Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

IL CODICE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> INDEFETTIBILITÀ

Allorché uno strumento urbanistico generale (PRG e/o PdF) prevede che la sua attuazione debba avere luogo in determinate parti del territorio comunale mediante uno strumento urbanistico di livello inferiore e in particolare che gli interventi edilizi avvengano solo previa adozione di un piano esecutivo, l’assentibilità all’edificazione può avvenire solo dopo che detto strumento di dettaglio è stato approvato ed è divenuto efficace, di guisa che la presenza di detto strumento può ben dirsi indefettibile.

Il principio secondo cui la diffusa presenza, in un determinato comprensorio, di sufficienti opere di urbanizzazione primaria e secondaria rende superflua o inutile la formazione di uno strumento attuativo non trova applicazione laddove, per effetto di una edificazione disomogenea (anche abusiva), ci si trovi di fronte ad una situazione che esiga un intervento idoneo a restituire efficienza all'abitato, riordinando e talora definendo ex novo un disegno urbanistico di recupero o completamento della zona.

La necessità della presentazione di un previo piano attuativo si impone qualora si tratti di asservire per la prima volta all’edificazione, mediante la costruzione di uno o più fabbricati, aree non ancora urbanizzate che obiettivamente richiedano, per i... _OMISSIS_ ...reesistente aggregato abitativo, la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria. In tal caso non può prescindersi dalla previa predisposizione di un piano esecutivo (piano di lottizzazione o piano particolareggiato) quale presupposto per il rilascio della concessione edilizia.

Si può prescindere dalla lottizzazione convenzionata prescritta dalle norme di piano solo, in pratica, nei casi eccezionali in cui nel comprensorio interessato sussista una situazione di fatto corrispondente a quella che deriverebbe dall'attuazione della lottizzazione stessa, ovvero in presenza di opere di urbanizzazione primaria e secondaria pari agli standard urbanistici minimi prescritti.

Lo strumento urbanistico attuativo si rende necessario anche in presenza di zone parzialmente urbanizzate che sono comunque esposte al rischio di compromissione dei valori urbanistici e nelle quali la pianificazione di dettaglio può conseguire l'effetto di correggere e compensare il disordine edificativo in atto.

Il piano attuativo è necessario non solo per i lotti interclusi insistenti in zone urbanizzate ma anche per le aree già compromesse da fenomeni di urbanizzazione spontanea e incontrollata.

Nelle aree già compromesse da fenomeni di urbanizzazione spontanea e incontrollata non è ipotizzabile che il piano attuativo possa essere eluso con titoli edilizi... _OMISSIS_ ...ultimi a lotti prospicienti su aree urbanizzate e intercluse.

L'esonero dal piano attuativo o da quello di lottizzazione non può avvenire nei casi in cui la pianificazione urbanistica possa ancora conseguire l'effetto di correggere e compensare il disordine edificativo in atto.

L’esigenza di un piano attuativo, quale presupposto per il rilascio del permesso di costruire, può legittimamente essere imposta ove la zona non sia totalmente edificata ed urbanizzata, anche al fine di un armonico raccordo con il preesistente aggregato abitativo, allo scopo di potenziare le opere di urbanizzazione già esistenti e, quindi, anche alla più limitata funzione di armonizzare le aree già parzialmente urbanizzate.

Non può ritenersi legittimo un intervento urbanistico eseguito in assenza di piano di lottizzazione in assenza di una prova rigorosa della preesistenza e sufficienza delle opere di urbanizzazione primaria, tali da rendere del tutto superfluo lo strumento attuativo.

Costituisce regola generale ed imperativa, in materia di governo del territorio, il rispetto delle previsioni del P.R.G. che impongano, per una determinata zona, la pianificazione di dettaglio: tali prescrizioni sono vincolanti e idonee ad inibire l’intervento diretto costruttivo.

In sede amministrativa o giurisdizionale non possono essere effettuate indagini volte ... _OMISSIS_ ...te possibile edificare anche in assenza del piano attuativo previsto come necessario dalle norme urbanistiche locali: diversamente opinando, verrebbe vanificata la funzione del piano attuativo, la cui indefettibile approvazione, se ritarda, può essere stimolata dall’interessato con gli strumenti consentiti dal sistema.

Il piano attuativo è necessario anche in presenza di zone parzialmente urbanizzate che sono comunque esposte al rischio di compromissione dei valori urbanistici e nelle quali la pianificazione di dettaglio può conseguire l’effetto di correggere e compensare il disordine edificativo in atto.

l principio secondo il quale non occorrono strumenti attuativi per il rilascio di concessioni edilizie in zone già urbanizzate è applicabile solo nei casi nei quali la situazione di fatto, in presenza di una pressoché completa edificazione della zona, sia addirittura incompatibile con un piano attuativo, ma non anche nelle ipotesi in cui, per effetto di un’edificazione disomogenea, ci si trovi di fronte ad una situazione che esige un piano attuativo idoneo a restituire efficienza all’abitato, riordinando e talora definendo “ex novo” un disegno urbanistico di completamento della zona nonché realizzando o potenziando le opere ed i servizi necessari a soddisfare i bisogni della collettività.

Si può prescind... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 5,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista