ESPROPRIonline 2/2016

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

Raccolta bimestrale di giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità

09 maggio 2016

pdf  / 295 pagine in formato A4

Selezione delle notizie più lette - derivanti dalla giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità - pubblicate nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime/sintesi sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 257
  • issn: 1971-999 X
  • sigla: EOL52
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: NO - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

INDENNIZZO EX ART. 42 BIS TU: VA ESCLUSA LA COMPETENZA IN UNICO GRADO DELLA CORTE DI APPELLO

IL DIRIGENTE DELL'U.T.C. RISPONDE DELLA MANCATA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

SE MANCA LA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ L'OCCUPAZIONE È USURPATIVA. DEL DANNO CONOSCE IL G.O.

INTERESSI, SPESE PROCESSUALI, ONERI DA MUTUO, MAGGIORI ONERI RISPETTO ALL'INDENNITÀ DI ESPROPRIO: SONO VOCI CHE CONCORRONO A DETERMINARE IL DANNO ERARIALE

ISTANZA DI ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU: LA P.A. DEVE RISCONTRARE

OSSERVAZIONI ALLA LOCALIZZAZIONE DELL'OPERA: NON NECESSARIA UNA ANALITICA DISAMINA

OPPOSIZIONE ALLA STIMA: OPERA LA SOSPENSIONE DEL TERMINE FERIALE

IL FUNZIONARIO CHE NON ABBIA SOLLECITATO IL DEPOSITO DELLE INDENNITÀ DA ESSO DISPOSTO, RISPONDE DEL DANNO CONSEGUENTE ALLA MANCATA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO DA CIÒ DIPESO

NON EDIFICABILE L'AREA DESTINATA AD EDILIZIA SCOLASTICA

ISTANZA DI ACQUISIZIONE DEL BENE EX ART. 42 BIS TU: ILLEGITTIMO IL SILENZIO DELLA P.A.

LA P.A. DEVE FAR CESSARE LO STATO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA

TASSAZIONE PLUSVALENZE EX ART. 11 L. 413/1991: OPERA IL PRINCIPIO DI CASSA

INDENNIZZO EX ART. 42 BIS TU: GIURISDIZIONE AL G.O

OCCUPAZIONE SINE TITULO: LA TUTELA DEL PROPRIETARIO PASSA ATTRAVERSO LA CONDANNA ALTERNATIVA (RESTITUZIONE O ACQUISIZIONE SANANTE)

ART. 42 BIS TU: SCELTA RISERVATA ALLA P.A.

DICOTOMIA AREE EDIFICABILI E NON EDIFICABILI: NON PIÙ CENTRALE AI FINI INDENNITARI E RISARCITORI

IN CASO DI INERZIA DELLA P.A. È IL COMMISSARIO AD ACTA, IN SEDE DI OTTEMPERANZA, A DOVER VALUTARE SE ACQUISIRE O RESTITUIRE IL BENE OCCUPATO

GLI ASSESSORI CON DELEGA AI LL.PP. RISPONDONO DEL DANNO CONSEGUENTE ALLA MANCATA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

AZIONE EX ART. 46 L. 2359/1865: ESPERIBILE ANCHE DAL SOGGETTO ESPROPRIATO

INDENNIZZO EX ART. 44 DPR 327/2001: GIURISDIZIONE AL G.O.

INDENNITÀ DI ESPROPRIO: IL MAGGIOR DANNO, IN CASO DI MORA DEBENDI, PRESCINDE DALLE QUALITÀ SOGGETTIVE DEL CREDITORE

LA NATURA ESPROPRIATIVA DEL VINCOLO NON PUÒ RICAVARSI DALLA MERA PREVISIONE DI UNA ZOTTOZONA

PEEP: NON È INTERVENTO DI RIFORMA ECONOMICO-SOCIALE

SE L'INTERVENTO (INTERPORTO), È REALIZZABILE ANCHE AD INIZIATIVA PRIVATA, NON PUÒ ESSERE ESCLUSA LA VOCAZIONE EDIFICATORIA DEL SUOLO

IL SOPRASSUOLO CONCORRE A DETERMINARE IL VALORE DEL BENE

IL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 42 BIS TU ESIGE PUNTUALE MOTIVAZIONE

OCCUPAZIONE LEGITTIMA DIVENUTA ILLEGITTIMA: NON INVOCABILE L'USUCAPIONE

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE: NON PUÒ SOSTITUIRE IL DECRETO DI OCCUPAZIONE

DANNI ALLE AREE CONTIGUE: GIURISDIZIONE AL GO

SE MANCA LA P.U. DELLA TUTELA RISARCITORIA CONOSCE IL GO

INDENNITÀ AREE NON EDIFICABILI: VALORE VENALE DEL BENE

OPPOSIZIONE ALLA STIMA ANTE TU: IL TERMINE NON PUÒ DECORRERE DALLA NOTIFICA DEL DECRETO DI ESPROPRIO QUALORA MANCHI L'INDENNITÀ DEFINITIVA

INEDIFICABILE L'AREA DESTINATA A VERDE PUBBLICO ATTREZZATO

L'ACCETTAZIONE DELL'INDENNITÀ NON COMPORTA ACQUIESCENZA ALLA PROCEDURA

DANNO DA OMESSA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: DELEGANTE CORRESPONSABILE

INSERZIONI PUBBLICITARIE PROVENIENTI DA AGENZIE IMMOBILIARI NON COSTITUISCONO PARAMETRI INDIVIDUATIVI DEL VALORE DEL BENE

COMUNICAZIONI IMPERSONALI: NON SUFFICIENTE L'INDICAZIONE DEI SOLI DATI CATASTALI

L'APPOSIZIONE DI UN VINCOLO CONFORMATIVO NON NECESSITA DI PUNTUALE MOTIVAZIONE ANCORCHÈ SOSTITUTIVO DI PREESISTENTE VINCOLO ESPROPRIATIVO

ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU: EXTREMA RATIO

ESPROPRIO LEGITTIMO SE L'OPERA NON È A SERVIZIO DI UN SOLO COMPARTO

OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NON INVOCABILE L'USUCAPIONE DA PARTE DELLA P.A.

VERDE: IL VINCOLO È CONFORMATIVO SE È AMMESSO L'INTERVENTO DEL PRIVATO

NON UTILIZZABILE IL CRITERIO DI STIMA DIRETTO IN IPOTESI DI MANCANZA DI DATI COMPARATIVI

ESPROPRIO PARZIALE: LA DIVERSA DESTINAZIONE URBANISTICA TRA AREA ESPROPRIATA ED AREA RESIDUA NON PREGIUDICA L'APPLICAZIONE DEL CRITERIO DIFFERENZIALE

INAMISSIBILE L'ABDICAZIONE TACITA SALVO GIUDICATO

INTERVENUTO IL DECRETO DI ESPROPRIO (NON IMPUGNATO) NON VI È SPAZIO PER L'ART. 42 BIS TU

LA P.A. PUÒ REITERARE IL VINCOLO DECADUTO PURCHÈ NE DIA CONGRUA ED AMPIA MOTIVAZIONE

ACQUISIZIONE SANANTE EX ART. 42 BIS TU O RESTITUZIONE: È LA P.A. A DECIDERE

POSSIBILE L'ACQUISIZIONE SANANTE PRIMA DEL PASSAGGIO IN GIUDICATO DELLA SENTENZA CHE HA DISPOSTO LA RESTITUZIONE DEL BENE

IL COMPORTAMENTO OMISSIVO DEL TECNICO COMUNALE CONFIGURA CONDOTTA GRAVEMENTE COLPOSA

E' IL BENEFICIARIO DEL TRASFERIMENTO DEL BENE TENUTO AL RISARICIMENTO DEL DANNO

NUMERO DEI DESTINARI SUPERIORE A 50: L'OCCUPAZIONE PRESCINDE DALL'URGENZA IN CONCRETO

LO STANDARD NON COSTITUISCE NECESSARIAMENTE VINCOLO ESPROPRIATIVO

NUMERO DEI DESTINATARI: SI COMPUTANO LE DITTE INTERESSATE E NON LE PARTICELLE

FASCIA DI RISPETTO STRADALE: IL VINCOLO È CONFORMATIVO E NON DECADE

CESSIONE VOLONTARIA: NECESSARIA LA FORMA SCRITTA

PIANO DI RECUPERO: LA P.U. PUÒ INTERVENIRE NELL'ARCO DI EFFICACIA DECENNALE

ART. 12.3 TU: LA MANCATA MENZIONE DELLA SUCCESSIVA VARIANTE NON È CAUSA INVALIDANTE LA PU

RISARCIMENTO DEL DANNO: PRESUPPONE L'ACQUISTO DEL BENE OCCUPATO SINE TITULO

RESTITUTIO IN INTEGRUM: DA ESCLUDERSI IN IPOTESI DI OPERE STRATEGICHE

OPPOSIZIONE ALLA STIMA EX L. N. 865/71: ANCHE PER L'ESPROPRIANTE IL TERMINE DECORRE DALL'AFFISSIONE ALL'ALBO PRETORIO

IL DECRETO DI ESPROPRIO NON E' CONDIZIONE DELL'AZIONE DI DETERMINAZIONE DELL'INDENNITA' DI OCCUPAZIONE LEGITTIMA

SUPERATA L'OCCUPAZIONE ACQUISITIVA, IL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO VA RESTITUITO

IL PERSISTERE NELL'OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA È FONTE DI DANNO ERARIALE

L'INVALIDITÀ DEGLI ATTI NON È ESIMENTE DELLA RESPONSABILITÀ ERARIALE SE NON TEMPESTIVAMENTE RILEVATA

PIANO ATTUATIVO AD INIZIATIVA PUBBLICA O PRIVATA: IL VINCOLO STRUMENTALE NON DECADE

LA TIPIZZAZIONE A ZONA F SECONDO CRITERI GENERALI ED ASTRATTI È VINCOLO CONFORMATIVO E SOTTRAE IL BENE ALL'EDICABILITÀ

PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE EX ART. 42 BIS TU: LA COMPETENZA È DEL CONSIGLIO COMUNALE

ANCHE GLI ASSERVIMENTI DEVONO ESSERE PRECEDUTI DALL'IMPOSIZIONE DEL VINCOLO ESPROPRIATIVO

AREE NON EDIFICABILI: NON PIU' APPLICABILE IL VAM

ZONA F: L'INTERVENTO DEL PRIVATO NE ESCLUDE LA NATURA ESPROPRIATIVA

LA RIPIANIFICAZIONE DELL'AREA INCISA DA VINCOLO DECADUTO PRESUPPONE UNA VARIANTE

DEVE ESCLUDERSI L'EDIFICABILITÀ DEL SUOLO VINCOLATO AD UN UTILIZZO PUBBLICISTICO, ANCORCHÈ SIA CONSENTITO L'INTERVENTO DEL PRIVATO

EMILIA ROMAGNA: POSSIBILE, DOPO L'ENTRATA IN VIGORE DELLA L.R. 37/2002, UNA SOLA REITERA DEI VINCOLI

DICHIARAZIONE P.U.: NON PIÙ NECESSARIO INDICARE I TERMINI

L'USUCAPIONE DI MERO DIRITTO REALE NON ESONERA LA P.A. DALL'ONERE DI ACQUISIZIONE DEL BENE EX ART. 42 BIS TU

RITO DEL SILENZIO: NON ESPERIBILE NEL CASO DI INERZIA DA PARTE DELLA C.P.E.

UNICO SOGGETTO TENUTO AD ADOTTARE IL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE È QUELLO CHE UTILIZZA IL BENE, ANCORCHÈ NON RESPONSABILE

RISARCIMENTO DEL DANNO PER IL PERIODO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: APPLICABILE IL CRITERIO EX ART. 42 BIS TU

NON SUSSISTE REITERA IN IPOTESI DI NON IDENTITÀ DEL VINCOLO

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: DELEGANTE E DELEGATO CORRESPONSABILI

AD UN SOLO ACCORDO BONARIO POSSONO SEGUIRE PIÙ DECRETI DI ESPROPRIO

EMILIA ROMAGNA: LA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI APPOSIZIONE DEL VINCOLO VA EFFETTUATA TRA ADOZIONE ED APPROVAZIONE DELLA VARIANTE

ISTANZA DI RIPIANIFICAZIONE: SILENZIO ILLEGITTIMO

CAVA:L'INDENNITÀ VA RAGGUAGLIATA AL PARAMETRO DEL MATERIALE ESTRAIBILE

CONDANNABILE LA P.A. ALL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE EX ART. 42 BIS TU

ACQUISIZIONE SANANTE: DEVE ESSERE GARANTITO IL CONTRADDITORIO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL QUANTUM DELL'INDENNIZZO

DIFFICOLTÀ A REDIGERE IL FRAZIONAMENTO NON GIUSTIFICANO LA PROROGA DELLA P.U.

ISTANZA DI ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU: LA P.A. DEVE RISCONTRARE

SENZA ACQUISIZIONE SANANTE IL BENE OCCUPATO ILLEGITTIMAMENTE VA RESTITUITO PREVIA DEMOLIZIONE DI QUANTO REALIZZATO

LA VALUTAZIONE DEGLI INTERESSI AI FINI DELL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE È RISERVATA ALLA P.A.

ISTANZA DI RIPIANIFICAZIONE: ILLEGITTIMO IL SILENZIO MA È LA P.A. A DECIDERE COME RIPIANIFICARE

RECUPERO ONERI ASSEGNATARI AREE PEEP: NON NECESSARIO IL GIUSTO PROCEDIMENTO

LA DOMANDA RISARCITORIA PER EQUIVALENTE PRESUPPONE IL TRASFERIMENTO DEL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO

P.A. NON CONDANNABILE ALL'EMANAZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE

ISTANZA DI RITIPIZZAZIONE: NON SODDISFATTA DA UNA NOTA MERAMENTE INTERLOCUTORIA

LA CONGRUITÀ DELL'INDENNIZZO PRESCINDE DALLA RITENUTA FISCALE

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.