ESPROPRIonline 3/2015

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

Raccolta bimestrale di giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità

01 luglio 2015

pdf  / 282 pagine in formato A4

Articolo 42-bis legittimo; su chi grava la responsabilità ex art. 42-bis; indennità di occupazione e deprezzamento; retrocessione e discrezionalità della p.a.; localizzazione dell'opera e discrezionalità della p.a.; impugnabilità dell'accesso ai fondi; occupazione illegittima: azione restitutoria vs azione risarcitoria; natura permanente dell'occupazione illegittima; quando inizia a decorrere la prescrizione del risarcimento; criteri estimativi sintetico-comparativo e analitico ricostruttivo; parametro dell'indennità di occupazione delle aree non edificabili; valori di esproprio nei peep; natura della destinazione a parcheggio pubblico; anche l'assessore ai llpp risponde delle occupazioni illegittime; interessi sulla maggior somma depositata; responsabilità da ritardo nella restituzione di beni occupati ma non utilizzati; indennità aree peep e pip e riduzione del 25%; inedificabili le aree a verde pubblico e verde attrezzato; diritto di proprietà non abdicabile; non edificabili le aree in fascia di rispetto; nessun risarcimento per l'occupazione illegittima di fabbricato abusivo; reitera vincolo: obbligo di motivazione puntuale; modi di verifica della natura del vincolo; eccetera.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 242
  • isbn: 978-88-6907-132-4
  • sigla: EOL47
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: NO - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE: IL PARAMETRO È L'INDENNITÀ DI ESPROPRIO COMPRENSIVA DEL DEPREZZAMENTO DELL'AREA RESIDUA

RISARCIMENTO DEL DANNO PER IL PERIODO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: APPLICABILE IN VIA ANALOGICA IL CRITERIO DI CUI ALL'ART. 42 BIS TU

NON SUSSISTE CONCESSIONE TRASLATIVA SE NON NORMATIVAMENTE PREVISTA

RETROCESSIONE PARZIALE: LA RESTITUZIONE DEL BENE NON UTILIZZATO È RIMESSO ALLA DISCREZIONALITÀ DELLA P.A.

LA LOCALIZZAZIONE DELL'OPERA È RIMESSA ALLA DISCREZIONALITÀ DELLA P.A.

GLI ATTI CON CUI È DISPOSTO L'ACCESSO AI FONDI NON SONO IMMEDIATAMENTE LESIVI E PERTANTO NON IMPUGNABILI

OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NON PUÒ ESSERE RICHIESTO IL RISARCIMENTO DEL DANNO MA LA SOLA RESTITUZIONE DEL BENE NON ACQUISITO DALLA P.A.

ANCHE IN CASO DI ACQUISITIVA L'ILLECITO HA NATURA PERMANENTE

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: LA PRESCRIZIONE DECORRE DALLA DOMANDA DI RISARCIMENTO PER EQUIVALENTE

SINTETICO-COMPARATIVO E ANALITICO RICOSTRUTTIVO: CRITERI EQUIVALENTI

INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE AREA NON EDIFICABILE: IL PARAMETRO È IL VALORE DI MERCATO (E NON IL VAM)

TUTTI I TERRENI ALL'INTERNO DEL PEEP DEVONO PERCEPIRE LA STESSA INDENNITÀ

PROGRAMMA COSTRUTTIVO ERP: NECESSARIO FISSARE I TERMINI

DESTINAZIONE A PARCHEGGIO PUBBLICO: LA REALIZZABILITÀ ANCHE DA PARTE DEL PRIVATO NE ESCLUDE LA NATURA ESPROPRIATIVA

SULL'OBBLIGO RISARCITORIO E RESTITUTORIO DEL BENE ILLEGITTIMAMENTE OCCUPATO, INCIDE LA SCELTA DELLA P.A. DI ACQUISIRE IN TUTTO O IN PARTE IL BENE

ASSESSORE AI LLPP: RISPONDE DEL DANNO CONSEGUENTE AD ACCESSIONE INVERTITA

LA RESPONSABILITÀ NON È DI CHI ADOTTA IL PROVVEDIMENTO EX ART 42 BIS TU MA DI CHI HA DETERMINATO L'OCCUPAZIONE SENZA TITOLO

ELETRODOTTO ED ASSERVIMENTO COATTIVO EX ART. 42 BIS COMMA 6 TU: DECIDE IL TITOLARE DEL POTERE ABLATORIO

SULLA MAGGIOR SOMMA DEPOSITATA SONO DOVUTI GLI INTERESSI DAL GIORNO DELL'ESPROPRIAZIONE

L. N. 244/2007: SI APPLICA AI SOLI PROCEDIMENTI IN CORSO DISCIPLINATI RATIONE TEMPORIS DAL TU

IL RESPONSABILE DELL' U.T. RISPONDE DEI DANNI CONSEGUENTI AL RITARDO NELLA RESTITUZIONE DI BENI OCCUPATI MA NON UTILIZZATI

INTERESSI SULLE SOMME MUTUATE: IL DANNO ERARIALE VA PROVATO

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE: DEBITO DI VALUTA ANCHE IN IPOTESI DI ESPROPRIO PARZIALE

INDENNITÀ AREE PEEP E PIP: NON OPERA LA RIDUZIONE DEL 25%

INEDIFICABILI LE AREE A VERDE PUBBLICO E VERDE ATTREZZATO ANCORCHÈ LE ATTREZZATURE SIANO REALIZZABILI DAL PRIVATO

COSTITUISCE EVIZIONE ANCHE L'ESPROPRIAZIONE SULLA BASE DI UN VINCOLO PREESISTENTE AL CONTRATTO DI VENDITA

ART. 42 BIS TU IN ALTERNATIVA ALLA RESTITUZIONE PREVIO RIPRISTINO

ICI: NON PIU' DOVUTA A FAR TEMPO DALL'EFFETTIVA IMMISSIONE IN POSSESSO DA PARTE DELLA P.A.

NON EDIFICABILI LE AREE UBICATE IN FASCIA DI RISPETTO

IL BENE OCCUPATO E NON ESPROPRIATO VA RESTITUITO: NON INVOCABILE L'OCCUPAZIONE ACQUISITIVA

PEEP: LA PROROGA DEVE INTERVENIRE PRIMA DELLA SCADENZA DEL TERMINE DI EFFICACIA

IMPOSIZIONE IRPEF: OPERA ANCHE IN IPOTESI DI USURPATIVA

NON EDIFICABILE (AI FINI ICI) L'AREA DESTINATA A VERDE PUBBLICO ATTREZZATO

RITARDI NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA: RISARCIBILE IL DANNO NON PATRIMONIALE

NON ACQUISIRE IL BENE MA RESTITUIRLO PREVIA DEMOLIZIONE DELL'OPERA REALIZZATA IMPLICA RESPONSABILITÀ

ART. 42 BIS TU: NESSUN RISARCIMENTO PER IL FABBRICATO ABUSIVO

ACQUISIZIONE EX ART.42 BIS TU: PRESUPPONE L'UTILIZZO DEL BENE DA PARTE DELLA P.A. E L'ACQUISIZIONE AL SUO PATRIMONIO

REITERA VINCOLO: OBBLIGO DI MOTIVAZIONE PUNTUALE ANCHE IN IPOTESI DI NON IDENTITÀ DEL VINCOLO

SE LA P.A. SI È VINCOLATA CON UN ACCORDO DI CESSIONE APPLICABILE È L'ART. 2932 C.C.

IL DIRIGENTE DELL'UFFICIO TECNICO RISPONDE DELLA MANCATA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

INSUFFICIENTE LA NOTIFICA AL PROPRIETARIO CATASTALE QUANDO È CONOSCIUTO IL PROPRIETARIO EFFETTIVO

VINCOLO ESPROPRIATIVO O CONFORMATIVO: LA VERIFICA DEVE ESSERE EFFETTUATA SULLA BASE DELLE N.T.A.

OMESSA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: RAVVISABILI TUTTI GLI ELEMENTI DELLA RESPONSABILITÀ PER FATTO ILLECITO

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: NON PIÙ INVOCABILE DOPO ART. 42 BIS TU

INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE: IL PARAMETRO È IL VALORE DI MERCATO DEL BENE OCCUPATO

PER LA VALUTAZIONE DI TERRENO IN ZONA BIANCA VA CONSIDERATA L'EDIFICABILITÀ DI FATTO

VERDE PUBBLICO ATTREZZATO: SE È ESCLUSA L'INIZIATIVA PRIVATA IL VINCOLO È ESPROPRIATIVO

INAMISSIBILE IL RICORSO AVVERSO IL SILENZIO DELLA P.A. A ISTANZA DI PAGAMENTO DELL'INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE

ART. 42 BIS TU E DANNO NON PATRIMONIALE: NORMA ECCEZIONALE NON SUSCETTIBILE DI APPLICAZIONE ANALOGICA

L'INERZIA DEL PRIVATO NON ESIME LA P.A. DALL'OBBLIGO DI CONCLUDERE TEMPESTIVAMENTE IL PROCEDIMENTO

SVINCOLO SOMME DEPOSITATE: NESSUNA ACQUIESCENZA ALL'INDENNIZZO RICONOSCIUTO EX ART. 42 BIS TU

L'AMOVIBILITÀ DELLA LINEA ELETTRICA INCIDE SULLA QUANTIFICAZIONE DEL PREGIUDIZIO DERIVANTE AL FONDO DALL'ASSERVIMENTO

ISTANZA DI ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU: LA P.A. DEVE RISCONTRARE

SILENZIO AD ISTANZA DI RIQUALIFICAZIONE: IL DANNO DA RITARDO VA PROVATO

RISARCIMENTO DEL DANNO CONSEGUENTE AD OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NESSUN AUTOMATISMO

A FRONTE DI ISTANZA CON CUI IL PRIVATO CHIEDE L'ACQUISIZIONE O LA RESTITUZIONE DEI SUOLI OCCUPATI, LA PA HA L'OBBLIGO DI PROVVEDERE

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA ED USURPATIVA: ELIMINATA OGNI DISTINZIONE

NON MOTIVATO IL RICORSO ALL'ART. 22 BIS TU AI FINI DELLA REDAZIONE DEL FRAZIONAMENTO - SUFFICIENTE L'ACCESSO AI FONDI

ANNULLATA L'ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU SI IMPONE LA RESTITUTIO IN INTEGRM SALVO NUOVO PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO

PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 42 BIS TU: RISERVATO ALLA DISCREZIONALITÀ DELLA P.A.

NON EDIFICABILE LA ZONA SE GLI INTERVENTI AMMESSI SONO RISERVATI ALL'INIZIATIVA PUBBLICA

BENE OCCUPATO SENZA TITOLO E NON ACQUISITO: OPERA L'ACCESSIONE ORDINARIA

EDIFICABILITÀ AREE PEEP IN VARIANTE AL PRG: IL RIFERIMENTO VA ALL'INDICE MEDIO DI COMPARTO

NON SCOMPUTABILI GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SE IL VALORE DEL BENE È DETERMINATO SECONDO IL CRITERIO SINTETICO-COMPARATIVO

L'USUCAPIONE DI MERO DIRITTO REALE NON ESONERA LA P.A. DALL'ONERE DI ACQUISIZIONE DEL BENE EX ART. 42 BIS TU

REITERA DEI VINCOLI: NON NECESSARIA LA CONTESTUALE PREVISIONE DI INDENNIZZO

EDIFICABILE IL TERRENO SE A SERVIZIO DI ZONA AVENTE TALE NATURA

INEDIFICABILE IL TERRENO IN ZONA F

NON RISARCIBILE L'IMPOSIZIONE DI FASCIA DI RISPETTO

PROROGA P.U. ECCEDENTE I DUE ANNI: ATTO NULLO

RISARCIMENTO DEL DANNO PER IL PERIODO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NON APPLICABILE, IN ASSENZA DI ACQUISIZIONE, IL CRITERIO EX ART. 42 BIS TU

DECRETO DI ESPROPRIO: IRRILEVANTE, AI FINI DELLA SUA ADOZIONE, LA DETERMINAZIONE DELL'INDENNITÀ DEFINITIVA

I COSTI DI RIPRISTINO E LA FRUIZIONE DELL'OPERA DA PARTE DELLA COLLETTIVITÀ POSSONO GIUSTIFICARE L'INTERESSE ALL'ACQUISIZIONE DEL BENE EX ART. 42 BIS TU

RESTITUZIONE O ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU: È IL BENEFICIARIO DELL'ESPROPRIAZIONE A DOVER DECIDERE

RISARCIMENTO DEL DANNO PER IL PERIODO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NESSUN AUTOMATISMO

IRRILEVANTE, AI FINI DELL'EDIFICABILITÀ, QUANTO REALIZZATO DALLA P.A.

IL RIFERIMENTO ALL'EDIFICABILITÀ DELLE AREE LIMITROFE PRESUPPONE UNA LOCALIZZAZIONE LENTICOLARE DELL'OPERA CHE DI QUESTE SIA AL SERVIZIO

NESSUNA COMUNICAZIONE È DOVUTA A CHI NON RISULTI PROPRIETARIO DAI REGISTRI CATASTALI

LEGITTIMO L'ART. 42 BIS TU

EDIFICABILITÀ: VA ACCERTATA AL MOMENTO DEL DECRETO DI ESPROPRIO

ART. 42 BIS TU: APPLICABILE ANCHE IN IPOTESI DI DECRETO DI ESPROPRIO LEGITTIMO MA ESEGUITO ILLEGITTIMAMENTE

LA MANCATA RESTITUZIONE DEL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO E L'UTILIZZO DELL'OPERA IVI REALIZZATA SONO ATTI FONDANTI L'INTERVERSIO POSSESSIONIS

OCCUPAZIONE COMPATIBILE CON IL SEQUESTRO DEL BENE

IL DIRITTO DI PROPRIETÀ NON PUÒ ESSERE FATTO OGGETTO DI ATTI ABDICATIVI

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Raccolta delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di urbanistica ed edilizia, recensita dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.