Responsabilità degli assessori nei procedimenti espropriativi

RESPONSABILITÀ CONTABILE --> SOGGETTI --> SOGGETTI PASSIVI --> DISTINZIONE TRA POLITICI E TECNICI --> ASSESSORI

Gli assessori sono gli organi politici responsabili del corretto funzionamento dell’apparato burocratico relativo allo specifico settore, sui quali grava l’obbligo di rendersi edotti, senza attendere di ricevere notizie dai funzionari, in ordine allo stato dei procedimenti espropriativi finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche, nonché in caso di ritardi ed omissioni, di sollecitare i dipendenti competenti alla tempestiva predisposizione di atti amministrativi necessari al fine di assicurare la definizione ed ancora di relazionare al sindaco, organo avente la diretta competenza in materia. Si tratta di amministratori c... _OMISSIS_ ...scindere dal conferimento di una formale delega al ramo, ma in virtù del principio di funzionalizzazione delle competenze, sono responsabili del corretto funzionamento del settore dell’amministrazione al quale sono stati preposti.

Della mancata tempestiva conclusione della procedura espropriativa risponde - oltre al Sindaco - anche l'Assessore al ramo, tenuto al compimento di specifici atti d’impulso o, comunque, di atti rientranti nella sequenza procedimentale, essendo nel suo ruolo il soggetto che, più di chiunque altro, può avvedersi delle omissioni in atto, vieppiù in ragione della eventuale lunga permanenza nella carica. Tale condotta inerte deve ritenersi connotata dall’elemento soggettivo della colpa grave ove si consideri che normale ... _OMISSIS_ ...rebbe indotto ad assumere cognizione dello stato dei procedimenti in corso e ad adoperarsi, per quanto di competenza, per un sollecito perfezionamento del loro iter, entro i termini di scadenza delle occupazioni, impedendo così ai proprietari di agire giudizialmente per il ristoro dei danni subiti in conseguenza della irreversibile trasformazione dei terreni di loro proprietà.

In ipotesi in cui l’Amministrazione comunale abbia dovuto inutilmente spendere una maggior somma in conseguenza della protratta inattività nel dare esecuzione a sentenza con cui la Corte di Appello ha stabilito l’indennità di espropriazione a cui l’Ente era tenuto per effetto di procedimento espropriativo, una quota di responsabilità va accertata anche nei co... _OMISSIS_ ...di tutta la Giunta nei confronti almeno di quei suoi componenti che conoscevano o avrebbero dovuto conoscere la situazione debitoria e avevano nella materia poteri e doveri di intervento.

Gli assessori competenti ratione materiae se hanno contribuito all'adozione di una delibera dell'organo esecutivo dell'Ente territoriale dalla cui illegittimità deriva danno alla P.A. sono assoggettati all'azione di responsabilità contabile di fronte alla Corte dei Conti.

Gli assessore con delega nelle materie più intimamente connesse con il procedimento espropriativo (nel caso di specie Assessori con delega alla Edilia pubblica – privata e Casa - Patrimonio), rispondono del danno conseguente al mancato esercizio di tutti i poteri di impulso, di sollec... _OMISSIS_ ...ntervento derivanti dalle specifiche attribuzioni ricevute per delega del Sindaco (nel caso di specie danno derivante dal ritardo nel pagamento delle indennità di espropriazione con conseguente corresponsione di interessi agli aventi titolo ex art. 12 L. n. 865/1971); l’inerzia dimostrata è infatti elemento sufficiente a comprovare la sussistenza della colpa grave.

Va affermata la responsabilità degli assessori delegati (nel caso di specie assessore ai Lavori Pubblici, Demanio e Patrimonio e all’Urbanistica-Edlizia Privata, economica e Popolare) del danno derivante dalla omessa adozione del provvedimento di esproprio, qualora spetti ai medesimi in virtù della delega conferita dal Sindaco, vigilare sul corretto svolgimento della procedura espro... _OMISSIS_ ...ercitare la necessaria attività d'impulso nei confronti degli uffici impartendo all'apparato amministrativo apposite direttive.

Gli assessori delegati dai sindaci al ramo specifico dell'amministrazione, derivavano dal delegante i poteri-doveri di vigilanza e controllo anche in materia espropriativa.

RESPONSABILITÀ CONTABILE --> SOGGETTI --> SOGGETTI PASSIVI --> DISTINZIONE TRA POLITICI E TECNICI --> ASSESSORI --> ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI

La competenza sindacale in materia espropriativa può essere delegata; la delega – pur non facendo venire meno la competenza (e la responsabilità) del sindaco – impone all’assessore lo svolgimento di attività di vigilanza sulla concreta gestione amministrati... _OMISSIS_ ...di competenza.

In ipotesi di danno conseguente alla mancata conclusione del procedimento deve ammettersi anche la responsabilità dell’assessore ai lavori pubblici, anche a prescindere dal conferimento di formale delega al ramo, ma in virtù del principio di funzionalizzazione delle competenze. L’assessore ai lavori pubblici è infatti l’amministratore che è primariamente interessato al buon andamento della realizzazione delle opere pubbliche. Gli espropri non costituiscono procedure finalizzate in sé, ma sono strumentali proprio alla realizzazione di quelle opere di cui si è detto. Quindi non è possibile separare funzionalmente gli espropri dalle opere, anche dal punto di vista dei centri di competenza chiamati ad intervenire.

G... _OMISSIS_ ... lavori pubblici – formalmente delegati o meno - sono nella condizione di conoscere (rectius: di dover conoscere), lo stato degli espropri in corso e di provvedere di conseguenza in virtù delle competenze proprie e/o delegate. Inoltre gli assessori sono in grado di apprezzare eventuali situazioni di stallo procedurale, ad esempio nell’ipotesi di omessa adozione di provvedimenti dovuti da parte di altri amministratori, sindaci compresi. Da ciò l’obbligo per gli assessori di attivarsi verso le strutture sottordinate e presso il medesimo Sindaco per sollecitare il ripristino della situazione di legittimità procedurale (principio della interorganicità delle deleghe assessorili anche solo conferite di fatto).

L’assessore ai lavori pubblici ... _OMISSIS_ ...istratore che è primariamente interessato al buon andamento della realizzazione delle opere pubbliche. Gli espropri non costituiscono procedure finalizzate in sé, ma sono strumentali proprio alla realizzazione di quelle opere di cui si è detto. Quindi non è possibile separare funzionalmente gli espropri dalle opere, anche dal punto di vista dei centri di competenza chiamati ad intervenire. In altre parole, gli assessori ai lavori pubblici – formalmente delegati o meno - sono nella condizione di conoscere (rectius: di dover conoscere) lo stato degli espropri in corso e di provvedere di conseguenza in virtù delle competenze proprie e/o delegate. Deve ammettersi pertanto la responsabilità degli assessori ai lavori pubblici succedutisi nel tempo in virtù del principio di f... _OMISSIS_ ...ne delle competenze, in ipotesi di omessa conclusione del procedimento.

Gli assessori ai lavori pubblici sono in grado di apprezzare eventuali situazioni di stallo procedurale, ad esempio nell’ipotesi di omessa adozione di provvedimenti dovuti da parte di altri amministratori, sindaci compresi. Da ciò l’obbligo per gli assessori di attivarsi verso le strutture sottordinate e presso il medesimo Sindaco per sollecitare il ripristino della situazione di legittimità proce...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 53299 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo