Occupazione abusiva di area demaniale

IL COMUNE NON HA MARGINI DI DISCREZIONALITÀ PER ORDINARE LA RIMOZIONE DEGLI ABUSI ESEGUITI SU AREA DEMANIALE
DEMANIO E PATRIMONIO --> ABUSI DEI PRIVATI --> SANZIONI EDILIZIE
Sintesi: La responsabilità del coniuge del conduttore di alloggio di edilizia residenziale pubblica subentrata nel contratto di locazione a seguito del decesso dell’originario conduttore, per la commissione di opere abusive realizzate su un’area demaniale adiacente l’immobile locato, può dedursi da indizi precisi e concordanti, quali la stessa qualità di coniuge dell’esecutore dei manufatti, l’adiacenza dell’area su cui insistono gli interventi abusivi rispetto all’immobile in detenzione, la presenza in loco all'at... _OMISSIS_ ...mento.
Sintesi: Il Comune ha l'obbligo di ordinare la rimozione di opere abusive eseguite su area demaniale, e non ha alcun margine di discrezionalità sul punto, che consentano di valutare circostanze particolari di età o di salute del destinatario dell'ordine di ripristino.
Estratto: « 5.3.- Di conseguenza, la responsabilità della ricorrente, coniuge del conduttore di alloggio di edilizia residenziale pubblica subentrata nel contratto di locazione a seguito del decesso dell’originario conduttore, per la commissione di opere abusive realizzate su un’area demaniale adiacente l’immobile locato, può dedursi da indizi precisi e concordanti, quali la stessa qualità di coniuge dell’esecutore dei manufatti, ... _OMISSIS_ ...quo;area su cui insistono gli interventi abusivi rispetto all’immobile in detenzione, la presenza in loco all'atto dell'accertamento. Né può attribuirsi alcuna rilevanza ai tentativi di parte ricorrente di dimostrare in giudizio la sua estraneità morale alla realizzazione degli abusi commessi da parte del marito. Non risulta, infatti, allegato alcun elemento di prova atto a dimostrare che i coniugi si trovassero in una situazione di “separazione di fatto” e comunque dalle dichiarazioni rese dalla ricorrente nell’immediatezza dell’accertamento condotto dalla polizia municipale in data 24 novembre 2010 tali circostanze non risultano riferite né emerge alcun elemento che lasci presumere una dissociazione della Passannante dagli interventi, che... _OMISSIS_ ...tte essere stati realizzati a suo tempo dal coniuge. Al contrario, il subentro della signora Passannante nel contratto di locazione dell’alloggio A.T.E.R. già condotto dal coniuge, la adiacenza di tale immobile con l’area oggetto degli interventi abusivi ed infine la presenza in loco della ricorrente al momento dell’accertamento degli abusi, risultavano circostanze univoche e concordanti, da sole sufficienti a far presumere al Comune la corresponsabilità della ricorrente nella realizzazione degli interventi abusivi. Sulla scorta di tali elementi si rivela, pertanto, del tutto irrilevante la circostanza che la signora Passannante fosse emigrata in Germania, anche perché dai certificati anagrafici depositati in giudizio- i quali, avendo valore di fede privile... _OMISSIS_ ...no, almeno fino a querela di falso, rispetto alle dichiarazioni versate in atti rese da Antonio Caldararo e Maria Teresa Cataldo - l’odierna ricorrente risulta trasferita in Germania solo per il periodo dal 20 novembre 1984 al 21 agosto 1988, risultando residente nel Comune di Atella prima e dopo tale arco temporale. Il ricorso è quindi sfornito di alcuna specifica prova contraria, atta a dimostrare l’assenza di alcuna compartecipazione morale della ricorrente: per un verso, infatti, non risulta dimostrato che i manufatti abusivi fossero stati realizzati durante il periodo di trasferimento in Germania e, per altro verso, che gli stessi manufatti non fossero destinati a servizio della casa di abitazione, risultando, al contrario, dal verbale di sopralluogo 21 marz... _OMISSIS_ ...squo;accertata <<messa in opera di un solaio in putrelle di ferro…con copertura in eternit di cemento>> ed <<il locale adibito a cantina>> fossero stati costruiti proprio a servizio dell’abitazione, così come dichiarato dal coniuge della odierna ricorrente nel corso dell’accertamento del 21 marzo 1990 (e riportate nel relativo verbale n.1), il quale affermava che erano stati realizzati perché allo stesso<<…serviva un locale da adibire a deposito>> avendo un’ abitazione <<di modeste dimensioni>>. Infine, risulta assolutamente inconferente la circostanza relativa all’età avanzata della ricorrente (ultraottantenne) e le condizioni di salute della stessa, non ravvisandosi alcun ness... _OMISSIS_ ...nterventi edilizi abusivi realizzati in passato su un’area demaniale e all’obbligo del Comune di ordinarne la rimozione, derivante direttamente dal disposto di cui all’art. 35 del d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380, che non lascia all’ente locale alcuno spazio per valutazioni discrezionali, una volta accertata la realizzazione di interventi eseguiti in assenza o in totale difformità dal permesso di costruire su suoli demaniali, che impone di ordinarne la rimozione <<a cura del Comune e a spese del responsabile dell’abuso>>.»

L'EMISSIONE DI UN'ORDINE DI SGOMBERO NON INCIDE FA DECORRERE LA PRESCRIZIONE DEL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA DI DEMANIO MARITTIMO DEMANIO E PATRIMONIO --... _OMISSIS_ ...PRIVATI --> REATI --> ART. 1161 COD. NAV. --> MOMENTO CONSUMATIVO Sintesi: Non ha alcuna incidenza sulla permanenza del reato di cui all'art. 1161 cod. nav. e quindi sul decorso del termine di prescrizione del reato l'eventuale emissione da parte dell'autorità amministrativa competente di ordinanza di sgombero e di rimessione in pristino dello stato dei luoghi. Sintesi: Non ha alcuna incidenza sulla permanenza del reato di cui all'art. 1161 cod. nav. e quindi sul decorso del termine di prescrizione del reato l'acquisizione ope legis al patrimonio dello Stato dell'opera abusivamente realizzata sul suolo demaniale, posto che il verificarsi dell'accessione incide sulla proprietà dei manufatti, ma non certo sull'uso ed il godiment... _OMISSIS_ ...DIV| Estratto: « 3.1) Non c'è dubbio che il reato de quo abbia carattere permanente, con protrazione fino a quando persistano, conservando il possesso dell'immobile, l'uso ed il godimento illegittimi.Non ha alcuna incidenza sulla permanenza del reato l'eventuale emissione da parte dell'autorità amministrativa competente di ordinanza di sgombero e di rimessione in pristino dello stato dei luoghi (l'Inosservanza del provvedimento integra piuttosto l'ulteriore reato di cui all'art. 1164 cod .nav.). Altrettanto irrilevante è che la proprietà dell'opera realizzata sul suolo demaniale venga acquisita ope legis al patrimonio dello Stata. Il verificarsi dell'a...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 23657 caratteri complessivi dell'articolo.

 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Acquista per soli 3,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo