ESPROPRIonline 4/2012

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

L'espropriazione per pubblica utilità

11 settembre 2012

pdf  / 216 pagine in formato A4

Indennizzo da reitera del vincolo; servitù di elettrodotto; pregiudizio azienda agricola; destinazione a viabilità; decreto di esproprio tardivo; area destinata ad edilizia scolastica; esproprio area peep; intervento di riforma economico-sociale; vincolo espropriativo; decreto di occupazione e comunicazione di avvio del procedimento; indennizzo area agricola; occupazione illegittima; comunicazioni agli eredi; progetto preliminare e giusto procedimento; aree in zona di rispetto ferroviario; domanda restitutoria e provvedimento ex art. 42 bis tu; provvedimento ex art. 42 bis tu: competenza; artt. 2058 e 2933 c.c.: non ostativi alla restituzione del bene; decreto ex art. 22 tu: quale urgenza; risarcimento del danno area agricola;indennità al fittavolo: non scomputabile dall'indennità dovuta al proprietario; eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 80
  • issn: 1971-999 X
  • sigla: EOL30
  • categoria: ESPROPRIonline
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

INDENNIZZO DA REITERA DEL VINCOLO: NON INDEFETTIBILE MA SUBORDINATO ALLA PROVA DEL DANNO

SERVITÙ DI ELETTRODOTTO: VA INDENNIZZATO IL PREGIUDIZIO ALLA PRODUTTIVITÀ DELL'AZIENDA AGRICOLA

DESTINAZIONE A VIABILITÀ GENERALE: ESCLUSA L'EDIFICABILITÀ

DECRETO DI ESPROPRIO TARDIVO: GIURISDIZIONE AL GA

AREA DESTINATA AD EDILIZIA SCOLASTICA: NON EDIFICABILE

ESPROPRIO AREA PEEP: NON È INTERVENTO DI RIFORMA ECONOMICO-SOCIALE

AI FINI DEL RISARCIMENTO DEL DANNO È IRRILEVANTE IL VINCOLO ESPROPRIATIVO

DECRETO DI OCCUPAZIONE E DI ESPROPRIO: NON NECESSARIA LA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

INDENNIZZO AREA AGRICOLA: VANNO CONSIDERATE LE POSSIBILITÀ DI SFRUTTAMENTO ULTERIORI E DIVERSE DA QUELLE AGRICOLE

INTERVENUTO IL DECRETO DI ESPROPRIO, È RISARCIBILE  IL SOLO  PERIODO DI OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA

PAGAMENTO INDENNITÀ: I TERMINI SONO ORDINATORI

OSSERVAZIONI: VALUTABILI ANCHE PRIMA DELLA SCADENZA DEL TERMINE

LE COMUNICAZIONI VANNO FATTE AGLI EREDI DI CUI LA PA  ABBIA  AVUTO CONOSCENZA

IL PROGETTO PRELIMINARE NON DEVE ESSERE PRECEDUTO DAL GIUSTO PROCEDIMENTO

AREE IN ZONA DI RISPETTO FERROVIARIO: INEDIFICABILI

ACCOGLIBILE LA DOMANDA RESTITUTORIA PURCHÉ CONDIZIONATA ALLA MANCATA EMANAZIONE DEL PROVVEDIMENTO EX ART. 42 BIS TU

PROVVEDIMENTO EX ART. 42 BIS TU: COMPETENZA DEL CONSIGLIO COMUNALE

INTERESSI – RIVALUTAZIONE E SPESE LEGALI: DANNO ERARIALE

ARTT. 2058 E 2933 C.C.: NON OSTATIVI ALLA RESTITUZIONE DEL BENE

DECRETO EX ART. 22 TU: LE RAGIONI DI URGENZA NON VENGONO MENO PER ESSERE L'OPERA PREVISTA DA MOLTO TEMPO NEGLI STRUMENTI URBANISTICI

ART. 42 BIS TU IN ALTERNATIVA ALLA RESTITUTIO IN INTEGRUM

RISARCIMENTO DEL DANNO AREA AGRICOLA: VAM TRIPLICATO IN MANCANZA DI DATI DI COMPARAZIONE

TERMINI DEL PROCEDIMENTO: NON PIÙ NECESSARIA L'INDICAZIONE

ART. 39 TU: NON IMPONE L'INDICAZIONE DI UN INDENNIZZO

INDENNITÀ AL FITTAVOLO: NON SCOMPUTABILE DALL'INDENNITÀ DOVUTA AL PROPRIETARIO

PIANO DI LOTTIZZAZIONE: I VINCOLI DI DESTINAZIONE PUBBLICA HANNO EFFICACIA QUINQUENNALE

DECRETO DI OCCUPAZIONE: COMPETENZA DEL DIRIGENTE

IL TARDIVO DEPOSITO DEGLI ATTI  LEDE IL GIUSTO PROCEDIMENTO

SOLO LA PRIMA REITERAZIONE DEL VINCOLO NON NECESSITA DI PUNTUALE MOTIVAZIONE

SE LA PREVISIONE È LENTICOLARE IL VINCOLO È ESPROPRIATIVO

MAGGIORAZIONE DEL 10%: NON DOVUTA IN CASO DI PROCEDURA ILLEGITTIMA

VALUTAZIONE INDENNITARIA E RISARCITORIA: IMPROPRIA L'APPLICAZIONE DEGLI INDICI ISTAT

OCCUPAZIONE SINE TITULO: VALE IL PRINCIPIO DELL'EDIFICABILITÀ LEGALE

IL VINCOLO È CONFORMATIVO SE È AMMESSO L'INTERVENTO, ANCHE LIMITATO, DEL PRIVATO

LA CONDANNA AL RISARCIMENTO DEL DANNO PRESUPPONE L'ACQUISTO DEL BENE

IL PREGIUDIZIO ALLA VISUALE  PANORAMICA CONSEGUENTE AD OPERA URBANISTICAMENTE CONFORME, NON È INDENNIZZABILE

ASSEGNATARI DI AREE PIP: NON LEGITTIMATI ALL'APPOSIZIONE ALLA STIMA

NON DELEGABILI EX ART. 6 COMMA 8 TU I POTERI ESPROPRIATIVI ALL'IMPRESA APPALTATRICE

NON PIÙ OPERANTE L'OCCUPAZIONE ACQUISITIVA

CEDU: DAL COMPUTO DEL  RISARCIMENTO DEL DANNO VA ESCLUSO IL COSTO DELL'EDIFICATO

METANODOTTO: ASSERVIMENTO PREFERIBILE ALL'ESPROPRIO IN CASO DI RIDOTTE DIMENSIONE DELL'AREA

OCCUPAZIONE SINE TITULO: DOPO LA RESTITUZIONE  RINNOVABILE IL PROCEDIMENTO

TERMINE EX ART. 52 QUATER.4 TU: NON PERENTORIO

ZONA F:  VINCOLO ESPROPRIATIVO SE LA PA È DESTINATARIA FINALE DEL BENE

OCCUPAZIONE SINE TITULO: NON APPLICABILI GLI ISTITUTI CIVILISTICI

FONDO INTERCLUSO: INVOCABILE L'ART. 1054 C.C.

OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: RISARCIMENTO DEL DANNO FINO ALL'EFFETTIVA RESTITUZIONE

ILLEGITTIMO IL DECRETO DI ESPROPRIO TARDIVO

VIABILITÀ SECONDARIA: AI FINI DELL'EDIFICABILITÀ RILEVA LA DESTINAZIONE DI ZONA

PROVVEDIMENTO EX ART. 42 BIS TU: ATTO DISCREZIONALE

INDENNITÀ AREE NON EDIFICABILI: SI APPLICA L'ART. 39 L. N. 2359/1865

OCCUPAZIONE ESPROPRIATIVA: IL DANNO VA COMMISURATO ALLA SUPERFICIE IRREVERSIBILMENTE TRASFORMATA

SOLO LA PA PUÒ DECIDERE SE ADOTTARE IL PROVVEDIMENTO ACQUISITIVO EX ART. 42 BIS TU

ART. 42 BIS TU: NECESSARIO IL GIUSTO PROCEDIMENTO

ART. 43 TU: IN CONTRASTRO CON LA CEDU

VINCOLO IDROGEOLOGICO: NON DECADE

LA RETTIFICA DEL PIANO PARTICELLARE NON NECESSARIAMENTE IMPONE IL GIUSTO PROCEDIMENTO

RISARCIMENTO DEL DANNO SECONDO LA CEDU: NON VA CONSIDERATO IL COSTO DI COSTRUZIONE DELLE OPERE REALIZZATE

AMMISSIBILE LA DOMANDA RISARCITORIA IN ASSENZA DELLA DEMOLITORIA PURCHÉ NEL RISPETTO DEL TERMINE PRESCRIZIONALE

L'AVVIO DELLE PROCEDURE DI AGGIUDICAZIONE DEI LAVORI NON GIUSTIFICA IL RICORSO ALL'OCCUPAZIONE D'URGENZA

LA PA DEVE RISCONTRARE L'ISTANZA DI NOMINA DEI TECNICI EX ART. 21 TU

I BENI ESPROPRIATI ANCORCHÉ NON TRASFORMATI ENTRANO NEL PATRIMONIO INDISPONIBILE

INADEMPIMENTO DI ATTO UNILATERALE D'OBBLIGO: NON NECESSARIO SOPPERIRE CON L'ESPROPRIO

CONFORMITÀ URBANISTICA E VINCOLO ESPROPRIATIVO: NON SOVRAPPONIBILI

VERDE PUBBLICO: VINCOLO CONFORMATIVO

RISARCIMENTO DANNO CEDU: VALORE DEL BENE AL MOMENTO DELLA PERDITA DELLA PROPRIETÀ

RITO SOMMARIO DI COGNIZIONE PER LE CONTROVERSIE DI OPPOSIZIONE ALLA STIMA ALLA CORTE COSTITUZIONALE

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di espropriazione per pubblica utilità recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.esproprionline.it. Alle massime/sintesi sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.