Indennità di esproprio: maggiorazioni e indennità aggiuntive

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE --> MAGGIORAZIONI E INDENNITÀ AGGIUNTIVE

Il riconoscimento dell'una indennità aggiuntiva è incompatibile logicamente, prima ancora che giuridicamente, con l'attribuzione dell'altra, non essendo concepibile che lo stesso fondo agricolo possa essere direttamente coltivato, anche in forma imprenditoriale, da parte del proprietario ed al contempo esser ceduto, in base ai contratti agrari indicati, a terzi per trarne i propri mezzi di sussistenza dalla relativa conduzione.

La L. n. 865 del 1971, art. 12, stabilisce che il proprietario espropriando ha diritto di convenire con l'espropriante la cessione volontaria degli immobili per un prezzo "non superiore del 50% dell'indennità provvisoria"; p... _OMISSIS_ ...disposizione pone un tetto entro il quale può essere stabilita la maggiorazione del prezzo rispetto all'indennità provvisoria, lasciando comunque l'espropriando libero di accettare quale prezzo, con o senza una maggiorazione, l'indennità che gli viene offerta.

Ai fini della maggiorazione del 10% prevista dall'art. 37 comma 2 DPR 327/2001, deve essere assunto a base della valutazione del divario di 8/10 l'indennità provvisoria ancorché in pendenza di procedimento sia entrata in vigore la disciplina di cui alla L. n. 244 del 2007, imposta dalla necessità di colmare la lacuna aperta dalla sentenza 348/2007 della Corte Costituzionale.

Il riferimento allo jus superveniens, di cui al D.P.R. 24 dicembre 2001, n. 327, art. 37 emendato dalla L. 24 dicemb... _OMISSIS_ ..., non consente operazioni riduttive rispetto al parametro liquidativo complessivamente entrato in vigore, distinguendo tra il D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, art. 37, comma 1 (applicabile) ed il comma 2 (inapplicabile).

Qualora non sia stata determinata l'indennità di esproprio definitiva non può trovare applicazione la maggiorazione del 10% di cui all'art. 37 del D.P.R. n. 327 del 2001.

La maggiorazione del 10% prevista dall'art. 2, comma 89 della finanziaria 2007, presuppone la conclusione legittima della procedura e la commisurazione dell'indennità alla data del decreto di esproprio.

Pur essendo stata l'irrisorietà dell'indennità offerta, quale ragione per incrementare l'indennità da riconoscere, storicamente correlata alla scelt... _OMISSIS_ ...are la decurtazione del 40% ai sensi della L. n. 359 del 1992, art. 5 bis, e quindi criterio predicabile solo per gli espropri delle aree edificabili, nondimeno è sostenibile che anche la quota di maggiorazione ex art. 12 L. n. 865/71 debba essere concessa tutte le volte in cui la cessione volontaria, che di essa è condizione, sia stata impedita dall'irrisorietà della base di calcolo della indennità offerta.

Nell'ambito di applicazione della L. n. 865 del 1971, art. 12, la previsione di maggiorazione del 50% per la cessione volontaria non è beneficio spettante automaticamente al cedente, e pertanto suscettibile di applicazione figurativa qualora l'espropriato provi l'irrisorietà della somma offerta, ma è solo oggetto di una scelta concordata tra le parti, che ... _OMISSIS_ ... maggiorazione di percentuale inferiore.

La misura del cinquanta per cento dell’aumento dell’indennità in caso di cessione volontaria è previsto dall’art. 12 L. n. 865/71 quale limite massimo, con conseguente possibilità delle parti di concordare, entro suddetto limite, una diversa percentuale; viceversa la nuova previsione del corrispettivo della cessione volontaria contenuta nel D.P.R. n. 327 del 2001, art. 45, comma 2, lett. c, appare insuperabilmente eloquente della scelta di un aumento in percentuale fissa del corrispettivo dell'atto di cessione.

All'espropriato che deduca e provi l'irrisorietà della somma offerta in sede di determinazione della indennità provvisoria spetta soltanto il diritto ad invocare ed ottenere un eq... _OMISSIS_ ... maggiorazione perduta il cui ammontare sia comunque contenuto nell'ambito della massima percentuale della maggiorazione previsto dall'art. 12 L. n. 865/71, e che, lungi dall'individuarsi con automaticità nell'importo massimo, sarà affidato alla determinazione perequativa del giudice.

L'art. 17 della L. n. 865 del 1971 riconosce un'indennità particolare a coloro che coltivano il terreno espropriato e non ai soggetti che non lo coltivano, intendendo tutelare solo categorie particolari di cittadini, in relazione all'esigenza, socialmente rilevante per il legislatore, di reintegrare gli imprenditori agricoli dei danni subiti per l'esproprio.

L'indennità di espropriazione, rapportata al valore di mercato del suolo, va aumentata del dieci per cento, ... _OMISSIS_ ... quella provvisoria, pur attualizzata, inferiore agli otto decimi di quella determinata in via definitiva (art. 37, comma 2 t.u., come modificato dall'art. 2, comma 89, lett. E legge 244/2007).

L'indennità di esproprio va aumentata delle somme pagate dall'espropriato per qualsiasi imposta, relativa all'ultimo trasferimento dell'immobile: imposta di registro, imposte ipotecarie e catastali, INVIM, IVA, etc.

Alla luce del disposto di cui all'art. 2 comma 89 L. n. 244/2007, va applicata la maggiorazione del 10%, qualora l'indennità provvisoria offerta e attualizzata, risulti inferiore agli 8/10 rispetto a quella determinata in via definitiva.

La misura del cinquanta per cento dell’aumento dell’indennità in caso di cession... _OMISSIS_ ...previsto dall’art. 12 L. n. 865/71 quale limite massimo, con conseguente possibilità delle parti di concordare, entro suddetto limite, una diversa percentuale; viceversa la nuova previsione del corrispettivo della cessione volontaria contenuta nel D.P.R. n. 327 del 2001, art. 45, comma 2, lett. c, appare insuperabilmente eloquente della scelta di un aumento in percentuale fissa del corrispettivo dell'atto di cessione.

Va riconosciuta la maggiorazione del 10% di cui di cui all'art. 37 comma 2 DPR 327/2001, considerato il rapporto tra la somma offerta (nel caso di specie Lire 208.437.770, pari a Euro 8.624,83) e quella definitivamente accertata (nel caso di specie Lire 1.672.110.000 ovvero Euro 863.572,74).

INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI O... _OMISSIS_ ...t; MAGGIORAZIONI E INDENNITÀ AGGIUNTIVE --> COSTITUZIONALITÀ

Con la L. n. 865 del 1971, art. 17, comma 2 il legislatore, esercitando una scelta discrezionale dettata da ragionevoli esigenze di natura sociale, ha inteso tutelare la situazione di ben individuate categorie di soggetti, in relazione alla conduzione dei terreni agrari; non invocabile pertanto la violazione del principio di uguaglianza per non riferirsi la norma anche all'imprenditore agricolo, ponendosi a confronto situazioni fra loro affatto diverse, come l'esercizio di attività imprenditoriale e lo svolgimento di attività agricole come specificamente disciplinate nella L. n. 865 del 1971, art. 17, comma 2.

Con riferimento all'indennità aggiuntiva spettante al soggetto espropriat... _OMISSIS_ ...ficabile, avente la qualifica di coltivatore diretto, va ritenuto congruo l'indennizzo determinato, per tale causale, in considerazione della coltura esistente in loco e ciò a prescindere della sopravvenuta declaratoria di incostituzionalità dei VAM (Corte cost. 181/2011).

L'indennità di esproprio è autonoma rispetto all'indennità aggiuntiva in favore di coltivatore diretto, che va sempre determinata con riferimento al valore agricolo med...


...continua.  Qui sono visibili 8000 su 69781 caratteri complessivi dell'articolo.

Il presente articolo è un'aggregazione di sintesi giurisprudenziali estrapolate da un nostro codice o repertorio. Il cliente può acquistare - quando superiore a una certa lunghezza - il semplice articolo così come appare in questa pagina, senza gli omissis e senza la limitazione quantitativa. Tuttavia, nel caso occorrano informazioni più complete, si invita ad acquistare il codice o repertorio, dove le sintesi qui visibili sono associate agli estremi e agli estratti originali delle sentenze a cui si riferiscono (vedasi il sampler del prodotto).

Acquista per soli 5,00 € l'articolo, che ti verrà inviato via mail e che potrai scaricarti dalla tua area privata nella sua interezza e senza omissis.

Acquista articolo