BITCOIN - Guida all'uso

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

cos'è, come funziona, vantaggi e rischi

Simeone, Antonio

29 settembre 2014

pdf  / 106 pagine in formato A4

Partendo dall’origine delle valute virtuali, l’opera spiega con chiarezza espositiva e rigore metodologico il funzionamento e le dinamiche del "BITCOIN", analizzando il fenomeno da un punto di vista sociologico, politico ed economico. In particolare, sono discusse le applicazioni reali di questa cripto-moneta e il rapporto con le altre valute. Per finire, la trattazione termina con un approfondimento sul caso MtGox, ed uno dedicato alle interazioni del Bitcoin con i sistemi giuridici. PREFAZIONE DEL PROF. ENRICO MARIA CERVELLATI.

20,00

  • editore: Exeo
  • collana: economia 2.0
  • numero in collana: 1
  • isbn: 978-88-6907-063-1
  • sigla: AS01
  • categoria: MONOGRAFIE
  • tipologia: tecnica
  • genere: guida operativa
  • altezza: cm 24
  • larghezza: cm 17
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: NO - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: pubblico generico
  • soggetto: economia/industria/management


CAPITOLO I - ORIGINI E SVILUPPI DELLA MONETA



1.1 PREMESSA

1.2 STORIA DELLA MONETA

1.3 VALUTE VIRTUALI

1.4 MODELLI DI MONETA VIRTUALE



CAPITOLO II - ORIGINI ED ANALISI DEL BITCOIN



2.1 EXCURSUS STORICO: ORIGINI DEI BITCOIN

2.2 COME FUNZIONANO I BITCOIN

2.3 TRANSAZIONI BITCOIN

2.4 APPROFONDIMENTO 1: LE TRANSAZIONI NEL MONDO DEL BITCOIN

2.5 CLIENT BITCOIN

2.6 PROPRIETÀ DEI BITCOIN

2.7 I BITCOIN E L’ANONIMATO

2.8 ANALISI COMPARATA DEI PUNTI DI FORZA E DEI PUNTI DEBOLI DEL BITCOIN

2.9 OSSERVAZIONE SOCIOLOGICA DEL FENOMENO DEL BITCOIN

2.10 OSSERVAZIONE POLITICA DEL FENOMENO DEL BITCOIN

2.11 OSSERVAZIONE ECONOMICA DEL FENOMENO DEL BITCOIN

2.11 LACUNE TECNICHE DEI  BITCOIN

2.12 APPROFONDIMENTO 2: SICUREZZA, MINING E PERPLESSITÀ

2.13 REGOLAMENTAZIONE DEL BITCOIN



CAPITOLO III - ANALISI EMPIRICA DEL BITCOIN



3.1 INVESTIMENTI NEL BITCOIN

3.2 LE ATTIVITÀ ILLEGALI E IL GIOCO D'AZZARDO

3.3 INVIO DI PAGAMENTI

3.4 REGISTRO GLOBALE DI ATTIVITÀ

3.5 PROTOCOLLO

3.6 IL TERZO MONDO

3.7 PROVA DI PAGAMENTO

3.8 FINANZA AZIENDALE

3.9 IL VALORE DEI BITCOIN

3.10 IL PREZZO DEI BITCOIN E LE VARIABILI CHE LO DETERMINANO

3.11 LA FUNZIONE DELLA MONETA E DEI BITCOIN

3.12 EVOLUZIONE DEFLAZIONISTICA

3.13 I BITCOIN ALL’INTERNO DELLE POLITICHE MONETARIE DI HAYEK

3.14 I BITCOIN E LE VALUTE TRADIZIONALI

3.15 I BITCOIN COME MONETA

3.16 ANALISI EMPIRICA DEI BITCOIN NEL 2014



CAPITOLO IV - SFIDE E PUNTI DEBOLI DEL BITCOIN



4.1 IL CASO MTGOX

4.2 LA NATURA GIURIDICA DI BITCOIN

4.3 IL BITCOIN COME MONETA

4.4 IL BITCOIN COME STRUMENTO FINANZIARIO

4.5 IL BITCOIN COME BENE IMMATERIALE

4.6 PROBABILI STRADE DI REGOLAMENTAZIONE GIURIDICA



CAPITOLO V - CONCLUSIONI

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Bitcoin: guida all'uso di Annalaura Ianiro, Davide Mancini e Antonio Simeone si propone di offrire un inquadramento del mondo Bitcoin e, più in generale, delle criptovalute. L'opera non si pone con intento didascalico o accademico, bensì offre in modo semplice, ma rigoroso, gli strumenti per comprendere le complesse dinamiche di funzionamento del Bitcoin, un ecosistema che per crescita e potenzialità sembra non avere precedenti. L'avvento delle nuove tecnologie ha sollevato esigenze e problemi prima non avvertiti, con effetti non solo sul sistema economico-finanziario, ma anche sulla società nel suo complesso. È indispensabile pertanto prendere atto della possibilità di ideare un sistema monetario alternativo a quello delle valute a corso legale.

Gli autori non propongono una celebrazione acritica delle criptovalute, ma un'analisi che a partire da recenti avvenimenti illustra i vantaggi, ma anche i rischi insiti nell'utilizzo dei Bitcoin. Basti pensare che se da un lato i Bitcoin sono percepiti come "il" nuovo strumento su cui investire i propri risparmi, dall'altro la loro elevata volatilità desta perplessità se non addirittura paure.

L'opera si articola in quattro capitoli. Il primo è finalizzato a illustrare le origini della moneta e le sue principali funzioni, premessa necessaria per il successivo confronto con le criptovalute. Dopo avere descritto le origini della criptovaluta, i capitoli seguenti ne descrivono in dettaglio le caratteristiche che la differenziano dalle valute tradizionali. In particolare, ci si sofferma sulla natura decentralizzata della moneta - che fa sì che possa rappresentare un'alternativa universale, più rispondente alle esigenze della globalizzazione - collegata all'assenza di un organo centrale che la emette. Si sottolinea che i Bitcoin verranno emessi in quantità limitata, con conseguente assenza di rischi di inflazione, ma possibili effetti deflattivi. Si chiariscono gli aspetti dell'anonimato che consente agli operatori del mercato una maggiore tutela della privacy, segnalando come le critiche sul possibile utilizzo della criptovaluta a fini illegali non sia una discriminante rispetto alle valute tradizionali. Al contrario, da recenti indagini è evidente come a tali fini sia molto più utilizzato il contante nelle diverse valute tradizionali, rispetto ai Bitcoin. Si prosegue con un'analisi tecnica dei Bitcoin volta a individuare i principali fattori che ne influenzano prezzo e volatilità. Gli autori evidenziano le principali cause di instabilità dei Bitcoin, soffermandosi sul mood del mercato, sul volume delle transazioni e sulla liquidità disponibile, mettendo a disposizione del lettore grafici volti a chiarire le ragioni delle    fluttuazioni riscontrate nel valore della criptovaluta.

La progressiva diffusione dei Bitcoin solleva esigenze e problematiche che richiedono un'analisi dettagliata, al fine di dare risposta ai numerosi quesiti dei distinti operatori di mercato, ma anche dei policy maker e dei supervisori. Per tale ragione, gli autori propongono un confronto tra le soluzioni normative approntate da numerosi Paesi e distinti ordinamenti giuridici a livello internazionale, mettendo in luce il diverso approccio adottato nei confronti della criptovaluta. L'avvento dei Bitcoin è stato spesso percepito come un pericolo - per esempio, gli Stati Uniti e il Giappone hanno tentato di controllare il sistema Bitcoin imponendo vincoli fiscali e trattando i Bitcoin come un asset, una  proprietà, non una moneta. A tale proposito, gli autori prospettano tre possibili scenari di regolamentazione giuridica del sistema Bitcoin, esaminando i rispettivi vantaggi e svantaggi di ciascun approccio. In altri Paesi la criptovaluta è stata apertamente osteggiata, come è avvenuto in Cina dove è stata disposta la chiusura degli account che commerciano in moneta virtuale.

L'opera si propone quindi di approfondire una nuova realtà economica che si sta progressivamente affermando e che, a prescindere da come la si pensi, è impossibile ignorare. Anche il recente fallimento di Mt Gox (febbraio 2014), fino a pochi mesi fa la più importante piattaforma di scambio dei Bitcoin, non ha inciso in modo significativo sul futuro della cripto-moneta. Nonostante ciò, infatti, oltre due milioni e mezzo di persone nel mondo continuano a scommettere sui Bitcoin.

Il fenomeno Bitcoin, oltre a crescere, incuriosisce: ne sono conferma i sempre più numerosi "bancomat", diffusi in tutto il mondo, per acquistare e vendere Bitcoin, permettendo a chiunque di aprire un portafoglio virtuale e iniziare a scambiare moneta. Si ricorda infatti che il sistema Bitcoin non hanno alcun supporto materiale, non esistono cioè i bitcoin fisici.

Il 26 giugno 2014, in occasione della quarta edizione del "No Cash Day", a Roma è stato installato presso la sede di "Luiss Enlabs - La Fabbrica delle Startup" un Robocoin Kiosk, il primo "bancomat" italiano tramite il quale acquistare, ritirare e versare virtualmente Bitcoin.

Le potenzialità del sistema Bitcoin non rilevano solo come moneta, bensì assumono importanza anche per il valore intrinseco della tecnologia sottostante. Un elemento tale al riguardo è costituito dai meccanismi criptografici che consentono di verificare la veridicità delle transazioni. La cosiddetta "catena dei blocchi" (blockchain) potrà essere utilizzata in futuro non solo a tale fini, ma per esempio per verificare la veridicità di qualsiasi cosa, persino della nostra identità, senza che nessuno abbia il potere di modificarla. In questo elemento credo risiedano le maggiori potenzialità del sistema alla base dei bitcoin.

Un atteggiamento di scetticismo o ancora peggio di proibizionismo nei confronti della criptovaluta potrebbe mettere a repentaglio anche tutti i futuri sviluppi derivanti dall'utilizzo della tecnologia posta a fondamento del funzionamento dei Bitcoin.

In sintesi, Bitcoin può essere visto come un esperimento innovativo nella direzione di quel sistema monetario alternativo immaginato da von Hayek. Non è dato sapere se il sistema Bitcoin sarà in grado di diventare una delle valute dominanti nel mondo virtuale o forse addirittura nel mondo reale. Quel che è certo è che si tratta di una realtà che non può più essere ignorata. Al contrario, vi è e vi sarà sempre maggior bisogno di analisi e studi che ne chiariscano il funzionamento, da quelle più divulgative agli studi con un grado di approfondimento scientifico maggiore.

Per questo va reso merito ad Annalaura Ianiro, Davide Mancini e Antonio Simeone per essere uno dei primi contributi italiani in tale direzione. Il loro contributo non si ferma a questo libro, non rimane teorico, ma si è rivelato fattuale nella loro volontà di dare vita all'Osservatorio Bitcoin presso l'università Luiss Guido Carli di Roma, al quale ho prontamente aderito nella speranza di potervi contribuire in maniera fattiva.

Scrivo questa prefazione a sei anni di distanza dal crack Lehman Brothers che ha rivoluzionato le sorti non solo della finanza, ma anche dei sistemi economici mondiali. Non so se il sistema Bitcoin sarà in grado di produrre una tale rivoluzione nel sistema monetario mondiale, ma certamente i meccanismi ad esso sottostanti sono in grado di produrre una rivoluzione sociale se opportunamente compresi.


Enrico Maria Cervellati

Roma, 9 settembre 2014


Ricercatore confermato di Finanza Aziendale presso il Dipartimento di Scienze Aziendali - Università di Bologna. Docente di Finanza Aziendale e Finanza Aziendale LM (Laurea Magistrale) presso la Scuola di Economia Management e Statistica, sede di Rimini, Università di Bologna. Co-docente del corso di International Finance per il MIEX - Master in SMEs and International Management, Università di Bologna, sede di Forlì. Professore a contratto di Finanza Aziendale presso il Dipartimento di Economia e Management della Luiss Guido Carli, Roma.

Dallo stesso autore

Ultimi articoli pubblicati

APPROFONDIMENTI

Le valute virtuali Si può tranquillamente dire che l’avvento di Internet è stata la più rilevante innovazione del XX secolo. Infatti, esso ha influenzato ogni aspetto della realtà, cambiando il modo in cui si percepiscono la società, l'economia, la politica, attraverso una penetrazione su vas...
Apri l'articolo
Analisi comparata del Bitcoin Usare il Bitcoin come moneta alternativa alle valute tradizionali presenta, come è facile intuire, dei vantaggi, ma anche degli svantaggi. Vantaggi: Libertà di pagamento: è possibile inviare e ricevere qualsiasi quantità di denaro istantaneamente, dovunqu...
Apri l'articolo
Investimenti nel Bitcoin È sufficiente guardare gli investimenti nel Bitcoin del 2013 per capire se sia opportuno o meno investirvi. A gennaio del 2013, il prezzo di un singolo bitcoin era di 13,2 $, per arrivare poi a novembre dello stesso anno a un valore di 1.132 $. La quantità limitata di bitco...
Apri l'articolo