La figura giuridica della «nuova costruzione»

OPERE ED INTERVENTI --> NATURA DEGLI INTERVENTI --> NUOVA COSTRUZIONE


Ai fini del rilascio della concessione edilizia, deve parlarsi di nuova costruzione in presenza di opere che comunque implichino una stabile – ancorché non irreversibile – trasformazione urbanistico – edilizia del territorio preordinata a soddisfare esigenze non precarie del committente sotto il profilo funzionale e della destinazione dell’immobile.

In presenza di aumenti della volumetria e di variazioni rispetto alle originarie dimensioni dell'edificio, si verte in ipotesi di "nuova costruzione", come tale sottoposta alla disciplina in tema di distanze vigente al momento della medesima.

Nella figura giuridi... _OMISSIS_ ...ne rientrano tutti i manufatti che, comportando una trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio comunale, modificavano lo stato dei luoghi in quanto, difettando del carattere di assoluta precarietà, sono destinati almeno potenzialmente a perdurare nel tempo, senza che assuma alcun rilievo la distinzione tra opere murarie o di altro genere, né l'ancoraggio del manufatto al suolo, né la funzione ad esso assegnata dal costruttore, essendo invece dirimente l'oggettiva destinazione dell'opera a soddisfare un bisogno non temporaneo.

In termini ontologici, con l’espressione “nuova costruzione” si intende qualsiasi intervento che consista in una trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, attuata attraverso opere di rimodellament... _OMISSIS_ ...gia del terreno, ovvero costruzioni lato sensu intese, che, indipendentemente dai materiali utilizzati e dal grado di amovibilità, presentino un simultaneo carattere di stabilità fisica e di permanenza temporale, dovendosi con ciò intendere qualunque manufatto che sia fisicamente ancorato al suolo. Il tratto distintivo e qualificante viene, dunque, assunto nell’irreversibilità spazio-temporale dell’intervento.

La creazione di una pavimentazione a fronte della preesistenza di un giardino, ancorché abbandonato, rientra, segnandone la scomparsa, nell'ambito di una nuova costruzione che altera lo stato originario dei luoghi ed incide anche sul piano dei prospetti paesaggistici.

La nozione di costruzione, ai fini del rilascio della conces... _OMISSIS_ ... si configura in presenza di opere che attuino una trasformazione urbanistico-edilizia del territorio, con perdurante modifica dello stato dei luoghi, anche in assenza di opere murarie.

E' da considerarsi nuova costruzione ogni intervento che abbia capacità di impattare sullo stato dei luoghi, che non possa rientrare fra le altre categorie di interventi, indipendentemente dai materiali utilizzati e che persegua il conseguimento di finalità non temporanee.

Quando la demolizione e la successiva ricostruzione di un manufatto non danno luogo alla fedele riedificazione del precedente manufatto per sagoma, superficie e volume, non si è in presenza di ristrutturazione edilizia, bensì di nuova costruzione, per cui è necessario il rilascio di appo... _OMISSIS_ ...lizio.

Un intervento di nuova costruzione, di cui all’art. 3, co.1, lett. e, d.P.R. 380/2001, implica la creazione di volumi e superfici tali da dar luogo ad una trasformazione del territorio, che, ai sensi del successivo articolo 10, necessita del previo rilascio del permesso di costruire, in mancanza del quale la sanzione è soltanto quella demolitoria di cui al successivo articolo 31.

Integra gli estremi della nuova costruzione una tettoia in travi di legno e copertura in tegole chiusa su tre lati, che risulta suscettibile di arrecare un impatto apprezzabile sul territorio e di configurare organismi edilizi con propria rilevanza urbanistica.

È configurabile quale intervento di nuova costruzione, ai sensi dell’art. 3,... _OMISSIS_ ... d) d.p.r. 380/2001 se il manufatto determina un consumo di suolo e, dunque, una trasformazione tendenzialmente irreversibile del territorio, con necessità di acquisire preventivamente, per il profilo edilizio-urbanistico, il permesso di costruire e, per quello paesaggistico-ambientale, qualora sussista il relativo vincolo, l’autorizzazione prescritta dall’art. 146 del d. lgs n. 42/2004.

Il concetto di nuova costruzione è comprensivo di qualunque manufatto autonomo ovvero modificativo di altro preesistente, che sia stabilmente infisso al suolo o ai muri di quello preesistente, ma comunque capace di trasformare in modo durevole l’area coperta, ovvero ancora delle opere di qualsiasi genere con cui si operi nel suolo e sul suolo, se idonee a mod... _OMISSIS_ ...o dei luoghi.

La nozione di nuova costruzione è ravvisabile in presenza di opere che attuino trasformazione del tessuto urbanistico ed edilizio, la quale consiste in un dato oggettivo che ha riguardo alla trasformazione tendenzialmente permanente e ontologicamente modificativa dello stato fisico dei luoghi, prescindendo dalla natura e tipologia delle opere mediante le quali tale modificazione sia stata attuata e, dunque, addirittura anche se esse non consistano in opere murarie, essendo realizzate in metallo, in laminati in plastica, in legno od altro materiale, in presenza di trasformazioni preordinate a soddisfare esigenze non precarie del costruttore.

Sono riconducibili entro la categoria della trasformazione edilizia le opere che modificano ... _OMISSIS_ ...nte la realtà urbanistica e territoriale, indipendentemente dal fatto che la loro realizzazione richieda attività edificatoria in senso stretto.

Ai sensi dell' art. 3, comma 1, lett. e), del t.u. edilizia di cui al d.P.R. 380/2001, costituiscono nuova costruzione gli interventi di trasformazione urbanistica comportanti la realizzazione di depositi di merci o di materiali, la realizzazione di impianti per attività produttive all'aperto ove comportino l'esecuzione di lavori cui consegua la trasformazione permanente del suolo inedificato.

Il concetto di «nuova costruzione» è comprensivo di qualunque manufatto autonomo ovvero modificativo di altro preesistente, che sia stabilmente infisso al suolo o ai muri di quella preesistente, ma com... _OMISSIS_ ... trasformare in modo durevole l’area coperta, ovvero ancora le opere di qualsiasi genere con cui si operi nel suolo e sul suolo, se idonee a modificare lo stato dei luoghi.

Ai sensi dell'art. 27 della LR Lombardia 12/2005 costituiscono nuova costruzione, e quindi necessitano di titolo edilizio, anche i manufatti non destinati all’uso residenziale, essendo sufficiente che gli stessi comportino trasformazione edilizia e urbanistica del territorio.La necessità del detto titolo resta esclusa nei soli casi in cui l’opera sia destinata a soddisfare esigenze meramente temporanee.

Nella figura giuridica di "costruzione" rientrano tutti quei manufatti che, comportando una trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio c... _OMISSIS_ ...cano lo stato dei luoghi, in quanto, difettando obiettivamente del carattere di assoluta precarietà, sono destinati almeno potenzialmente a perdurare nel tempo, non avendo peraltro alcun rilievo a riguardo la distinzione tra opere murarie e di altro genere, né il mezzo tecnico con cui sia assicurata la stabilità del manufatto al suolo (o al muro perimetrale di quello esistente), in quanto la stabilità non va confusa con l'irrevocabilità della struttura, o con la perpetuità della funzione ad essa assegnata dal costruttore, ma si estrinseca nell'oggettiva destinazione dell'opera a soddisfare un...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 24004 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 6,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo
Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Attenzione: ove l'articolo contenga NOTE, esse NON sono riportate nell'articolo stesso ma solamente nel prodotto da cui esso è tratto.

pdf 2864 pagine in formato A4

40,00 €