Il termine per l’impugnazione della dichiarazione di pubblica utilità

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> PUBBLICA UTILITÀ

Secondo il pacifico orientamento giurisprudenziale, il termine per impugnare un provvedimento approvativo di un progetto di opera pubblica che comporti la dichiarazione di pubblica utilità dei lavori, decorre, per i proprietari dell'area interessata, dalla notificazione o comunicazione individuale dello stesso e non anche dall'eseguita pubblicazione dell'atto nell'Albo pretorio dell'ente.

Ai fini della decorrenza del termine d'impugnazione dell'approvazione del progetto di un'opera pubblica avente valore di dichiarazione di pubblica utilità, non è sufficiente la mera pubblicazione dell'atto ma è necessaria la notifica o, almeno, la piena conoscenza... _OMISSIS_ ...quante volte esso abbia effetti specifici e circoscritti all'area da espropriare per l'esecuzione dell'opera e, quindi, sia rivolto a soggetti determinati anche se non esplicitamente nominati.

Il termine d'impugnazione della delibera recante la dichiarazione di pubblica utilità, secondo un'impostazione maggiormente sostanzialista, deve essere fatto decorrere dalla sua comunicazione o comunque dalla piena conoscenza dell’atto.

I proprietari, avuta conoscenza dell’esistenza di una procedura espropriativa in corso e, segnatamente, dell’avvio del procedimento di rinnovo della dichiarazione di pubblica utilità, sono onerati di assumere ogni iniziativa per la tempestiva impugnativa dei relativi atti, senza attendere la adozione del d... _OMISSIS_ ...prio; ciò anche in considerazione del fatto che (nel caso di specie), le doglianze articolate in ricorso attengono proprio alla legittimità del procedimento con cui la suddetta dichiarazione è stata rinnovata.

Sia la pubblicazione della notizia di avvio del procedimento asseritamente finalizzato all’apposizione del vincolo, sia la comunicazione del rigetto delle osservazioni presentate dal proprietario interessato non escludono l’obbligo per l’amministrazione di comunicare il provvedimento finale di approvazione del progetto dichiarato di pubblica utilità. In mancanza, qualora l'interessato non abbia aliunde avuto piena conoscenza del provvedimento finale – prova che in assenza della formale comunicazione predetta incombe sull’am... _OMISSIS_ ... il primo atto successivo, che logicamente presuppone il perfezionamento giuridico degli atti pregressi lesivi, costituisce (anche) elemento di conoscenza ed occasione per la valida impugnazione degli atti presupposti.

La delibera di approvazione del progetto contenente la dichiarazione di pubblica utilità deve essere tempestivamente impugnata in quanto atto non meramente preparatorio, da impugnare unitamente al decreto di occupazione d’urgenza, bensì un provvedimento autonomo ed immediatamente lesivo, assoggettando concretamente ed immediatamente all’espropriazione i beni individuati come occorrenti alla realizzazione dell’opera pubblica: ed esso, pertanto, deve essere impugnato nel termine di decadenza decorrente dalla notifica o, in... _OMISSIS_ ...a sua conoscenza.

Per costante giurisprudenza ai fini della decorrenza del termine d'impugnazione dell'approvazione del progetto di un'opera pubblica, avente valore di dichiarazione di pubblica utilità, non è sufficiente la mera pubblicazione dell'atto, ma è necessaria la notifica o, almeno, la piena conoscenza dello stesso in quanto esso ha effetti specifici e circoscritti all'area da espropriare per l'esecuzione dell'opera ed è, quindi, rivolto a soggetti determinati per quanto non esplicitamente nominati.

La comunicazione di avvenuta approvazione del progetto definitivo comportante dichiarazione di pubblica utilità ed urgenza dell’opera, ai sensi dell’art. 12 del D.Lgs. 387/2003, con indicazione dei terreni interessati, appare suf... _OMISSIS_ ...ompleta e mette certamente il proprietario in grado di impugnare tanto il decreto dirigenziale dichiarativo della pubblica utilità che i precedenti atti della procedura.

La dichiarazione di pubblica utilità deve essere notificata individualmente ai proprietari delle aree interessate dalla costruzione dell'opera di pubblica utilità e nei cui confronti produce effetti lesivi in conseguenza dell'individuazione delle predette aree come suscettibili di espropriazione. Ne consegue che per tali soggetti il termine per l'impugnazione decorre dalla data della anzi detta notificazione, ed in mancanza, dalla piena conoscenza in epoca anteriore al sessantesimo giorno antecedente alla notifica dell'impugnazione, la cui prova compete alla parte che eccepisce la tardività.|... _OMISSIS_ ...Gli atti comportanti dichiarazione di pubblica utilità ed individuazione dei beni suscettibili di espropriazione, vanno notificati individualmente ai soggetti interessati, con la conseguenza che il termine per la relativa impugnazione decorre solo da tale notifica.

La giurisprudenza ha precisato che in ipotesi di omessa notifica diretta all’interessato, comunque non prevista dall’art. 17 della legge 2359/1865, il termine di impugnazione del decreto recante la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera decorre dalla pubblicazione del piano particellare contenente l’elenco dei beni da espropriare e/o asservire e comunque dalla data in cui l’interessato ne assume la piena conoscenza.

La comunicazione di un provvedi... _OMISSIS_ ...a dei termini della dichiarazione della pubblica utilità, comporta di necessità la piena percezione della sua lesività. Non può pertanto condividersi l’argomentazione secondo la quale la mancata notifica del provvedimento ne consente una impugnativa tardiva.

L’omessa notifica ai proprietari espropriandi dell’atto approvativo del progetto esecutivo di opera pubblica, che ha valore di dichiarazione di pubblica utilità, fa sì che il termine per l’impugnazione non inizi a decorrere se non dal giorno in cui agli stessi proprietari venga notificato il successivo provvedimento di occupazione d’urgenza.

Non essendo prevista la notifica individuale dell'atto dichiarativo della pubblica utilità ex dl 2/2002, il term... _OMISSIS_ ...ione decorre dalla pubblicazione dell'atto implicante la dichiarazione della pubblica utilità.

L'atto che, anche se implicitamente, dichiara la pubblica utilità di un'opera pubblica, non è atto meramente preparatorio bensì determinazione dotata di effetti direttamente lesivi della sfera giuridica dei destinatari, con conseguente necessità di impugnazione immediata e autonoma nel termine decadenziale decorrente dalla notificazione o, comunque dalla piena conoscenza.

Il termine di impugnazione del provvedimento avente efficacia di dichiarazione di pubblica utilità, per i soggetti direttamente interessati dal procedimento ablatorio, che sono destinatari diretti e determinati del provvedimento, decorre dal momento della sua effettiva e piena ... _OMISSIS_ ...ero dal momento della notifica, e non già da quello della sua pubblicazione.

Dalla data di comunicazione di avvio della procedura espropriativa deve ritenersi che i soggetti interessati siano venuti a conoscenza dell'avvio di un procedimento ablatorio fondato sulla pregressa approvazione del progetto dell'opera e sulla relativa dichiarazione di pubblica utilità; da quella data, pertanto, inizia a decorrere il termine di decadenza per l'impugnazione di atti relativi all'ormai concluso autonomo segmento procedimentale di approvaz...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 28194 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 4,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo