SCADENZA E RINNOVO DELLE CONCESSIONI DEMANIALI

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

Boschetti, Monica

21 maggio 2021

 / 88 Pagine in formato libro (17X24 cm)

Attraverso la stesura di quest’opera si focalizza l’attenzione sulla cessazione del rapporto concessorio, segnatamente sub specie di scadenza e di rinnovo delle concessioni demaniali.
In particolare, si affrontano gli effetti della cessazione del rapporto per le concessioni demaniali marittime, cimiteriali e o.s.p., con un doveroso cenno alle differenze tra rinnovo e proroga delle medesime e ai principi comunitari che segnano l’intera materia delle concessioni demaniali a far data dalla Direttiva Bolkestein.

20,00

  • editore: Exeo
  • collana: patrimoniopubblico
  • numero in collana: 21
  • isbn: 978-88-6907-313-7
  • sigla: PL41
  • categoria: MONOGRAFIE
  • tipologia: giuridica
  • genere: studio applicato
  • altezza: cm 24
  • larghezza: cm 17
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: NO - Copia/Incolla: NO
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

CAPITOLO I - INTRODUZIONE

1. Premessa: la qualificazione della concessione amministrativa.

2. Segue: la natura del rapporto concessorio.

3. Le tipologie di concessione amministrativa.

4. La durata di una concessione amministrativa.


CAPITOLO II - LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO CONCESSORIO

1. Premessa: le cause di cessazione di un rapporto concessorio.

2. La successione, il subentro e il subingresso nel rapporto concessorio.

3. Gli effetti della cessazione del rapporto concessorio.


CAPITOLO III - LA SCADENZA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE

1. La nozione di scadenza.

2. La scadenza della concessione demaniale marittima.

2.1. Gli effetti della scadenza della concessione demaniale marittima.

3. La scadenza della concessione cimiteriale.

3.1. Gli effetti della scadenza della concessione cimiteriale.

4. La scadenza della concessione per l'occupazione del suolo pubblico.

5. Conclusioni.


CAPITOLO IV - IL RINNOVO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE

1. Premessa. La nozione di "rinnovo".

2. Il c.d. diritto di insistenza.

2.1 L'affidamento del concessionario originario.

2.2 Il rinnovo tacito.

3. Rinnovo e tipologie di concessioni demaniali.

3.1. La concessione demaniale marittima.

3.2 La concessione per l'occupazione del suolo pubblico.

4. La necessità di evidenza pubblica.


CAPITOLO V - QUESTIONI DI GIURISDIZIONE

1. La giurisdizione in materia di scadenza della concessione demaniale.


CONCLUSIONI

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Attraverso quest’opera si intende fornire al lettore un ampio panorama sul macro-argomento della cessazione del rapporto concessorio, sub specie di scadenza e rinnovo delle concessioni demaniali.
Necessario è l’inquadramento della concessione demaniale, quale provvedimento con cui la Pubblica Amministrazione affida un bene demaniale ad un soggetto privato, ai sensi dell’art. 823 c.c. Uno degli elementi necessari ed essenziali del rapporto concessorio, che deriva direttamente dalla natura pubblica del bene demaniale, è la durata limitata nel tempo.
Nel corso dell’opera è stata compiuta una scelta del tutto discrezionale di focalizzazione su alcune tipologie di concessione demaniale, segnatamente la concessione demaniale marittima, la concessione cimiteriale e la concessione per l’occupazione del suolo pubblico.
Importanti e peculiari sono gli effetti della cessazione del rapporto concessorio: uno su tutti, l’effetto devolutivo, per cui le opere costruite sul suolo demaniale passano in proprietà dello Stato alla cessazione del rapporto.
Il rinnovo si differenzia dalla proroga: attraverso il rinnovo muta il rapporto concessorio, che sarà creato ex novo tra le stesse parti e sul medesimo bene demaniale; la proroga, invece, postula il proseguimento del rapporto senza soluzione di continuità. Si fa un cenno alle problematiche tutte italiane di proroga ex lege delle concessioni demaniali marittime, in spregio ai principi comunitari. Il nostro ordinamento, seppur consentendo ad un rinnovo del rapporto concessorio, postula che vi sia un provvedimento espresso della Pubblica Amministrazione in tal senso.
È assente qualsivoglia diritto di insistenza sub specie di prelazione del concessionario uscente e l’assenza di qualsivoglia tutela di un legittimo affidamento del medesimo soggetto, in applicazione dei principi comunitari di cui alla Direttiva Bolkestein.

Galleria immagini

PRODOTTI CORRELATI

Ultimi articoli pubblicati

APPROFONDIMENTI

Con riguardo alle concessioni demaniali marittime occorre premettere che «il rinnovo – a differenza della proroga – implica l’esistenza di una nuova concessione in senso proprio, dopo l’estinzione della concessione precedente alla relativa scadenza, con automatica produ...
Apri l'articolo
Le concessioni demaniali marittime hanno una durata limitata ad un «determinato periodo di tempo», come afferma l’art. 36 cod. nav. e che la materia è stata oggetto di numerose pronunce giurisprudenziali alla luce del recepimento in Italia della c.d. Direttiva Bolkestein (2006/123/...
Apri l'articolo
La concessione cimiteriale – soprattutto a far data dall’entrata in vigore del primo Regolamento di Polizia Mortuaria della Repubblica – ha una durata limitata nel tempo. Ed invero, si ricorda che le concessioni cimiteriali del Regno d’Italia potevano avere una durata c.d....
Apri l'articolo