Atto amministrativo implicito

Vi è atto amministrativo implicito laddove l’amministrazione, pur non adottando formalmente un provvedimento, ne determina tuttavia univocamente i contenuti sostanziali o attraverso un comportamento conseguente, ovvero determinandosi in una direzione, anche con riferimento a fasi istruttorie coerentemente svolte, a cui non può essere ricondotto altro volere che quello equivalente al contenuto del provvedimento formale corrispondente.

Il provvedimento implicito è configurabile quando l'Amministrazione, pur non adottando formalmente un provvedimento, ne determina univocamente i contenuti sostanziali, o attraverso un comportamento conseguente, ovvero determinandosi in una direzione, anche con riferimento a fasi istruttorie coerentemente svolte, a cui non può essere ricondotto altro volere che quello equivalente al contenuto del provvedimento formale corrispondente.

Dal rigetto di un’istanza di condono edilizio avente ad oggetto il s... _OMISSIS_ ...di un’immobile non può evincersi la volontà di annullare in autotutela il titolo edilizio relativo l’intero fabbricato assentito.

Sussiste un provvedimento implicito laddove l’amministrazione, pur non adottando formalmente un provvedimento, ne determina univocamente i contenuti sostanziali, o attraverso un comportamento conseguente, ovvero determinandosi in una direzione a cui non può essere ricondotto altro volere che quello equivalente al contenuto del provvedimento formale corrispondente.

L’atto amministrativo implicito discende dalla congiunzione di due elementi, rispettivamente, una manifestazione chiara di volontà dell’organo competente e la possibilità di desumerne in modo non equivoco una specifica volontà provvedimentale nel senso che l’atto implicito deve essere l’unica conseguenza possibile della presunta manifestazione di volontà.

In presenza di un interesse pubblico anche ... _OMISSIS_ ...ntale l'attività di autorizzazione non può ritenersi vincolata ma è prettamente discrezionale per cui non si può formare alcun provvedimento implicito.

La tesi per la quale un procedimento amministrativo si sarebbe concluso con un provvedimento implicito di rigetto prima di essere riavviato da un nuovo atto di parte si pone in insanabile contrasto con il principio, stabilito dalla legge 7 agosto 1990, n. 241 secondo cui ogni procedimento deve concludersi con l’adozione di un provvedimento espresso.

L'esistenza di un atto implicito presuppone pur sempre una effettiva e chiara volontà dell'Amministrazione di adottare il provvedimento inespresso.

Si ha un provvedimento implicito quando un atto non può essere emanato dall'Amministrazione senza la previa adozione di un'altra determinazione, che costituisce il presupposto necessario per la coerente adozione di quello successivo, ed a condizione che il provvedimento esplicito s... _OMISSIS_ ...l rapporto di pregiudizialità risulti necessario e senza ambiguità.

Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click. Si invita a scaricarsi il sampler gratuito per constatare l'organizzazione dei contenuti.

pdf 709 pagine in formato A4

25,00 €