Contraffazione di prodotti: i soggetti istituzionali

1. La platea Il fenomeno della contraffazione coinvolge un’ampia platea di diversi soggetti che ricoprono rispettivamente distinti ruoli nelle diversissime prospettive di chi la contraffazione realizza, veicola, diffonde, agevola, acquista ovvero di chi essa contrasta, combatte, reprime.

Queste figure di volta in volta possono essere di primo o di secondo piano, ma, nel loro complesso, vanno a costituire un quadro assai composito, anche quanto alle norme ed alle discipline che entrano in gioco.

Analizzando le singole posizioni dedite al contrasto del fenomeno, ci si avvede che esse contemplano non solo le figure direttamente interessate alla titolarità dei diritti inerenti il marchio (quali le aziende produttrici/distributrici/le associaz... _OMISSIS_ ...ia come Indicam e Altagamma), ma anche soggetti istituzionali espressamente deputati ad applicare la norme amministrative, civili e penali destinate alla lotta contro il fenomeno contraffattivo, che all’evidenza lede, insieme ai diritti dei titolari dei marchi contraffatti, i più generali interessi di contrasto ad una realtà illecita, abusiva, che minaccia, nella vastità delle sue dimensioni, valori economici e di immagine, appartenenti all’intera collettività.


2. La Polizia Locale

La Polizia Locale, nell’ambito delle Forze dell’ordine, accomunate dalla funzione di vigilanza diretta sul rispetto di leggi e regolamenti, è l’organo di controllo che si differenzia dalle altre, come la Polizia di Stato o i Carab... _OMISSIS_ ...one del limite territoriale di azione, in quanto può agire soltanto all’interno del proprio Comune o Provincia. Per questa ragione, il termine “Polizia Locale” può essere riferito sia all’ambito territoriale comunale (Polizia Municipale o Comunale) che provinciale (Polizia Provinciale).

In seguito all’emanazione della legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale [1] e di altri atti normativi [2], alla Polizia Locale è stata attribuita una serie di competenze nella prevenzione e repressione dei reati, nella protezione della sicurezza, incolumità e pacifica convivenza dei cittadini e nella prevenzione ed intervento nelle situazioni di marginalità e disagio sociale.

Ai sensi dell’art 5 della legge... _OMISSIS_ ...izia Locale svolge funzioni di polizia giudiziaria, servizio di polizia stradale e funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza, come organizzate dalle Regioni sulla base di apposita legge regionale prevista dall’art 117 della Costituzione.

Le competenze che sono quindi attribuite alla Polizia Locale, le consentono di svolgere un ruolo importante anche nella lotta alla contraffazione, specie in considerazione del fatto che la sua particolare caratteristica è la sua particolare prossimità alla cittadinanza, con la quale ha un rapporto diretto, che facilita l’accesso alle informazioni sui fenomeni illeciti e specialmente la raccolta di denunce dai cittadini in caso di vendita di merci contraffatte. In molti municipi, come ad esempio quello di Venezia, f... _OMISSIS_ ...di accertamento dell’illecito, la Polizia Locale gestisce anche i procedimenti amministrativi relativi alle principali sanzioni pecuniarie. È del febbraio 2011, invece, la decisione del Comune di Roma di dotarsi di un vigile urbano che per ogni quartiere della capitale si occuperà esclusivamente di lotta alla contraffazione, quindi controlli sulla merce, repressione del fenomeno della vendita di prodotti falsi o privi di marchio CE, operando inoltre il sequestro degli articoli illegali e la multa ai compratori.

Il ruolo della Polizia Locale nel contrasto alla contraffazione si realizza anche nel controllo della circolazione stradale che favorisce l’individuazione di prodotti contraffatti, grazie alla possibilità di verifica dei documenti di circola... _OMISSIS_ ...to delle merci, ed anche nel potere riconosciuto ai suoi agenti di sanzionare coloro che sono colti nell’atto di acquisto di prodotti contraffatti su bancarelle improvvisate o esercizi commerciali non autorizzati.

La puntuale conoscenza del territorio e il contatto più immediato con gli enti pubblici e locali si dimostrano senza dubbio elementi assai favorevoli per il contrasto da parte della Polizia Locale alle condotte di possesso e vendita di merci contraffatte, per l’ispezione dei relativi canali distributivi e per il pattugliamento dei centri cittadini, che di frequente conduce all’allontanamento dei venditori privi di permessi e al sequestro delle merci contraffatte.