ESPROPRIonline 2/2015

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

Raccolta bimestrale di giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità

04 maggio 2015

pdf  / 221 pagine in formato A4

Ritenuta fiscale anche sul risarcimento del danno; edificabilità considerata al momento dell'occupazione; attendibile il "listino dei valori immobiliari dei terreni agricoli" di Exeo; ablazione di una porzione di giardino configura esproprio parziale; domanda risarcitoria non comporta abdicazione; non invocabile l'edificabilità di fatto; terreno posto a servizio di zona edificata; giurisdizione su indennizzo ex art. 42 bis tu; interessi sull'indennità di espropriazione; retrocessione preclusa ad opera iniziata; effettiva partecipazione ed omissioni di comunicazione di avvio del procedimento; sindaco e responsabile dell'u.t.c. rispondono del danno erariale conseguente a condotta omissiva; destinatari del procedimento: proprietari catastali; impossessamento del bene si presume dal verbale di immissione nel possesso; illegittimo il progetto definitivo non preceduto dal contraddittorio; non accoglibile la domanda restitutoria se enormemente gravosa, eccetera.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 228
  • isbn: 978-88-6907-120-1
  • sigla: EOL46
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

RITENUTA FISCALE: SI APPLICA ANCHE AL RISARCIMENTO DEL DANNO DA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA E/O USURPATIVA

L'EDIFICABILITÀ VA CONSIDERATA AL MOMENTO IN CUI LA DISPONIBILITÀ DEL BENE È VENUTA MENO A SEGUITO DELL'OCCUPAZIONE

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE: IN ASSENZA DI SIGNIFICATIVI ATTI DI COMPARAZIONE ATTENDIBILE È IL "LISTINO DEI VALORI IMMOBILIARI DEI TERRENI AGRICOLI" PUBBLICATO DALLA EXEO

L'ABLAZIONE DI UNA PORZIONE DI GIARDINO CONFIGURA ESPROPRIO PARZIALE

LA DOMANDA RISARCITORIA NON COMPORTA ABDICAZIONE

NON INVOCABILE L'EDIFICABILITÀ DI FATTO

INDENNITÀ E PRELIEVO FISCALE: OPERA IL PRINCIPIO DI CASSA

OMESSA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: DELLA TUTELA RISARCITORIA CONOSCE IL G.A. ANCHE IN IPOTESI DI DELEGA A CONCESSIONARIO PRIVATO

RILEVANTE, AI FINI DELL'EDIFICABILITÀ, L'ESSERE IL TERRENO POSTO A SERVIZIO DI ZONA EDIFICATA

INDENNIZZO EX ART. 42 BIS TU: LA GIURISDIZIONE SPETTA AL GO

SULLA MAGGIOR SOMMA DOVUTA A TITOLO DI INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE SONO DOVUTI GLI INTERESSI LEGALI DALLA DATA DEL DECRETO DI ESPROPRIO

ART. 46 DPR 327/2001: SE L'OPERA È ANCHE SOLO INIZIATA LA RETROCESSIONE È PRECLUSA

IL POSSESSO LEGITTIMATO DA UN CONTRATTO PRELIMINARE ESCLUDE L'APPLICABILITÀ DELL'ART. 42 BIS TU

L'EFFETTIVA PARTECIPAZIONE SANA EVENTUALI OMMISSIONI DI COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

IL SINDACO RISPONDE DEL DANNO ERARIALE CONSEGUENTE ALLA SUA CONDOTTA OMISSIVA

IL RESPONSABILE DELL'U.T.C. RISPONDE DEL DANNO ERARIALE CONSEGUENTE ALLA SUA CONDOTTA OMISSIVA

DESTINATARI DEL PROCEDIMENTO: LA P.A. DEVE ATTENERSI ALLE RISULTANZE CATASTALI

L'IMPOSSESSAMENTO DEL BENE SI PRESUME DAL VERBALE DI IMMISSIONE NEL POSSESSO SALVA PROVA CONTRARIA

È ILLEGITTIMA L'APPROVAZIONE DEL PROGETTO DEFINITIVO NON PRECEDUTA DALLA COMUNICAZIONE DELL'AVVIO DEL PROCEDIMENTO

NON ACCOGLIBILE LA DOMANDA RESTITUTORIA SE, PER EFFETTO DELLA REALIZZAZIONE DELL'OPERA, LA RESTITUTIO RISULTI ENORMEMENTE GRAVOSA

ISTANZA DI SVINCOLO INDENNITÀ: NON INVOCABILI DANNI DA RITARDO SE L'ISTANTE NON PRODUCE LA DOCUMENTAZIONE PRESCRITTA

OCCUPAZIONE USURPATIVA: SI IMPONE LA RESTITUTIO IN INTEGRUM SALVO L'OPZIONE PER L'AZIONE RISARCITORIA

RISARCIMENTO DEL DANNO E INDENNIZZO EX ART. 42 BIS TU: CREDITI ALTERNATIVI, NON CUMULABILI

IL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 42 BIS TU NON DEVE MOTIVARE SUL PERCHÉ LA PROCEDURA ORDINARIA NON SI È CONCLUSA

IL TRASFERIMENTO ALLA P.A. DEL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO NON PUÒ AVVENIRE PER ABDICAZIONE

P.A. CONDANNABILE ALL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE EX ART. 42 BIS TU IN ALTERNATIVA ALLA RESTITUTIO

ISTANZA DI RIPIANIFICAZIONE: LA P.A. DEVE RISCONTRARE

LA PROROGA DELLA PU È LEGITTIMA ANCHE SE DISPOSTA A POCA DISTANZA DALLA SUA SCADENZA

COMPETENTE ALL'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU È L'AUTORITÀ CHE UTILIZZA, ALL'ATTUALITÀ, IL BENE

NON RISARCIBILE IL VALORE DEL BENE OCCUPATO ILLEGITTIMAMENTE MA NON ACQUISITO

LA P.A. È TENUTA A RISCONTRARE L'ISTANZA DI ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU

CONDANNABILE LA PA ALL'ACQUISIZIONE DEL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO IN ALTERNATIVA ALLA SUA RESTITUZIONE

OCCUPAZIONE SENZA TITOLO: ILLECITO PERMANENTE

IN ASSENZA DI ACQUISIZIONE IL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO VA RESTITUITO

COMPETENTE AD EMANARE IL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 42 BIS TU È L'AUTORITÀ ESPROPRIANTE

LEGITTIMO L'ESPROPRIO DI MINOR SUPERFICIE DI QUELLA ORIGINARIAMENTE PREVISTA

ILLEGITTIMO È IL SILENZIO DELLA P.A. A FRONTE DI ISTANZA DI ACQUISIZIONE DEL BENE OCCUPATO SENZA TITOLO

LA PROCEDURA LEGITTIMAMENTE È SVOLTA NEI CONFRONTI DEL PROPRIETARIO CATASTALE

LA PA È TENUTA AD ADOTTARE IL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE DEL BENE SE NON RESTITUITO O ACQUISITO IN VIA NEGOZIALE

DESTINATARIO DELLA PROCEDURA È IL SOLO PROPRIETARIO CATASTALE

RISARCIMENTO DEL DANNO DA OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: 5% SUL VALORE DEL BENE

L'ART. 42 BIS TU È RETROATTIVO

SCADUTO IL PEEP NON SI HA ZONA BIANCA

LA CONDANNA RISARCITORIA PRESUPPONE L'ACQUISTO DEL BENE OCCUPATO

RESTITUTIO IN INTEGRUM: NON INVOCABILE L'ART. 2933 COMMA 2 C.C. IN IPOTESI IN CUI LA DISTRUZIONE DELLA "RES" ABBIA RIFLESSI DI NATURA LOCALE

ILLEGITTIMA LA DICHIARAZIONE DI PU NON PRECEDUTA DAGLI ADEMPIMENTI EX ART. 16 TU NEI CONFRONTI DEL PROPRIETARIO CATASTALE

Il DECRETO DI ESPROPRIO NON IMPUGNATO PRECLUDE CHE LA P.A. DEBBA PROCEDERE ALL'ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU

RISARCIMENTO DEL DANNO EX ART. 42 BIS TU: RILEVANTE ANCHE L'EDIFICABILITÀ EFFETTIVA

SOLO LA P.A. PUÒ DECIDERE SE EMANARE IL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE EX ART. 42 BIS TU

NON COERCIBILE IL POTERE DISCREZIONALE DELLA P.A. DI ADOTTARE IL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE

DECADUTO IL VINCOLO NON PUÒ ESSERE DICHIARATA LA P.U.

IL GIUDICATO SULL'OCCUPAZIONE ACQUISITIVA COSTITUISCE LIMITE ALLA RESTITUTIO IN INTEGRUM

OCCUPAZIONE ACQUISITIVA: ISTITUTO NON PIU' INVOCABILE

RISARCIMENTO DEL DANNO DA OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NESSUNA PRESCRIZIONE

L'INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE HA COME PARAMETRO L'INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE COMPRENSIVA DEL DEPREZZAMENTE ALLE AREE RESIDUE

L'INDISPONIBILITÀ DEL PRIVATO A STIPULARE LA CESSIONE DEL BENE DI CUI HA CONVENUTO L'INDENNITÀ, NON ESIME LA PA DALL'OBBLIGO DI CONCLUDERE IL PROCEDIMENTO

ISTANZA DI ACQUISIZIONE SANANTE O RESTITUZIONE DEL BENE: LA PA DEVE PROVVEDERE

SI PUÒ DUBITARE DELLA LEGITTIMITÀ DELL'ART. 3 L. 458/1988

VA PROVATA LA SUSSISTENZA DEL DANNO PER IL PERIODO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA

AI FINI DELLA PRESCRIZIONE DEL RISARCIMENTO DEL DANNO È IRRILEVANTE LA DISTINZIONE TRA OCCUPAZIONE ACQUISITIVA ED USURPATIVA

GIUDIZI IN CORSO: SI APPLICA L'ART. 39 L. N. 2359/1865 E NON LA L. 244/2007

LA RISCOSSIONE DELL'INDENNITÀ DEPOSITATA NON DETERMINA ACQUIESCENZA ALLA STESSA

L'INDENNITÀ AGGIUNTIVA EX ART. 17 L. N. 865/71 NON È DOVUTA A CHI NON È COLTIVATORE DIRETTO

DETERMINAZIONE INDENNITÀ: NON FRAZIONABILE

PEEP: NON È INTERVENTO DI RIFORMA ECONOMICO-SOCIALE

PRESIDENTE PROVINCIA E RESPONSABILE U.T.: ENTRAMBI RESPONSABILI IN IPOTESI DI ACCESSIONE INVERTITA

PARCHEGGIO "SCAMBIATORE": IL VINCOLO È CONFORMATIVO SE REALIZZABILE ANCHE DAL PRIVATO

ZONA F: IL VINCOLO È CONFORMATIVO

INEDIFICABILE L'AREA SE LA VOLUMETRIA SFRUTTABILE DAL PRIVATO È STATA TRASFERITA PER EFFETTO DI MECCANISMI PEREQUATIVI

IL TERMINE UTILE PER USUCAPIRE PUÒ DECORRERE SOLO DAL MOMENTO IN CUI L'OCCUPAZIONE DIVIENE ILLEGITTIMA

PROVVEDIMENTO EX ART. 42 BIS TU: PUÒ ESSERE EMANATO ANCHE QUANDO, ANCORCHÈ RINNOVATO IL VINCOLO E LA P.U., L'OCCUPAZIONE NON SIA SUPPORTATA DA TITOLO LEGITTIMANTE

L'INCLUSIONE DELL'AREA IN ZONA F NON NON COMPORTA VINCOLO ESPROPRIATIVO

PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE: APPLICABILE L'ART. 21 OCTIES L. N. 241/1990

DANNO DA IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO: NON ESCLUSO DALL'ACCORDATA SOSPENSIVA DEI PROVVEDIMENTO IMPUGNATI

INDENNITÀ: SALVO DIVERSA PREVISIONE NORMATIVA SI APPLICA IL CRITERIO LEGALE VIGENTE AL MOMENTO DEL DECRETO DI ESPROPRIO

I VINCOLI DI TUTELA INDIRETTA HANNO NATURA CONFORMATIVA

INDENNIZZO EX ART. 42 BIS TU: GIURISDIZIONE AL G.A.

VALIDO ED EFFICACE IL DECRETO DI ESPROPRIO NOTIFICATO AL PROPRIETARIO CATASTALE; IL PROPRIETARIO EFFETTIVO PUÒ OPPORSI ALLA STIMA E CHIEDERE IL DANNO PER RITARDATA RISCOSSIONE

ART.17 TU: COMUNICAZIONE AD PERSONAM ANCHE SE I DESTINATARI SONO PIÙ DI 50

REITERA VINCOLO IN SEDE DI APPROVAZIONE DEL PROGETTO: ATTENUATI GLI OBBLIGHI MOTIVAZIONALI E NON NECESSARIA LA PREVISIONE DI INDENNIZZO

AI FINI DELL'ACCERTAMENTO DEL VALORE DEL BENE PREFERIBILE È IL CRITERIO SINTETICO- COMPARATIVO

OCCUPAZIONE: IN ASSENZA DI TITOLO LEGITTIMANTE, VA DISPOSTA LA RESTITUTIO IN INTEGRUM

DISCUTIBILE CHE LA P.A. POSSA USUCAPIRE I BENI ILLEGITTIMAMENTE OCCUPATI

L'INDIVIDUAZIONE DELLE AREE SOTTOPOSTE AD OCCUPAZIONE TEMPORANEA PUÒ AVVENIRE ANCHE DOPO LA DICHIARAZIONE DI P.U.

VARIANTE: NO ALLE COMUNICAZIONI PERSONALI SE NON PUNTUALE

OCCUPAZIONE SINE TITULO: IL RISARCIMENTO DEL DANNO È DOVUTO DAL MOMENTO IN CUI L'OCCUPAZIONE È DIVENUTA ILLEGITTIMA FINO ALLA RESTITUZIONE O ACQUISIZIONE DEL BENE

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Raccolta delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di urbanistica ed edilizia, recensita dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.