ESPROPRIonline 2/2008

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

L'espropriazione per pubblica utilità

Centofanti, Nicola

01 maggio 2008

pdf  / 239 pagine in formato A4

Le limitazioni all’edificabilità e la CEDU | L’espropriazione per la realizzazione di impianti elettrici | Sezioni unite dicembre 2007 su riparto di giurisdizione e art. 43 | Decreto di occupazione, indennità di occupazione, decreto di esproprio nelle procedure accelerate | Articolo 43: i primi due commi | eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 4
  • issn: 1971-999 X
  • sigla: EOL04
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 24
  • larghezza: cm 17
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

parte 1 DOTTRINA


ROBERTO CONTI
LE LIMITAZIONI ALL’EDIFICABILITÀ E LA CEDU

Vincoli di lunga durata, vincolo archeologico, le limitazioni all’edificabilità e la CEDU
I vincoli urbanistici di lunga durata
L’incidenza del valore artistico del bene ed il diritto ad essere espropriato

NICOLA CENTOFANTI
L’ESPROPRIAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI

La localizzazione
Il procedimento di espropriazione
Il contraddittorio
L’autorizzazione provvisoria
L’autorizzazione definitiva
L’indennità di asservimento. L’indennizzo per aree edificabili
L’indennità di asservimento per aree agricole
Il risarcimento del danno per la costruzione di un elettrodotto privo di titolo. La domanda di costituzione della servitù per usucapione

PAOLO LORO
SEZIONI UNITE DICEMBRE 2007 SU RIPARTO DI GIURISDIZIONE E ART. 43

PAOLO LORO INES MELLONI
DECRETO DI OCCUPAZIONE, INDENNITA’ DI OCCUPAZIONE, DECRETO DI ESPROPRIO NELLE PROCEDURE ACCELERATE

Adempimenti preliminari: il giusto procedimento
Competenza ad emanare il provvedimento
Determinazione e rideterminazione dell’indennità provvisoria
Il contenuto del decreto di esproprio
Il contenuto del decreto di occupazione
Il decreto di occupazione e l’indennità di occupazione
Momento di determinazione della indennità di occupazione
L’indennità d’espropriazione sulla cui base è computabile,mediante misura percentuale, l’indennità di occupazione
Periodo di calcolo della indennità di occupazione
Soggetto cui è dovuta la indennità di occupazione
Modalità di trasferimento del diritto e maggiorazioni dell’indennità
L’accettazione dell’indennità provvisoria

INES MELLONI
ARTICOLO 43: I PRIMI DUE COMMI

Limite temporale di adozione del provvedimento acquisitivo
Adempimenti preliminari: il “giusto procedimento”
Competenza alla emanazione del provvedimento acquisitivo
Contenuto del provvedimento


parte 2 GIURISPRUDENZA


L’ESECUZIONE DEL DECRETO DI OCCUPAZIONE AVVIENE CON LA REDAZIONE DEL VERBALE DI IMMISSIONE IN POSSESSO

NON POSSONO COESISTERE DUE DICHIARAZIONI DI PU AVENTI AD OGGETTO IL MEDESIMO BENE

RISARCIMENTO: NESSUNA DIFFERENZA TRA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA E USURPATIVA

SENTENZA 349: IN TEMA DI RISARCIMENTO DEL DANNO OPERA IN OGNI CASO IL DIVIETO DELLA REFORMATIO IN PEIUS

IL COLONO DEVE ESSERE RISARCITO NEL CASO DI INTERVENUTA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA

AREE AGRICOLE: INDENNITÀ = VAM, RISARCIMENTO = VALORE AGRICOLO DI MERCATO

AREE EDIFICABILI: DOPO LA SENT. 348/2007 SI APPLICA, PER I PROCEDIMENTI ANTE TU, L’ART. 39 L. N. 2359/1865

LA PREVISIONE CHE SUBORDINA L’EDIFICAZIONE A PIANO ATTUATIVO NON DECADE

TUTELA RISARCITORIA AL GA QUALORA LA IRREVERSIBILE TRASFORMAZIONE SIA AVVENUTA IN PENDENZA DI OCCUPAZIONE LEGITTIMA

È SOSTANZIALMENTE ESPROPRIATIVO IL VINCOLO CHE SEPPUR ESTESO AD UNA INTERA (SOTTO)ZONA, COMPORTA LO SVUOTAMENTO DEL DIRITTO DI PROPRIETÀ

REITERAZIONE DEL VINCOLO ESPROPRIATIVO: NON NECESSARIO ATTENDERE LA REVISIONE GENERALE DEL PRG

IN ASSENZA DEL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 43 TU, IL BENE, ANCHE SE IRREVERSIBILMENTE TRASFORMATO, VA RESTITUITO

IL CREDITO INDENNITARIO ENTRA A FAR PARTE DELL’ASSE EREDITARIO

L’IMPOSIZIONE DEL VINCOLO ESPROPRIATIVO NON NECESSITA DI UN PIANO FINANZIARIO

ZONA F: SE ESCLUSO L’INTERVENTO DEL PRIVATO È VINCOLO ESPROPRIATIVO

ART. 43 TU: GIUSTO PROCEDIMENTO NON NECESSARIO SE LA SITUAZIONE È NOTA AI PROPRIETARI

AI FINI ICI RILEVA, A DIFFERENZA CHE AI FINI INDENNITARI, LA POTENZIALITÀ EDIFICATORIA

LEGGE FINANZIARIA 2008: IL NUOVO CRITERIO INDENNITARIO SI APPLICA AI PROCEDIMENTI ESPROPRIATIVI PENDENTI E NON ANCHE AI GIUDIZI IN CORSO

L’INSUSSISTENZA DEL VINCOLO ESPROPRIATIVO VIZIA IL DECRETO DI ESPROPRIO

LEGITTIMO IL RICORSO ALL’OCCUPAZIONE EX ART 22 BIS TU SOLO SE SUSSISTE UN’URGENZA QUALIFICATA

L’OCCUPAZIONE ACQUISITIVA ED USURPATIVA SONO INCONCILIABILI CON L’ART. 43 TU

OCCUPAZIONI ESTERNE AL PIANO PARTICELLARE: COMPORTAMENTO ABUSIVO SOGGETTO AL G.O.

LA SUSSISTENZA DELL’USO PUBBLICO DELLA STRADA È CONDIZIONE SUFFICIENTE PER L’ESERCIZIO DEI POTERI DI AUTOTUTELA

VIADOTTO: VA INDENNIZZATO IL RIDOTTO GODIMENTO DELL’IMMOBILE SOTTOSTANTE IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI

L’AUTORITÀ ESPROPRIANTE NON È TENUTA A RICERCARE IL PROPRIETARIO “EFFETTIVO” OVE DIVERSO DA QUELLO “CATASTALE”

L’INOSSERVANZA DELLE DISTANZE LEGALI NELLA REALIZZAZIONE DELL’OPERA PUBBLICA È INDENNIZZABILE

I VINCOLI DI RISPETTO STRADALE NON DECADONO

22 BIS: OCCORRE MOTIVARE L’URGENZA QUALIFICATA

NON APPLICABILE L’ART. 43 TU PER LE OPERE INIZIATE DOPO L’ANNULLAMENTO DEGLI ATTI DEL PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO

LEGGE FINANZIARIA 2008: IL CRITERIO RISARCITORIO PER OCCUPAZIONE ILLEGITTIME ANTE 30 SETTEMBRE 2006 SI APPLICA ANCHE AI GIUDIZI PENDENTI

NON RISARCIBILI I DANNI FUTURI ED INCERTI

ILLEGITTIMA LA VARIANTE SE ADOTTATA QUANDO È GIÀ INTERVENUTO IL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE

L’ESPROPRIAZIONE INDIRETTA VIOLA IL PRINCIPIO DI LEGALITÀ E LA CERTEZZA DEL DIRITTO

LA DESTINAZIONE A VERDE URBANO REALIZZABILE ANCHE DAL PRIVATO NON È VINCOLO SOGGETTO A DECADENZA

RIDUZIONE DELL’INDENNITÀ AL VALORE DICHIARATO AI FINI ICI: PRESUPPONE L’ECCEZIONE DI PARTE

L’AZIONE RISARCITORIA COMPORTANTE ABDICAZIONE DELLA PROPRIETÀ PRESUPPONE L’AVVENUTA TRASFORMAZIONE DEL BENE

L’AZIONE RESTITUTORIA DI TERRENO LEGITTIMAMENTE OCCUPATO MA NON UTILIZZATO APPARTIENE ALLA GIURISDIZIONE DEL G.A.

L’OCCUPAZIONE DISPOSTA EX ART. 22 BIS TU NON NECESSITA DI ALCUN PREAVVISO

NON APPLICABILE L’ART. 22 BIS TU NEL CASO DI RITARDI IMPUTABILI ALLA P.A.

IN ASSENZA DELLA PU, DELL’OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA CONOSCE IL G.O.

ACQUISIZIONE EX ART. 43 TU DI TERRENO INEDIFICABILE: IL DANNO VA QUANTIFICATO SULLA BASE DEL VALORE AGRICOLO DI MERCATO

LA MANCANCA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO COMPORTA LA CADUCAZIONE DELL’ACCORDO SULL’INDENNITÀ

LA RIDUZIONE DELL’INDENNITÀ AL VALORE ICI NON TROVA APPLICAZIONE NEL CASO DI EVASIONE TOTALE

L’INDENNIZZO DA REITERA DEL VINCOLO ESPROPRIATIVO PRESUPPONE UN PROVVEDIMENTO ESPRESSO DI REITERAZIONE

SOLO RIFORME ECONOMICO SOCIALI O POLITICHE POSSONO GIUSTIFICARE UN INDENNIZZO INFERIORE AL VALORE DI MERCATO

ILLEGITTIMA LA REITERAZIONE DEI VINCOLI EFFETTUATA A NOTEVOLE DISTANZA DI TEMPO DALLA DECADENZA

RESPONSABILI GLI AMMINISTRATORI CHE APPROVANO UN PROGETTO PRIVO DI COPERTURA FINANZIARIA DEGLI ONERI DI ESPROPRIO

IL DIRITTO ALLA RETROCESSIONE PRESUPPONE LA DICHIARAZIONE DI INSERVIBILITÀ DEI BENI NON UTILIZZATI

L’ART. 43 TU NON È APPLICABILE NEL CASO IN CUI LA PROPRIETÀ PUBBLICA SIA GIÀ STATA ACCERTATA CON FORZA DI GIUDICATO

IL PREGIUDIZIO AL PANORAMA CONSEGUENTE ALLA REALIZZAZIONE DELL’OPERA PUBBLICA NON È INDENNIZZABILE

LA DOMANDA RISARCITORIA IMPLICA RINUNCIA ALLA TUTELA RESTITUTORIA

SE IL GIUDIZIO È PENDENTE SI APPLICA PER IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL VALORE PIENO

ART. 13 TU: NON PIÙ NECESSARIA LA FISSAZIONE DEI TERMINI DEI LAVORI E DELLE ESPROPRIAZIONI

GLI ARTICOLI 16 E 17 TU ASSOLVONO A DISTINTE FUNZIONI

OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA DI AREA AGRICOLA: IL RISARCIMENTO DEL DANNO È PARI AL VALORE DI MERCATO

L’OCCUPAZIONE ACQUISITIVA PRESUPPONE UNA VALIDA DICHIARAZIONE DI PU

DELLA DOMANDA RISARCITORIA (ANCHE IN FORMA SPECIFICA) CONSEGUENTE AD OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA PER SCADENZA DEI TERMINI CONOSCE IL GA

LEGITTIMO IL RICORSO ALL’ART. 22 BIS PER GARANTIRE LA SICUREZZA DEI COLLEGAMENTI VIABILISTICI

INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE: IN IPOTESI DI ESPROPRIO PARZIALE VA CALCOLATA ANCHE SUL DECREMENTO DELLA PROPRIETÀ RESIDUA

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA DI AREA AGRICOLA: RILEVANTE, AI FINI DEL RISARCIMENTO DEL DANNO, LO SFRUTTAMENTO ULTERIORE E DIVERSO DA QUELLO AGRICOLO

LA PREGIUDIZIALE AMMINISTRATIVA NON ESISTE PIÙ

IL CRITERIO INDENNITARIO FISSATO DALLA LEGGE FINANZIARIA 2008 È CONFORME AI PRINCIPI FISSATI DALLA CEDU

L’OCCUPAZIONE ACQUISITIVA NON ESISTE PIÙ

LEGITTIMO IL RICORSO ALL’ART. 22 TU SE L’URGENZA È MOTIVATA DA RAGIONI DI SICUREZZA STRADALE

LA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO EX ART. 16 TU NON È AUTONOMAMENTE IMPUGNABILE

LEGGE FINANZIARIA 2008: I NUOVI CRITERI INDENNITARI SI APPLICANO A TUTTI I PROCEDIMENTI IN CORSO

LA PREVISIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE È VINCOLO PROCEDURALE E NON DECADE

ICI: EDIFICABILE L’AREA ANCHE SE NON ANCORA ADOTTATO IL PIANO ATTUATIVO A CUI È SOTTOPOSTA

LE SENTENZE C.C. 348/2007 E 349/2008 NON RIGUARDANO LE AREE AGRICOLE

È NULLO IL PROVVEDIMENTO EX ART. 43 TU ASSUNTO IN VIOLAZIONE DEL GIUDICATO CHE HA DISPOSTO LA RESTITUZIONE DEL BENE

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Rivista bimestrale di dottrina e giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità. La giurisprudenza è recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.