Termine decadenziale, decorrenza dalla notifica

Secondo principi giurisprudenziali ormai consolidati, il principio secondo il quale il dies a quo del termine d'impugnazione corrisponde a quello della pubblicazione, costituente presunzione legale di conoscenza, trova applicazione solo per i provvedimenti a carattere generale, per i quali non è necessaria la comunicazione individuale agli interessati, e non anche per i provvedimenti diretti ad incidere sulla sfera giudica di soggetti determinati, per i quali il termine per la relativa impugnazione decorre dalla comunicazione individuale ovvero dalla piena conoscenza del provvedimento medesimo da parte del singolo soggetto interessato.

Nei casi in cui la pianificazione urbanistica non contenga disposizioni rivolte a una generalità indifferenziata ma scelte che... _OMISSIS_ ...essi privati aventi una fisionomia distinta rispetto alle generiche aspettative della platea dei proprietari non vale la presunzione di conoscenza collegata alle formalità della pubblicazione ma è necessaria la notifica individuale.

Nel caso di provvedimenti che incidono su aree private ben determinate, è necessaria, ai fini dell’individuazione del dies a quo di decorrenza del termine decadenziale di impugnazione, la notifica individuale ai relativi proprietari.

La giurisprudenza ha interpretato prima l’art. 21, comma 1, L. n. 1034/1971 ed ora l’art. 41, comma 2, Cod. Proc. Amm. nel senso che sia per i soggetti direttamente contemplati dal provvedimento amministrativo, sia per i soggetti sulle cui posizioni il provvedimento inc... _OMISSIS_ ...e, il termine decadenziale di impugnazione decorre dalla comunicazione e/o notificazione del provvedimento amministrativo immediatamente lesivo e non dalla data della sua pubblicazione.

La natura non provvedimentale della nota di trasmissione di un provvedimento ad un soggetto che non ha diritto alla notifica individuale la rende irrilevante ai fini della decorrenza del termine d’impugnazione.

Il termine per l’impugnazione degli atti soggetti a pubblicazione decorre dalla scadenza del termine previsto per l’espletamento delle relative formalità soltanto nel caso di soggetti terzi, e non si estende anche ai soggetti direttamente contemplati nell’atto, nei cui confronti il termine decadenziale per l’impugnativa decorr... _OMISSIS_ ... notifica o comunicazione dell’atto o da quella dell’effettiva piena conoscenza.

Per i soggetti direttamente contemplati dall’atto o che siano direttamente incisi dai suoi effetti, anche se non contemplati, il termine di impugnazione decorre dall’effettiva conoscenza, che si perfeziona con la notificazione o con la comunicazione individuale; diversamente, la pubblicazione prevista, per le deliberazioni degli enti locali, dall’art. 124 d. lgs. n. 267/2000 è rilevante per la decorrenza dei termini di impugnazione da parte dei soggetti non direttamente contemplati né immediatamente incisi dagli effetti dell’atto.

E' necessaria la notifica individuale dei provvedimenti che incidano direttamente su determinate posi... _OMISSIS_ ...e: in mancanza della notifica individuale, il termine per la notifica del ricorso non può che decorrere dalla data dell’effettiva conoscenza.

Il termine per l'impugnazione degli atti della procedura espropriativa, a partire dall'approvazione del progetto equiparata a dichiarazione di pubblica utilità, decorre dalla conoscenza individuale che ne abbia ricevuto il proprietario, ed è onere di chi eccepisce la tardività dell'impugnazione fornire la prova certa di tale conoscenza individuale, prova che, in assenza di notificazione individuale, non può essere surrogata né dall'intervenuta pubblicazione né da presunti elementi di conoscenza desunti in “aliunde”.

La notifica di un provvedimento presso un'articolazione locale di A.N.A.... _OMISSIS_ ... presso la sede legale dell'ente non è idonea a far decorrere i termini decadenziali di impugnazione previsti dalla legge.

È nulla la notifica di un provvedimento ex art. 140 c.p.c. qualora all'atto notificato non sia allegato l'avviso di ricevimento: in questo caso quindi il termine per impugnare decorre dalla data di effettiva conoscenza.

L’omessa notifica anche ad una sola dei proprietari implica la ritualità e tempestività dell'impugnazione del decreto ablatorio relativamente alla stessa e, di conseguenza, l’utile estensione degli effetti della pronuncia anche nei confronti delle eventuali notificatari.

GIUDIZIO --> IMPUGNAZIONE --> TERMINE DECADENZIALE --> DECORRENZA --> NOTIFICA --> EREDI

... _OMISSIS_ ...tività del ricorso non viene in alcun modo compromessa dalla notifica di alcuni degli atti espropriativi effettuata collettivamente ed impersonalmente agli eredi del de cuius nel suo ultimo domicilio, in carenza di una norma espressa che estenda al settore la disposizione processuale che consente la notificazione degli atti giudiziari, entro un anno dalla morte, collettivamente ed impersonalmente agli eredi, nell'ultimo domicilio del defunto.