Carrello
Carrello vuoto



Tipologie di lottizzazione abusiva

L'art. 30 DPR 380/2001 prevede due ipotesi di lottizzazione abusiva: la lottizzazione abusiva materiale, costituita dall'esecuzione di opere che trasformano l'edilizia o l'urbanistica del territorio, e la lottizzazione abusiva negoziale, che consiste nel frazionamento dei terreni modificandone la destinazione d'uso.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DEGLI ABUSI EDILIZI
anno:2017
pagine: 5843 in formato A4, equivalenti a 9933 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 50,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


TITOLO EDILIZIO --> ABUSI EDILIZI --> INTERVENTI ABUSIVI, CASISTICA --> LOTTIZZAZIONE ABUSIVA --> TIPOLOGIE

L'art. 30 d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 prevede due distinte ipotesi di lottizzazione abusiva, l'una (c.d. materiale) posta in essere con l'esecuzione di opere che determinino una trasformazione edilizia ovvero urbanistica del territorio, in violazione degli strumenti urbanistici vigenti o adottati o comunque di leggi statali o regionali; e l'altra (c.d. cartolare, o giuridica, o negoziale), mediante il compimento di mera attività negoziale che, mediante il frazionamento dei terreni, ne determini in maniera inequivocabile la destinazione d'uso a scopo edificatorio.

Al fine di distinguere le due fattispecie di abuso edilizio ricavabili dall'art. 18 della l. n. 47/1985, la condotta materiale sottesa alla integrazione dell'illecito riposa nella erezione di opere (c.d. lottizzazione materiale) ovvero nella intrapresa di iniziative giuridiche (c.d. lottizzazione negoziale) che comportano una trasformazione urbanistica od edilizia dei terreni in violazione delle prescrizioni urbanistiche.

La lottizzazione abusiva – che integra un grave attentato alle potestà di Governo del territorio previste ed espressam... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...e dall'art. 117 della Costituzione, incidendo sulla potestà programmatoria urbanistica e, insieme, sull'assetto del territorio – può essere realizzata mediante erezione di opere (c.d. lottizzazione materiale) ovvero nella intrapresa di iniziative giuridiche (c.d. lottizzazione negoziale) che comportano una trasformazione urbanistica o edilizia dei terreni in violazione delle prescrizioni urbanistiche.

Le fattispecie di lottizzazione abusiva, previste dall'art. 18 della l. 47/85, oggi art. 30 del dPR 380/2001, sono essenzialmente due: 1) la lottizzazione materiale che si realizza quando vengano iniziate "opere" che comportino trasformazione urbanistica o edilizia dei terreni in violazione degli strumenti urbanistici; 2) la lottizzazione cartolare, invece ricorrente, per il sol fatto del frazionamento e la vendita in lotti che denuncino in modo non equivoco la destinazione a scopo edificatorio.

La lottizzazione "negoziale" o "indiziaria", cosiddetta per la necessità di ricercare la volontà di eludere le prescrizioni degli strumenti urbanistici, si configura solo quando il negozio sia accompagnato da un'ulteriore attività diretta all'inveramento dello scopo elusivo; non è sufficiente, ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...scorporo di un appezzamento minore da uno maggiore, seppure nella previsione della destinazione edificatoria del lotto, perché la direzione della volontà verso una condotta potenzialmente lesiva deve essere indagata nelle sue manifestazioni concrete e nel suo carattere univoco.

E' legittima la sanzione irrogata avverso una "lottizzazione giuridica": detta aggettivazione connota infatti sia la lottizzazione materiale che la lottizzazione formale, nel senso che nelle stesse sono presenti atti qualificati giuridicamente dall'ordinamento.

Sono ravvisabili due tipi di lottizzazione abusiva (che peraltro possono coesistere): una materiale, configurabile allorché sono iniziate sul terreno opere che comportino trasformazione urbanistica o edilizia del medesimo in violazione delle prescrizioni degli strumenti urbanistici o comunque senza le prescritte autorizzazioni ed una cartolare o formale, quando la trasformazione è predisposta attraverso il frazionamento e la vendita del terreno in lotti che, per le loro caratteristiche particolari, denuncino in modo non equivoco la destinazione a scopo edificatorio.

La lottizzazione abusiva può essere realizzata mediante attività materiale costituita dalla esecuz... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...re che determinano una trasformazione edilizia o urbanistica del territorio, in violazione degli strumenti urbanistici vigenti o adottati o comunque di leggi statali o regionali, ovvero il compimento di attività negoziale che, attraverso il frazionamento dei terreni, ne modifichi inequivocabilmente la destinazione d'uso a scopo edificatorio.

Se è vero che in tema di lottizzazione abusiva per mezzo di frazionamento e vendita di terreno l'accertamento della fattispecie implica la ricostruzione di un quadro indiziario sulla scorta degli elementi suindicati, dalla quale sia possibile desumere in maniera non equivoca "la destinazione a scopo edificatorio" degli atti posti in essere dalle parti, d'altra parte non è necessario che sia dimostrata l'esistenza di tutti gli indici rilevatori indicati nella citata norma, ma è sufficiente che lo scopo edificatorio emerga anche da un solo indizio.

L'art. 30 del D.P.R. n. 380 del 2001 prevede due ipotesi di lottizzazione abusiva di terreni a scopo edificatorio: la lottizzazione abusiva materiale (detta anche fisica o sostanziale) e la lottizzazione abusiva negoziale (detta anche formale o cartolare).

Il reato di lottizzazione abusiva può estrinsecarsi sia... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ento di atti giuridici sia nella esplicazione di attività materiali, richiedendosi solo che gli anzidetti atti ed attività risultino funzionalizzati ad un nuovo insediamento urbano.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI