Carrello
Carrello vuoto



Caducazione del decreto di occupazione a seguito dell'annullamento della pubblica utilità


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OCCUPAZIONE LEGITTIMA DI BENI PRIVATI PER PUBBLICA UTILITÀ
anno:2018
pagine: 1271 in formato A4, equivalenti a 2161 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 35,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


L'occupazione d'urgenza ha come presupposto indefettibile l'esistenza di una valida ed efficace dichiarazione di pubblica utilità, sicché quando quest'ultima manchi, perché sia priva dei termini per il compimento dell'espropriazione e dei lavori di cui della L. n. 2359 del 1865, art. 13 o perché (nel caso di specie), le opere non hanno avuto inizio nel triennio successivo all'approvazione del progetto (L. n. 1 del 1978, ex art. 1, comma 3), il decreto di occupazione resta travolto, determinandosi una situazione di carenza del potere espropriativo (non più esercitabile anche se sia intervenuto un provvedimento di proroga dei termini di occupazione) e di mera occupazione illegittima dell'immobile privato.

Dall'accertamento dell'inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità è correttamente tratto l'effetto legale della caducazione del decreto di occupazione.

L'annullamento della dichiarazione di pubblica utilità delle opere e di indifferibilità ed urgenza dei relativi lavori ha effetto caducante del decreto di occupazione d'urgenza che, sul suo fondamento, sia stato posto in essere.

Dall'illegittimità della dichiarazione di pubblica utilità per la mancata ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... dei termini per lo svolgimento dei lavori discende l'illegittimità del provvedimento con cui è disposta l'occupazione delle aree interessate. Non si può emettere, infatti, un decreto di occupazione temporanea di un fondo in carenza di una valida dichiarazione di pubblica utilità, rispetto la quale la procedura di occupazione d'urgenza assume carattere strettamente consequenziale, sicché sulla stessa si ripercuotono necessariamente tutte le successive vicende del provvedimento dichiarativo della pubblica utilità.

Una volta annullato l'atto con il quale è stata dichiarata la pubblica utilità dell'opera, sembra evidente che il decreto di occupazione d'urgenza, sia inficiato, a tacer d'altro, dal denunciato vizio d'illegittimità derivata.

Dall'illegittimità del provvedimento comportante dichiarazione di P.U. consegue l'illegittimità derivata a carico dei successivi atti occupativi, irrimediabilmente viziati dalla presupposta delibera.

La comunicazione di avvio del procedimento deve avvenire non al momento dell'adozione del decreto di occupazione di urgenza, ma in relazione ai precedenti atti di approvazione del progetto e di dichiarazione della pubblica utilit&... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...l'opera; quando ciò non avviene, anche il decreto di occupazione di urgenza è viziato per illegittimità derivata.

L'annullamento dell'approvazione del progetto nella quale è insita la dichiarazione di pubblica utilità, determina il travolgimento dell'occupazione d'urgenza per illegittimità derivata.

Nel caso di occupazione d'urgenza preordinata all'espropriazione per la realizzazione di un'opera pubblica, costituiscono presupposti di legittimità sia la dichiarazione di urgenza e indifferibilità dell'opera, sia la dichiarazione di pubblica utilità valida ed efficace, con la conseguenza che l'annullamento dell'approvazione del progetto, nel quale è insita la suddetta dichiarazione di pubblica utilità, determina il travolgimento dell'occupazione d'urgenza per illegittimità derivata.

A seguito dell'illegittimità del provvedimento comportante la dichiarazione di pubblica utilità ed indifferibilità e urgenza dei lavori, viene a mancare il presupposto per disporre l'occupazione dei fondi interessati.

Dall'annullamento dell'atto comportante la dichiarazione di pubblica di utilità discende l'illegittimità deriv... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...vvedimenti di occupazione.

Dall'illegittimità del provvedimento di approvazione del progetto definitivo consegue l'illegittimità, in via immediata e diretta, del decreto di occupazione temporanea ed urgente, per caducazione dell'atto presupposto recante la dichiarazione implicita di pubblica utilità e di urgenza e indifferibilità dei lavori.

L'illegittimità della deliberazione con cui è approvato il progetto definitivo in variante allo strumento urbanistico (nel caso di specie) per essere stato adottato da organo incompetente, determina l'illegittimità derivata della determinazione dirigenziale con cui è stata disposta l'occupazione d'urgenza degli immobili, stante lo stretto nesso di consequenzialità esistente tra i due provvedimenti.

Dall'illegittimità del provvedimento di dichiarazione di PU per omessa comunicazione di avvio del procedimento consegue l'illegittimità del decreto di occupazione in via derivata.

In ipotesi d'illegittimità della delibera di approvazione del progetto (nel caso di specie) per omessa comunicazione di avvio del procedimento, il decreto di occupazione di urgenza è viziato per illegittimità d... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... />
Dall'annullamento del provvedimento di approvazione del progetto, consegue in via derivata l'illegittimità del decreto di occupazione d'urgenza e dei verbali di immissione in possesso.

L'annullamento del provvedimento di approvazione e dichiarazione di pubblica utilità del progetto, comporta il travolgimento dell'occupazione d'urgenza per illegittimità derivata.

Atteso l'effetto caducante, e non meramente viziante, dell'invalidazione della dichiarazione di pubblica utilità nonché d'indifferibilità e d'urgenza, sono conseguentemente illegittimi, nell'ambito del medesimo procedimento, gli atti successivi finalizzati all'occupazione d'urgenza.

Il decreto di occupazione, qualora venga annullata la dichiarazione di pubblica utilità in esecuzione della quale è stato adottato, viene travolto per illegittimità derivata.

La pubblica utilità è illegittima se non è assicurata l'effettiva partecipazione del privato al procedimento espropriativo nella fase anteriore all'approvazione del progetto di opera pubblica. Sono conseguentemente illegittimi, nell'ambito del medesimo procedimento, gli atti successivi finalizzati all'occupazion... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ..., atteso l'effetto caducante, e non meramente viziante, dell'invalidazione della dichiarazione di pubblica utilità, nonché d'indifferibilità e d'urgenza.

L'omessa impugnazione di atti successivi a quelli impugnati, relativi al sub procedimento di occupazione d'urgenza, non può determinare l'inammissibilità del ricorso avverso il progetto dell'opera dichiarativo della pubblica utilità, poiché trattasi di atti destinati ad essere travolti, per illegittimità derivata, in caso di accoglimento del gravame.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI