Carrello
Carrello vuoto



Impedimenti all'esercizio del diritto di accesso agli atti nei casi di abusivismo edilizio e demaniale

Non sussistono impedimenti ad ammettere l’esercizio del diritto di accesso sugli atti finalizzati all’accertamento e alla repressione di presunti abusi edilizi qualora coincidano con le notitiae criminis poste in essere dagli organi comunali, ovvero quando sono stati delegati dall'Autorità giudiziaria.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:ACCESSO AGLI ATTI nel governo del territorio
anno:2018
pagine: 289 in formato A4, equivalenti a 491 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 20,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PROCEDURA --> ACCESSO AGLI ATTI --> ABUSI DEMANIALI

Il soggetto a cui è contestato il reato di occupazione abusiva del demanio marittimo ha diritto ad accedere alle relazioni del perito demaniale ove queste si riferiscano a sopralluoghi compiuti dallo stesso nell'esercizio di sue funzioni amministrative e non di polizia giudiziaria, posto che in questo caso non sono coperte da segreto istruttorio.

Va escluso il diritto d'accesso agli atti il cui compimento risulti essere stato delegato dall'Autorità giudiziaria, nonché gli atti che integrino notitiae criminis poste in essere, ovvero acquisite dagli organi comunali nell'esercizio di funzioni di polizia giudiziaria ad essi specificamente attribuite dall'ordinamento.

PROCEDURA --> ACCESSO AGLI ATTI --> ABUSI EDILIZI

In materia edilizia, il governo del territorio si basa sulla permanenza dell'interesse concreto ed attuale alla repressione degli eventuali abusi che il tempo non può legittimare, pertanto non ha rilevanza il lasso di tempo intercorso dalla realizzazione degli interventi edilizi, ai cui atti il ricorrente ha chiesto l'accesso.

Non è possibile l'ostensione degli atti finalizzati all'accertamento e alla... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...e dei presunti abusi edilizi se tali atti sono stati delegati dall'Autorità Giudiziaria.

Non sussistono impedimenti ad ammettere l'esercizio del diritto di accesso sugli atti finalizzati all'accertamento e alla repressione dei presunti abusi edilizi, purché questi costituiscano atti di indagine e accertamento (se del caso, tradottisi in denunce all'A.G.) non compiuti nell'esercizio di funzioni di P.G., bensì nell'esercizio delle proprie istituzionali funzioni amministrative.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI