Carrello
Carrello vuoto



Assenza o sopravvenuta inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ
anno:2018
pagine: 1876 in formato A4, equivalenti a 3189 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


PATOLOGIA --> OPERA PUBBLICA --> OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA --> ASSENZA/SOPRAVVENUTA INEFFICACIA PUBBLICA UTILITÀ

Dall'intervenuta perdita di efficacia della dichiarazione di PU, consegue l'illecito spossessamento del fondo privato.

Nell'occupazione illegittima per mancanza o inefficacia della dichiarazione di p.u. non è configurabile un'espropriazione, ma tutt'altra situazione in cui il proprietario, per converso, conserva e mantiene il proprio diritto dominicale sull'immobile, nonché in via primaria, quello di chiederne la restituzione.

Nel caso in cui scada il termine per pronunziare l'espropriazione, senza che l'amministrazione abbia disposto alcunché, si verifica l'inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità, a fronte della natura perentoria dei termini finali di cui all'art. 13 della l. n. 2359 del 1865; ne consegue il fondamento della pretesa del titolare del bene ad ottenere il ristoro della posizione giuridica lesa.

L'eventuale, sopravvenuta inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità configura un fatto illecito generatore di danno, che non consente l'acquisizione del bene alla pubblica amministrazione, a meno di una espressa o implicita ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... parte del proprietario, che opti per la tutela risarcitoria.

PATOLOGIA --> OPERA PUBBLICA --> DECRETO DI ESPROPRIO --> DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ ASSENTE

ll riconoscimento dell'assenza di una valida dichiarazione di pubblica utilità o il suo annullamento in sede giurisdizionale ha un effetto caducante e non meramente viziante sul decreto di esproprio che pertanto resta travolto, come del resto tutti gli altri atti della procedura espropriativa, senza necessità della loro impugnativa.

È nullo, per carenza assoluta di attribuzione, il decreto di espropriazione adottato in mancanza di dichiarazione di pubblica utilità o in presenza di una dichiarazione di pubblica utilità radicalmente nulla; le conseguenti controversie sono devolute alla giurisdizione ordinaria.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI