Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica contro gli atti amministrativi

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> RICORSI AMMINISTRATIVI

La natura giustiziale dei ricorsi amministrativi implica che gli stessi, ancorché non adottati da soggetti posti in posizione di terzietà, com’è nel caso dei ricorsi giurisdizionali, siano comunque decisi da organi che possano valutare la fattispecie loro sottoposta in posizione di imparzialità, il cui contenuto minimo è dato dall’essere rimasti estranei dal procedimento amministrativo che ha portato all’emanazione dell’atto oggetto del ricorso.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> RICORSI AMMINISTRATIVI --> RICORSO GERARCHICO

Il provvedimento che decide il ricorso amministrativo (nella specie, avverso la dichiarazione di interesse cultural... _OMISSIS_ ...niale) presenta una illegittimità che rientra in senso lato nel vizio di incompetenza se la stessa persona fisica ha adottato, seppur in esito a procedimenti che hanno visto ampio sviluppo istruttorio, sia l’atto oggetto di ricorso quanto quello che ha deciso il gravame amministrativo.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> RICORSI AMMINISTRATIVI --> RICORSO STRAORDINARIO

In materia espropriativa è ammesso il ricorso straordinario al Capo dello Stato.

La domanda di accertamento, incompatibile come tale con il carattere impugnatorio proprio del ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, risulta inammissibile.

La valutazione tecnico-discrezionale sull’assoggettabilità o meno a V.A.S. di piani e ... _OMISSIS_ ...ase ai principi generali sui limiti del sindacato di legittimità del giudice amministrativo, può essere censurata in sede giurisdizionale, e pertanto in sede di ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, soltanto per illogicità o ingiustizia manifesta ovvero per evidente contraddittorietà.

Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica costituisce un rimedio giustiziale di carattere essenzialmente impugnatorio, volto ad accordare una tutela riparatoria contro atti amministrativi definitivi, alternativo alla ordinaria azione davanti al G.A. ed offre una tutela che si esplicita in una decisione costitutiva di annullamento del provvedimento di cui venga accertata la contrarietà all'ordine giuridico, in caso di accoglimento, e di definitivo con... _OMISSIS_ ...caso di rigetto.

In sede di ricorso straordinario sono inammissibili le istanze volte a ottenere l’accertamento dell’intervenuta formazione del silenzio assenso e la conseguente declaratoria del suo diritto ad avere un titolo edilizio espresso cartaceo, attesa la peculiare natura impugnatoria del ricorso straordinario, che esclude l’esperibilità in tale sede di azioni di accertamento.

Il Consiglio di Stato, in sede giustiziale, non può annullare un provvedimento favorevole al ricorrente.

Il ricorso straordinario è un ricorso amministrativo, come tale diretto all’annullamento di atti amministrativi, che non può attribuire all’autorità decidente poteri propri dell’autorità giudiziaria, come appunt... _OMISSIS_ ...l risarcimento del danno.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> RICORSI AMMINISTRATIVI --> RICORSO STRAORDINARIO --> NOTIFICAZIONE

Quale che sia la sequenza degli adempimenti formali compiuti per la trasposizione del ricorso straordinario, deve essere osservato per entrambi gli adempimenti (deposito e notifica) il termine perentorio di sessanta giorni decorrente dal perfezionamento, per l'originario ricorrente, della notificazione dell'atto di opposizione, essendo questa, in definitiva, la peculiarità del procedimento in questione rispetto a quello ordinario.

Non è inammissibile il ricorso giurisdizionale laddove il controinteressato, pur non avendo ricevuto la notificazione del ricorso straordinario, abbia avuto comunque cont... _OMISSIS_ ...corso, del quale ha richiesto la trasposizione in sede giurisdizionale, costituendosi anche in tale sede: appare infatti pienamente raggiunto lo scopo della notificazione, stante l’effetto “sanante” dell’attività processuale svolta dalla parte, tale da dimostrare come non sia intervenuta alcuna compromissione del suo diritto di difesa.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> RICORSI AMMINISTRATIVI --> RICORSO STRAORDINARIO --> PRINCIPIO DI ALTERNATIVITÀ

Il ricorso giurisdizionale nella parte in cui censura un'ordinanza di demolizione per illegittimità derivata da un diniego di condono già impugnato con ricorso straordinario al Capo dello Stato deve ritenersi inammissibile per violazione del principio di alternatività tr... _OMISSIS_ ...rdinario e ricorso giurisdizionale e, sul piano pratico, al fine di evitare che si possa formare un contrasto tra giudicati.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> RICORSI AMMINISTRATIVI --> RICORSO STRAORDINARIO --> TRASPOSIZIONE

La riattivazione del ricorso straordinario al Capo dello Stato, mediante la rimessione degli atti al Ministro competente per l’ulteriore prosecuzione del procedimento in sede straordinaria, ha luogo allorquando l’inammissibilità del ricorso in sede giurisdizionale derivi dall’irritualità dell’atto di opposizione del controinteressato per tardività, per difetto di elementi essenziali, di notifica, ovvero di giurisdizione del giudice amministrativo.

Va affermata la ritualità del ... _OMISSIS_ ...reteria, nel termine perentorio di sessanta giorni, dell’atto di riassunzione in giudizio ad opera della parte ricorrente cui è stato notificato l’atto di opposizione; tale parte può pertanto previamente notificare alle controparti l’atto di riassunzione medesimo ove richiamante nel suo integrale contenuto il ricorso straordinario e da cui comunque si evinca con indubitabile chiarezza la volontà di insistere nell’impugnazione in sede giurisdizionale, essendo rispettati i termini e, nella sostanza, gli adempimenti ex lege richiesti, anche se non nella stretta sequenza ivi normativamente prevista.