Cessata efficacia dei piani urbanistici attuativi: applicabilità delle misure di salvaguardia e della zonizzazione

PIANIFICAZIONE --> PIANI URBANISTICI ATTUATIVI --> CESSATA EFFICACIA

Le previsioni dello strumento attuativo, a seguito della scadenza del relativo termine di attuazione, comportano, in applicazione dell’art. 17 L. n. 1150/1942, la concreta e dettagliata conformazione della proprietà privata specificando, quindi, le regole di conformazione disposte in sede di pianificazione generale. Le previsioni dei piani attuativi, quindi, rimangono efficaci a tempo indeterminato in quanto costituiscono le regole determinative del contenuto della proprietà delle aree incluse nello stesso. Viceversa, a seguito del decorso del termine di attuazione del Piano attuativo diventano inefficaci unicamente le previsioni di Piano che non abbiano avuto concreta attuazione.... _OMISSIS_ ... Scaduto il termine di efficacia stabilito per l’esecuzione del Piano urbanistico attuativo, nel caso in cui detto Piano non abbia avuto attuazione con la completa e funzionale realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria, l’edificazione residenziale si deve considerare consentita secondo un criterio di armonico inserimento del nuovo nell’edificato esistente. In tal caso, l’amministrazione è tenuta a verificare e valutare quale sia lo stato di urbanizzazione già presente nella zona e, quindi, ad evidenziare quali siano le ulteriori esigenze di urbanizzazione introdotte dalla nuova costruzione, tenuto conto del tessuto urbano, del livello di edificazione raggiunta nella zona, del carico urbanistico e antropico nonché della capacità di assorbime... _OMISSIS_ ...funzionale del nuovo edificato nel contesto già urbanizzato.

Ai sensi dell’art. 17, comma 1, della legge n. 1150 del 1942, il termine di efficacia degli strumenti di pianificazione attuativa opera rispetto alle (eventuali) sole disposizioni di contenuto espropriativo; e non anche con riferimento alle prescrizioni urbanistiche di piano, che rimangono pienamente operanti e vincolanti senza limiti di tempo, fino all'eventuale approvazione di un nuovo strumento urbanistico attuativo.

I piani di lottizzazione hanno una scadenza di dieci anni; e, ai sensi dell’art. 17 della legge 17 agosto 1942, n. 1150, la scadenza dei termini di efficacia dei piani attuativi e degli strumenti urbanistici che ne condividono la natura (quali i piani di lot... _OMISSIS_ ... piani di zona per l’edilizia economica e popolare), benché non comporti la decadenza di ogni disciplina urbanistica dell’area – rimanendo espressamente ferme, a tempo indeterminato, le prescrizioni di zona e quelle relative agli allineamenti – rende tuttavia inattuabili le previsioni del piano medesimo che non abbiano avuto concreta attuazione.

Alla scadenza del termine di efficacia, sopravvivono la destinazione di zona, la destinazione ad uso pubblico di un bene privato, gli allineamenti, le prescrizioni di ordine generale e quant’altro attenga all’armonico assetto del territorio, trattandosi di misure che devono rimanere inalterate fino all’intervento di una nuova pianificazione, non essendo la stessa condizionata a... _OMISSIS_ ...ale scadenza di vincoli espropriativi o di altra natura.

Nel caso di PdL scaduto, che abbia avuto parziale attuazione, l’esigenza di disciplinare quanto continua a rilevare per le costruzioni ancora da realizzare o modificare in un contesto caratterizzato dall’inserimento del nuovo nella zona urbanizzata ed edificata sulla base del già realizzato, fa operare a tempo indeterminato l’obbligo di osservare gli allineamenti e le prescrizioni di zona stabiliti dal piano stesso. Mentre, diventano inefficaci – salvo il riacquisto del potere dell’amministrazione di dare un nuovo assetto urbanistico alle parti non realizzate – le prescrizioni relative alla realizzazione degli strumenti urbanistici e non possono più eseguirsi espropri,... _OMISSIS_ ...la realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria.

Ai sensi dell’art. 17 della legge n. 1150/1942, i piani attuativi hanno un termine di efficacia massimo decennale, decorso il quale, le previsioni riamaste senza concreta attuazione diventano inefficaci, cosicché non potranno più eseguirsi gli espropri preordinati alla realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria, né si potrà procedere all’edificazione residenziale, salva la possibilità di ulteriori costruzioni coerenti con le vigenti previsioni del piano regolatore generale e con le prescrizioni del piano attuativo, che per questa parte ha efficacia ultrattiva, non verificandosi una situazione paragonabile a quella della c.d. “zon... _OMISSIS_ ....

Alla scadenza del piano di lottizzazione sopravvivono, esclusivamente, la destinazione di zona, la destinazione ad uso pubblico di un bene privato, gli allineamenti, le prescrizioni di ordine generale e quant’altro attenga all’armonico assetto del territorio, trattandosi di misure che devono rimanere inalterate fino all’intervento di una nuova pianificazione, non essendo la stessa condizionata all’eventuale scadenza di vincoli espropriativi o di altra natura ma tutti caratterizzati dall’avere contenuto specifico e puntuale.

Il piano di lottizzazione ha una durata decennale e, decorso il relativo termine, esso, in linea generale e salve le prescrizioni ultrattive, perde efficacia e non può più costituire valido pre... _OMISSIS_ ... rilascio di qualsivoglia titolo abilitativo alla edificazione di manufatti.

Riguardo al regime giuridico di un lotto ricadente sia nello strumento generale che in quello attuativo (scaduto) in una zona F (destinata alla realizzazione di pubblici servizi), oggetto di precise localizzazioni (scadute), occorre distinguere a seconda che la disciplina pianificatoria riservi la concreta realizzazione dell’opera pubblica e/o di interesse generale esclusivamente all’amministrazione comunale oppure all’iniziativa di un ente pubblico (es. attrezzatura ferrovia e/o militare), ovvero consenta che l’opera di interesse pubblico sia realizzabile anche ad iniziativa privata o promiscua, in regime di economia di mercato, anche se accompagnata da strume... _OMISSIS_ ...onamento.

Riguardo al regime giuridico delle aree (incluse in comprensorio perimetrato da strumento attuativo decaduto), oggetto di precise localizzazioni (scadute), e risultanti ricadenti in zona F, qualora sia prevista dalle previsioni pianificatorie la realizzabilità di servizi (ad es. parcheggi, impianti sportivi, mercati e strutture commerciali, edifici sanitari, ecc.) ad iniziativa privata o promiscua, in regime di economia di mercato, anche se accompagnati da strumenti di convenzionamento, allora la prevista localizzazione dell’opera di interesse generale una volta liberata dal vincolo (per decadenza del piano attuativo), non comporta l’applicazione delle disposizioni previste per le zone che diventano “bianche” dall’art. 9... _OMISSIS_ ...380 del 2001.

Riguardo alle aree (incluse in comprensorio perimetrato da strumento attuativo decaduto), oggetto di precise localizzazioni (scadute), e risultanti ricadenti in zona F, anche in applicazione del principio rinveniente dall’art.17 c.1 della legge n.1150 del 1942, può essere consentita al privato la realizzazione dell’opera di interesse generale (es. impianto sportivo), già prevista dallo strumento generale e localizzata da quello attuativo, ma non ovviamente la realizzazione di un edificio residenziale che né la previsione attuativa né quella generale consentono.

Sulle aree incluse in ...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 36545 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo