell'art. 24 della l. n. 241/1990, possano giustificare limitazioni all'accesso.

L'Amministra... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ve; tenuta a consentire al proprietario di esercitare il diritto di accesso alla documentazione afferente la procedura espropriativa al fine di consentire allo stesso di verificare la regolarità della procedura stessa e di tutelare le proprie ragioni in sede giurisdizionale.

E' illegittimo il contegno omissivo osservato dall'Amministrazione a fronte di istanza di accesso agli atti del procedimento espropriativo da parte di chi sia proprietario dei terreni espropriati, essendo questo titolare di una posizione giuridica soggettiva diretta, concreta ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata alla documentazione alla quale era stato sollecitato l'accesso stesso; va pertanto dichiarato il diritto della parte istante all'accesso documentale di che trattasi, mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi dei quali è stata richiesta l'ostensione.

Il comproprietario di immobili interessati dalla procedura espropriativa funzionale all'attuazione di opera pubblica, vanta un qualificato interesse all'ostensione degli atti afferenti al suddetto procedimento espropriativo;illegittimo è pertanto il diniego (tacito) all'istanza di accesso.

Deve riconoscersi l'interesse del... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...io catastale in merito alla conoscenza del contenuto della documentazione afferente ad un procedimento espropriativo che riguarda suoli di cui è dimostrata la titolarità catastale.

L'art. 22 della legge 7 agosto 1990 n. 241 individua i soggetti interessati all'accesso ai documenti amministrativi in tutti coloro che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale si chiede l'accesso. Appare, quindi, del tutto evidente come il privato abbia certamente titolo ad accedere a documenti relativi ad un procedimento espropriativo che riguarda anche beni di sua proprietà.

Sussiste l'interesse da parte del proprietario di beni occupati da parte dell'Amministrazione alla conoscenza dei documenti relativi alla procedura con la quale l'Amministrazione stessa ha acquisito o è entrato in possesso dei beni medesimi, al fine di valutare l'opportunità di instaurare un'azione giudiziaria volta ad ottenere il trasferimento del diritto di proprietà dei terreni sui quali è stata edificata l'opera ed il risarcimento per i danni asseritamente subiti. Tali documenti non rientrano infatti tra quelli non accessibili ai sensi dell'articol... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...1.2.3,5 e 6.

Deve riconoscersi la sussistenza di tutti i presupposti per l'esercizio al diritto di accesso e, in particolare, della ricorrenza in capo al proprietario di un interesse diretto, concreto e attuale alla ostensione degli atti riguardanti una procedura espropriativa su un proprio fondo già, peraltro, nel possesso dell'amministrazione.

L'istanza di accesso agli atti del procedimento da parte del soggetto espropriando deve ritenersi adeguatamente motivata in ragione delle evidenti ragioni di tutela delle posizioni di diritto dominicale minacciate dalla procedura espropriativa in atto.

Il proprietario di terreni interessati da un procedimento espropriativo ha interesse alla conoscenza del contenuto degli atti inerenti il procedimento stesso manifestato mediante istanza di accesso ex artt. 22 e segg. L. n. 241/1990.

Non può revocarsi in dubbio la sussistenza di un interesse giuridicamente rilevante in capo al proprietario alla conoscenza degli atti del procedimento relativi all'occupazione finalizzata all'espropriazione di suoli di proprietà, derivando il suo interesse qualificato e differenziato dalla condizione di proprietario dei beni oggetto di ablazione e, in quanto tale, portatore di un... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...personale e concreto per la tutela di una situazione giuridicamente rilevante.

Il proprietario dei beni oggetto del procedimento espropriativo ha diritto di accesso alla documentazione di rilievo ai fini dell'espropriazione.

Non può essere posto in dubbio che i proprietari abbiano una situazione particolarmente tutelata dall'ordinamento che li legittimi all'esercizio del diritto di accesso agli atti (nel caso di specie atto da cui si evince la decorrenza del vincolo preordinato all'esproprio e copia degli atti relativi all'approvazione del progetto definitivo), che riguardano l'esproprio di una area di loro proprietà.

Il comproprietario di una particella di terreno oggetto della espropriazione, ha diritto ad accedere alla documentazione inerente il procedimento, essendo questa funzionale alla valutazione circa le possibilità di tutela della propria posizione in giudizio. L'istanza puntualmente rivolta ad atti afferenti una procedura di esproprio in cui l'istante risulta essere soggetto nei confronti del quale il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti, non appare infatti avere carattere emulativo o di ispezione volta ad un controllo generalizzato dell'attività della PA o di mera c... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ave;.

Il proprietario di un'area assoggettata ad esproprio, vanta un interesse qualificato a conoscere il contenuto di tutti gli atti della relativa procedura, di modo che, una volta acquisita piena contezza degli atti a suo tempo adottati, egli abbia la possibilità di tutelare compiutamente la propria posizione di proprietario espropriando.

Il proprietario del bene su cui è stata realizzata l'opera pubblica in forza di provvedimenti annullati in sede giudiziale, è titolare del diritto ad ottenere l'esibizione della documentazione tecnica – progettuale; ciò in quanto per effetto del suddetto annullamento lo stesso è proprietario del bene realizzato e pertanto è illegittima la determinazione di rigetto che si basi sulla natura di opera pubblica dell'immobile.

E' indubbio che il proprietario dei terreni interessati dalla procedura ablativa ha un interesse giuridicamente rilevante a conoscere compiutamente i relativi atti e che quindi sussistono le condizioni richieste dalla legge per l'esercizio del diritto di accesso.

Il proprietario ha diritto di accesso ai documenti amministrativi che hanno condotto all'apprensione di aree di proprietà.

Chi si afferm... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...se di contratto di compravendita, proprietario del bene, ha diritto di accedere agli atti del procedimento espropriativo.

Sussiste la legittimazione e l'interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata, del soggetto proprietario delle aree sottoposte ad occupazione per pubblica utilità a domandare l'accesso agli atti della procedura ablatoria.

I soggetti proprietari di un fondo avente accesso carraio in una strada che è diventata non più accessibile al pubblico per l'installazione da parte del comune di sbarre che ostruiscono le strade ad essa collegate hanno titolo per accedere ai documenti della procedura che ha portato all'installazione degli sbarramenti.

Il proprietario di un'area soggetta ad esproprio, vanta un interesse qualificato a conoscere il contenuto di tutti gli atti della relativa procedura, di modo che, una volta conseguita la contezza degli atti, lo stesso ha la possibilità di tutelare compiutamente la propria posizione di proprietario espropriando.

L'interesse al rilascio della documentazione richiesta non può che essere valutato con riferimento alla posizione di soggetto passivo di una procedura espropriativa; ne consegue... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ssiste interesse e legittimazione ad esercitare il diritto di accesso agli atti di procedimento espropriativo, posto in essere nei confronti di altri soggetti privati.

PROCEDURA --> ACCESSO AGLI ATTI --> SOGGETTI --> LEGITTIMATI AD ACCEDERE --> ESPROPRIATI/PROPRIETARI --> COMPROPRIETARI

La posizione di comproprietario dei terreni giustifica la richiesta di accedere a tutti gli elaborati progettuali.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI