Ultrattività dell'efficacia di alcune prescrizioni contenute nei piani urbanistici attuativi

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> CESSATA EFFICACIA --> SOPRAVVIVENZA INDICI

In ipotesi di decadenza del piano di zona se permane l’obbligo di osservare, per la parte non attuata, le previsioni dello strumento esecutivo scaduto, decadono, però, gli effetti della pubblica utilità delle opere previste e cioè sia i vincoli di natura espropriativa che le destinazioni urbanistiche complementari, le quali hanno l’esclusiva finalità di delineare la consistenza dell’opera pubblica prevista comprensive dei relativi indici e parametri urbanistici.

Scaduto il piano di zona, decadendo gli effetti della pubblica utilità delle opere previste, non è possibile utilizzare nemmeno gli indici ed i parametri ad ... _OMISSIS_ ...per le opere pubbliche ivi progettate; ciò in quanto i relativi indici, necessariamente partecipano della medesima natura delle opere alle quali ineriscono, seguendone conseguentemente le sorti.

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> CESSATA EFFICACIA --> SOPRAVVIVENZA PRESCRIZIONI DI PIANO

Alla scadenza del termine di efficacia dei piani particolareggiati, sopravvivono la destinazione di zona, la destinazione ad uso pubblico di un bene privato, gli allineamenti, le prescrizioni di ordine generale e quant’altro attenga all’armonico assetto del territorio, trattandosi di misure che devono rimanere inalterate fino all’intervento di una nuova pianificazione, non essendo la stessa condizionata all’eventua... _OMISSIS_ ...vincoli espropriativi o di altra natura.

Con riferimento alle convenzioni di lottizzazione (assimilate ai piani particolareggiati disciplinati dalla c.d. legge urbanistica), l’imposizione del termine di attuazione va inteso nel senso che le attività dirette alla realizzazione dello strumento urbanistico, sia convenzionale che autoritativo, non possono essere attuate ai sensi di legge oltre un certo termine, scaduto il quale l’autorità competente riacquista il potere-dovere di dare un nuovo assetto urbanistico alle parti non realizzate, anche, in ipotesi, con una nuova convenzione di lottizzazione. Ma, fino al momento in cui tale potere non viene esercitato, l’assetto urbanistico dell’area rimane definito nei termini di cui alla convenzi... _OMISSIS_ ...zione o del diverso strumento attuativo.

L’art. 17 della legge n. 1150 del 1942 si ispira al principio secondo cui, mentre le previsioni del piano regolatore rientrano in una prospettiva dinamica della utilizzazione dei suoli (e determinano ciò che è consentito e ciò che è vietato nel territorio comunale sotto il profilo urbanistico ed edilizio, con la devoluzione al piano attuativo delle determinazioni sulle specifiche conformazioni delle proprietà), le previsioni dello strumento attuativo hanno carattere di tendenziale stabilità, perché specificano in dettaglio le consentite modifiche del territorio, in una prospettiva in cui l’attuazione del piano esecutivo esaurisce la fase della pianificazione, determina l’assetto definitivo della parte ... _OMISSIS_ ...in considerazione e inserisce gli edifici in un contesto compiutamente definito.

L’art. 17 della legge 17 agosto 1942, n. 1142 si interpreta nel senso che i piani attuativi e i piani ad essi equiparati (come il piano per gli insediamenti produttivi qualificato come “piano particolareggiato d’esecuzione ai sensi della legge 17 agosto 1942, n. 1150” dall’art. 27 della legge 22 ottobre 1971, n. 865) rimangono efficaci dopo la scadenza del termine previsto per la loro esecuzione, con riguardo alle previsioni dello strumento attuativo che comportano la concreta e dettagliata conformazione della proprietà privata, che rimangono efficaci a tempo indeterminato, poiché costituiscono le regole determinative del contenuto della proprietà del... _OMISSIS_ ... nel piano attuativo; mentre con il decorso del termine decennale diventano inefficaci le previsioni del piano attuativo che non abbiano avuto concreta attuazione, nel senso che non è più consentita la sua ulteriore esecuzione, cosicché non potranno più eseguirsi gli espropri preordinati alla realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria, salva la possibilità di ulteriori costruzioni coerenti con le vigenti previsioni del piano regolatore generale e con le prescrizioni del piano attuativo che per questa parte ha efficacia ultrattiva.

Alla scadenza del termine di efficacia dei piani particolareggiati di cui all’art. 17 della legge 17 agosto 1942, n. 1142, sopravvivono la destinazione di zona, la destinazione ad uso pubblico ... _OMISSIS_ ...ato, gli allineamenti, le prescrizioni di ordine generale e quant’altro attenga all’armonico assetto del territorio, trattandosi di misure che devono rimanere inalterate fino all’intervento di una nuova pianificazione, non essendo la stessa condizionata all’eventuale scadenza di vincoli espropriativi o di altra natura.

Le previsioni dello strumento attuativo hanno carattere di tendenziale stabilità, perché specificano in dettaglio le consentite modifiche del territorio, in una prospettiva in cui l'attuazione del piano esecutivo esaurisce la fase della pianificazione, determina l'assetto definitivo della parte del territorio in considerazione e inserisce gli edifici in un contesto compiutamente definito.

Le previsioni urba... _OMISSIS_ ...piano attuativo rilevano a tempo indeterminato; anche dopo la sua scadenza le previsioni dello strumento attuativo comportano la concreta e dettagliata conformazione della proprietà privata; pertanto in linea di principio, le medesime previsioni rimangono efficaci a tempo indeterminato, nel senso che costituiscono le regole determinative del contenuto della proprietà delle aree incluse nel piano attuativo; col decorso del termine, diventano inefficaci unicamente le previsioni del piano attuativo che non abbiano avuto concreta attuazione, cosicché non potranno più eseguirsi gli espropri, preordinati alla realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria, né si potrà procedere all'edificazione residenziale, salva la possibilità di ulteriori costruzio... _OMISSIS_ ... le vigenti previsioni del piano regolatore generale e con le prescrizioni del piano attuativo, che per questa parte ha efficacia ultrattiva.

Tra le prescrizioni di zona ultrattive di un piano attuativo decaduto, rientra anche il dimensionamento dei c.d. standard urbanistici, disciplinato dal D.M. n. 1444 del 2.4.1968 e perciò anche la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3, 4 e 5 del citato D.M. n. 1444 del 2.4.1968, destinate ad assicurare alla collettività, insediata in una determinata parte del territorio comunale, un livello di qualità della vita adeguato, anche se dopo il decorso del periodo di efficacia decennale non sono più validi i vincoli, preordinati all’espropriazione per la realizzazione delle ... _OMISSIS_ ...zzazione, previste dal piano, ma non attuate nell’arco di 10 anni.

A fronte di un piano urbanistico attuativo decaduto, i permessi di costruire possono essere rilasciati soltanto se, non discostandosi dalle previsioni del P.R.G., rispettino altresì la disciplina di linea fondamentale ed essenziale della pianificazione attuativa, atteso che, per questa parte, lo stesso conserva efficacia ultrattiva; in questo caso, quindi, in caso di iniziativa edilizia singola, l’urbanizzazione va valutata con riferiment...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 26418 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 7,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo