In caso di occupazione illegittima e restitutio in integrum, il danno per la perdita della possibilità di utilizzo del bene va calcolato attraverso il tasso di interesse legale

PATOLOGIA - RISARCIMENTO DEL DANNO - OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA - ENTITÀ - INTERESSI LEGALI In caso di occupazione illegittima di bene privato per scopi di pubblica utilità, nell'ipotesi di restituzione del bene previa riduzione in pristino stato, il risarcimento spettante dalla data della scadenza del termine quinquennale di occupazione “legittima” sino alla restituzione effettiva del bene al proprietario, dovrà consistere negli interessi legali calcolati sul valore - all’epoca in cui ha avuto inizio l’occupazione illegittima - dei terreni effettivamente occupati. La somma così determinata dovrà, poi, essere rivalutata anno per anno e sugli importi cosi rivalutati dovranno essere corrisposti alla ricorrente gli interessi legali, in base ai principi generali sulla liquidazione dell’obbligazione risarcitoria.

In caso di restitutio in integrum del terreno illegittimamente occupato, il danno da occupazione temporanea illegittima... _OMISSIS_ ...ntificato in misura pari al saggio degli interessi legali sul valore del bene, da aggiornare annualmente secondo gli indici periodici ISTAT, decorrenti dall’inizio dell’occupazione illegittima e sino all’effettivo rilascio del bene nella disponibilità dei proprietari. In altri termini, in mancanza di prova specifica da parte del danneggiato circa la perdita di frutti o di altre utilità, deve ritenersi che il risarcimento del danno per il mancato godimento di un immobile, debba calcolarsi assumendo a valore - base quello di mercato del bene, ed applicando ad esso il tasso di interesse legale, da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile. La somma così risultante dovrà essere maggiorata degli interessi legali, dalla pubblicazione della sentenza di condanna sino alla effettiva corresponsione.

In caso di occupazione illegittima e restitutio in integrum, il danno per la perdita della possibilità di utilizzo d... _OMISSIS_ ...olato attraverso il tasso di interesse legale, che rappresenta, in sostanza, la commisurazione equitativa dei c.d. frutti civili. La somma così risultante dovrà essere maggiorata degli interessi legali sino alla effettiva corresponsione. In caso di acquisizione sanante, ai sensi dell'art. 42 bis del DPR 327/2001, l’indennizzo è quantificato nei termini ivi previsti.

Occorre distinguere, ai fini risarcitori, tra le due ipotesi di restituzione del terreno illegittimamente occupato ovvero di adozione di un provvedimento di acquisizione dello stesso. Nel caso di restituzione del bene previa riduzione in pristino stato l’amministrazione dovrà anche risarcire il danno per l’occupazione illegittima e sino alla restituzione effettiva del bene al legittimo proprietario. Il risarcimento dovrà consistere negli interessi legali calcolati sul valore - all’epoca in cui ha avuto inizio l’occupazione illegittima - dei terreni effettivamen... _OMISSIS_ ...a somma così determinata dovrà, poi, essere rivalutata anno per anno e sugli importi cosi rivalutati dovranno essere corrisposti ai ricorrenti gli interessi legali, in base ai principi generali sulla liquidazione dell’obbligazione risarcitoria. Nel caso di adozione di decreto ex art. 42-bis T.U. espropriazioni, l’ente dovrà corrispondere - tra l'altro - il risarcimento per l’occupazione illegittima, nella misura dell’interesse del 5% sul valore venale del terreno occupato al momento dell’adozione del provvedimento di acquisizione (art. 42-bis, terzo comma).

Il danno da occupazione illegittima può essere quantificato in misura pari al saggio degli interessi legali sul valore del bene, da aggiornare annualmente secondo gli indici periodici ISTAT, decorrenti dall’inizio dell’occupazione illegittima e sino all’effettivo rilascio del bene nella disponibilità dei proprietari. In mancanza di prova specifica da pa... _OMISSIS_ ...iato circa la perdita di frutti o di altre utilità, deve ritenersi che il risarcimento del danno per il mancato godimento di un immobile, debba calcolarsi assumendo a valore-base quello di mercato del bene, ed applicando ad esso il tasso di interesse legale, da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile. Il valore-base del suolo deve essere attualizzato anno per anno, con l’utilizzo dell'indice ISTAT e, solo sul relativo risultato, deve essere computato il danno per la perdita della possibilità di utilizzo del bene, calcolato attraverso il tasso di interesse legale, che rappresenta, in sostanza, la commisurazione equitativa dei c.d. frutti civili. La somma così risultante dovrà essere maggiorata degli interessi legali, dalla pubblicazione della sentenza sino alla effettiva corresponsione. Il valore del bene costituente la base del calcolo deve essere determinato con riferimento al momento dell’inizio dell’occupazion... _OMISSIS_ ...

In caso di restitutio in integrum l’amministrazione deve risarcire il danno per l’occupazione illegittima sino alla restituzione effettiva del bene al proprietario, consistendo il risarcimento negli interessi legali calcolati sul valore - all’epoca in cui ha avuto inizio l’occupazione illegittima – della fascia di terreno effettivamente occupata. La somma così determinata deve, poi, essere rivalutata anno per anno e sugli importi cosi rivalutati devono essere corrisposti gli interessi legali, in base ai principi generali sulla liquidazione dell’obbligazione risarcitoria.

Il danno derivante dall’occupazione temporanea illegittima del bene privato da parte della p.a. spetta in misura corrispondente agli interessi legali calcolati sul valore del bene al momento in cui l’occupazione è divenuta illegittima e sino all’effettivo rilascio nella disponibilità della parte proprietaria. In tal caso,... _OMISSIS_ ..., infatti, essere quantificato nella somma risultante dall’applicazione degli interessi legali compensativi (in applicazione analogica dell’art. 1499 c.c.) sul valore del bene calcolato al momento dello spossessamento, valore da aggiornarsi annualmente secondo gli indici periodici ISTAT. Più precisamente, in mancanza di prova specifica da parte del danneggiato, deve ritenersi che il risarcimento del danno per il mancato godimento di un immobile debba calcolarsi assumendo a valore - base quello di mercato del bene e calcolando sullo stesso gli interessi legali, da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile. In particolare, il valore base del suolo deve essere attualizzato anno per anno, con utilizzo dell'indice ISTAT e solo sul relativo risultato deve essere computato il danno per la perdita della possibilità di utilizzo del bene, calcolato attraverso il tasso di interesse legale, che rappresenta la commisurazione equitativa dei ... _OMISSIS_ ...ili, in mancanza di una più puntuale dimostrazione dei frutti e di altra utilità perduti. A tali importi devono aggiungersi poi gli interessi legali per il ritardo nell'erogazione delle somme, da computarsi anno per anno, partendo dal primo anno di scadenza dell'occupazione sino al soddisfo. La somma così risultante dovrà essere maggiorata degli interessi legali dalla pubblicazione della sentenza sino alla restituzione effettiva.

In mancanza di prova specifica da parte del danneggiato circa la perdita di frutti o di altre utilità, il danno da occupazione illegittima può essere quantificato in misura pari al saggio degli interessi legali sul valore del bene, da aggiornare annualmente secondo gli indici periodici ISTAT, decorrenti dall’inizio dell’occupazione illegittima, e sino all’effettivo rilascio del bene nella disponibilità dei proprietari.

In mancanza di prova specifica da parte del danneggiato circa la perdita di frutt... _OMISSIS_ ...ilità, deve ritenersi che il risarcimento del danno per il mancato godimento di un immobile, debba calcolarsi assumendo a valore-base quello di mercato del bene, ed applicando ad esso il tasso di interesse legale, da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile. Il valore-base del suolo deve essere attualizzato anno per anno, con l’utilizzo dell'indice ISTAT e, solo sul relativo risultato, deve essere computato il danno per la perdita della possibilità di utilizzo del bene, calcolato attraverso il tasso di interesse legale, che rappresenta, in sostanza, la commisurazione equitativa dei c.d. frutti civili. La somma così risultante dovrà essere maggiorata degli interessi legali, dalla pubblicazione della sentenza sino alla effettiva corresponsione.

Il danno per illegittima occupazione dei suoli deve essere liquidato in misura pari agli interessi legali sul valore di mercato del bene (valore desumibile dalla destinazione ... _OMISSIS_ ...l'immobile), per ciascun anno del periodo di occupazione, con rivalutazione e interessi dalla data di proposizione del ricorso fino alla data di deposito della sentenza; detto risarcimento deve operare con riferimento al momento in cui l'occupazione dell'area privata è divenuta illegittima e, quindi, dal momento in cui è avvenuta la prima apprensione del bene e, cioè dalla data in cui è scaduto il termine per l’occupazione legittima senza che ad essa abbia fatto seguito il decreto di esproprio, sino al definitivo trasferimento della proprietà ovvero alla sua restituzione al legittimo proprietario. Le somme così calcolate andranno poi incrementate di interessi e rivalutazione monetaria dovuti dalla data di proposizione del ricorso di primo grado fino alla data di deposito della presente sentenza.

Il danno da occupazione illegittima può essere quantificato in misura pari al saggio degli interessi legali sul valore del bene, determinato con riferime... _OMISSIS_ ...rsquo;inizio dell’occupazione illegittima , da aggiornare annualmente secondo gli indici periodici ISTAT, decorrenti dall’inizio dell’occupazione illegittima e sino all’effettivo rilascio del bene nella disponibilità del proprietario. In mancanza di prova specifica da parte del danneggiato circa la perdita di frutti o di altre utilità, il tasso di interesse legale è da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile che rappresenta, in sostanza, la commisurazione equitativa dei c.d. frutti civili.

Il danno da occupazione illegittima può essere quantificato in misura pari al saggio degli interessi legali sul valore del bene determinato con riferimento al momento dell’inizio dell’occupazione illegittima, da aggiornare annualmente secondo gli indici periodici ISTAT, decorrenti dall’inizio dell’occupazione illegittima. In altri termini, in mancanza di prova specifica da parte dei sogget... _OMISSIS_ ...circa la perdita di frutti o di altre utilità, deve ritenersi che il risarcimento del danno per il mancato godimento di un immobile, debba calcolarsi assumendo a valore-base quello di mercato del bene, ed applicando ad esso il tasso di interesse legale, da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile e che rappresenta, in sostanza, la commisurazione equitativa dei c.d. frutti civili.

In mancanza di prova specifica da parte del danneggiato circa la perdita di frutti o di altre utilità, deve ritenersi che il risarcimento del danno per il mancato godimento di un immobile illegittimamente occupato dall'amministrazione, debba calcolarsi assumendo a valore - base quello di mercato del bene, ed applicando ad esso il tasso di interesse legale, da ritenersi quale presumibile e normale indice di redditività dell'immobile. Il valore base del suolo deve essere attualizzato anno per anno, con l’utilizzo dell'indice ISTAT e, solo sul rela... _OMISSIS_ ... deve essere computato il danno per la perdita della possibilità di utilizzo del bene, calcolato attraverso il tasso di interesse legale, che rappresenta, in sostanza, la commisurazione equitativa dei c.d. frutti civili. La somma così risultante dovrà essere maggiorata degli interessi legali, dalla pubblicazione della sentenza sino alla restituzione effettiva.

Il risarcimento del danno da occupazione illegittima, nel caso in cui l’Amministrazione proceda alla restituzione del bene previa riduzione in pristino stato, consiste negli interessi legali calcolati sul valore - all’epoca in cui ha avuto inizio l’occupazione illegittima - dell’immobile occupato. La somma così determinata deve, poi, essere rivalutata anno per anno e sugli importi in tal modo rivalutati dovranno essere corrisposti al ricorrente gli interessi legali, in base ai principi generali sulla liquidazione dell’obbligazione risarcitoria.

Il ri... _OMISSIS_ ...danno da occupazione illegittima, nel caso in cui l’Amministrazione proceda alla restituzione del bene previa riduzione in pristino stato, consiste negli interessi legali calcolati sul valore - all’epoca in cui ha avuto inizio l’occupazione illegittima - dell’immobile occupato. La somma così determinata dovrà, poi, essere rivalutata anno per anno e sugli importi in tal modo rivalutati dovranno essere corrisposti al ricorrente gli interessi legali, in base ai principi generali sulla liquidazione dell’obbligazione risarcitoria.

...


...continua.  Qui sono visibili 14000 su 25759 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto). Possono essere presenti sintesi ripetitive o similari, derivanti da pronunce di contenuto ripetitivo o similare. 

Acquista per soli 9,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo