SCIA e DIA

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

denuncia, dichiarazione e segnalazione certificata di inizio attività dopo i dd. ll. 78/2010, 70/2011, 138/2011, 83/2012, 69/2013, 133/2014 e la legge 124/2015

Doro, Fabio

16 maggio 2016

pdf  / 1379 Pagine in formato libro (17X24 cm)

Il libro “SCIA e DIA”, giunto alla quarta edizione, ha l’obiettivo di fornire a tecnici e a giuristi un ausilio per affrontare le problematiche più ricorrenti che possono porsi sul piano pratico. L’opera, dopo aver analizzato l’istituto sul piano generale e aver ripercorso l’evoluzione storica dei titoli edilizi, delimita l’ambito di applicazione della s.c.i.a. e della d.i.a. nell’edilizia, descrivendo i singoli interventi, analizzando il procedimento e le sanzioni e la problematica della tutela dei terzi, alla luce delle ultime innovazioni legislative e dei più recenti orientamenti giurisprudenziali. Di fronte agli ultimi interventi di semplificazione dei Governi Letta e Renzi, la sensazione dell’operatore del settore dell’edilizia e dell’urbanistica è di smarrimento. Le recenti innovazioni legislative, infatti, hanno finito con il complicare il sistema dei titoli e degli interventi edilizi, innestandosi su un quadro legislativo reso già farraginoso e poco chiaro dai precedenti interventi del legislatore.

60,00

  • editore: Exeo
  • collana: urbium
  • numero in collana: 6
  • isbn: 978-88-6907-196-6
  • sigla: PL24
  • categoria: MONOGRAFIE
  • tipologia: giuridica
  • genere: manuali
  • altezza: cm 24
  • larghezza: cm 17
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: NO - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

CAPITOLO I

L'EVOLUZIONE STORICA DELLA NORMATIVA

1. DALLA DENUNCIA ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ; CONSIDERAZIONI SULL'AMBITO APPLICATIVO DEGLI ISTITUTI.

2. L'EVOLUZIONE STORICA DEI TITOLI EDILIZI E DELLA SEMPLIFICAZIONE IN MATERIA EDILIZIA: DALLA LICENZA EDILIZIA AL PERMESSO DI COSTRUIRE E ALLA D.I.A..

3. IL RAPPORTO TRA L'ART. 19 DELLA LEGGE N. 241/1990 E LA D.I.A. EDILIZIA; L'APPLICABILITÀ DELLA S.C.I.A. AL SETTORE DELL'EDILIZIA E LA SOSTITUIBILITÀ CON S.C.I.A. DEL PERMESSO DI COSTRUIRE: L'INTERVENTO CHIARIFICATORE DEL LEGISLATORE.

CAPITOLO II

AMBITO DI APPLICAZIONE

1. UN INQUADRAMENTO GENERALE: LE LINEE DI FONDO DEL SISTEMA.

2. LA POTESTÀ LEGISLATIVA REGIONALE IN TEMA DI INTERVENTI SOTTOPOSTI A S.C.I.A., D.I.A. E PERMESSO DI COSTRUIRE.

3. L'ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA; IN PARTICOLARE: MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA E OPERE PRECARIE.

3.1 Le attività per cui non è necessaria la comunicazione preventiva.

3.2 Le attività per cui è necessaria la comunicazione preventiva.

3.3. I poteri delle Regioni e dei Comuni.

4. GLI INTERVENTI ASSOGGETTATI AL PERMESSO DI COSTRUIRE. RINVIO.

5. IL RESTAURO E IL RISANAMENTO CONSERVATIVO.

6. LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA: IN PARTICOLARE LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELL'EDIFICIO.

7. I MANUFATTI PERTINENZIALI.

8. I PARCHEGGI PERTINENZIALI.

9. LE "VARIANTI MINIME" E LE "VARIANTI NON ESSENZIALI" AL PERMESSO DI COSTRUIRE.

10. LA SORTE DELLE FATTISPECIE PREVISTE DALL'ABROGATO ART. 4 DEL D.L. N. 398/1993. GLI INTERVENTI DI MERA DEMOLIZIONE.

11. LA "SUPER D.I.A.": CONSIDERAZIONI GENERALI E PRESUPPOSTI DI APPLICABILITÀ.

12. LA RISTRUTTURAZIONE C.D. "PESANTE".

13. GLI INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE.

14. LA RISTRUTTURAZIONE URBANISTICA.

15. IL MUTAMENTO DI DESTINAZIONE D'USO.

16. ONEROSITÀ E GRATUITÀ DEGLI INTERVENTI SOTTOPOSTI A D.I.A. E S.C.I.A. (CENNI).

17. IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: DALLA D.I.A. EDILIZIA ALLA PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA; CENNI SULL'AUTORIZZAZIONE UNICA E SUI POTERI DELLE REGIONI.

CAPITOLO III

PROFILI PROCEDIMENTALI, NATURA GIURIDICA E SISTEMA SANZIONATORIO

1. PREMESSA: LA NATURA DELL'ART. 23 T.U. NEI RAPPORTI CON LA LEGISLAZIONE REGIONALE.

2. LA DISCIPLINA DELLA D.I.A. CONTENUTA NEL T.U.: PRESENTAZIONE E SOGGETTI LEGITTIMATI; CONTENUTO DELLA DENUNCIA; CONFORMITÀ URBANISTICA; ASSEVERAZIONE DEL PROFESSIONISTA E SUA RESPONSABILITÀ; TERMINI DI EFFICACIA.

3. D.I.A. ED IMMOBILI VINCOLATI: LA SOLUZIONE DEL T.U..

4. L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA CHE SEGUE ALLA PRESENTAZIONE DELLA D.I.A. (ART. 23 T.U.).

5. AUTOTUTELA E NATURA GIURIDICA DELLA D.I.A.; L'ANNULLAMENTO REGIONALE DELLA "SUPER D.I.A.".

6. LA S.C.I.A. APPLICATA ALL'EDILIZIA: COME CAMBIA IL PROCEDIMENTO.

7. IL SISTEMA SANZIONATORIO E L'ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ.

7.1. Considerazioni generali: le linee di fondo del sistema sanzionatorio; caratteri del potere sanzionatorio; i soggetti attivi.

7.2. Il regime sanzionatorio degli interventi sottoposti a "super d.i.a.". L'accertamento di conformità.

7.3. Il regime sanzionatorio degli interventi sottoposti a s.c.i.a..

7.4. Il rapporto tra autotutela e poteri sanzionatori.

CAPITOLO IV

LA TUTELA GIURISDIZIONALE

1. LA TUTELA GIURISDIZIONALE DEL DENUNCIANTE.

2. LA TUTELA GIURISDIZIONALE DEL TERZO: IMPOSTAZIONE DEL PROBLEMA; LA MAGGIORE EFFETTIVITÀ DELLA TUTELA DEL CONTROINTERESSATO COME POSSIBILE ARGOMENTO A FAVORE DELLA RICOSTRUZIONE PUBBLICISTICA.

3. LA TUTELA DI FRONTE AL G.O..

4. LA TUTELA DI FRONTE AL G.A.: L'UTILIZZO DEL RITO AVVERSO IL SILENZIO. CRITICA.

5. L'AZIONE DI ACCERTAMENTO.

6. DALLA DECISIONE N. 717/2009 ALLA RIMESSIONE ALL'ADUNANZA PLENARIA.

7. LA SOLUZIONE DELL'ADUNANZA PLENARIA; PROFILI DI CRITICITÀ.

8. L'INTERVENTO DEL LEGISLATORE E IL RITORNO AL RITO AVVERSO IL SILENZIO.

BIBLIOGRAFIA

APPENDICE

LEGISLAZIONE

Procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti

Il Codice del processo amministrativo

Disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia

Deleghe in materia di infrastrutture ed insediamenti produttivi strategici

Investimenti e sostegno dell’occupazione e della semplificazione dei procedimenti in materia edilizia
Disposizioni in materia di parcheggi, aree urbane densamente popolate, circolazione stradale

Promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili

PRASSI

L'inclusione dell’intervento di demolizione e ricostruzione nella categoria della ristrutturazione edilizia

La segnalazione certificata di inizio attività

GIURISPRUDENZA

Raccolta di alcune delle più importanti sentenze in materia

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Dello stesso autore

Ultimi articoli pubblicati

APPROFONDIMENTI

Prima dei recenti interventi del legislatore e dell’Adunanza Plenaria, la problematica delle modalità di tutela dei soggetti che intendono opporsi allo svolgimento dell’attività oggetto di d.i.a. aveva trovato soluzioni divergenti in dottrina e in giurisprudenza a seconda dell’opin...
Apri l'articolo
Escluso che l’effettività della tutela del terzo potesse essere solo un argomento a favore della tesi pubblicistica, rimaneva in ogni caso aperto il problema dei modi in cui il controinteressato potesse opporsi efficacemente allo svolgimento dell’attività oggetto di d.i.a.. Una soluzi...
Apri l'articolo
Una volta ravvisata la correttezza dell’opinione che sosteneva che al terzo dovesse essere riconosciuta una tutela anche nelle forme proprie del giudizio amministrativo, rimaneva la difficoltà di conciliare il carattere impugnatorio di tale processo con l’assenza di un provvedimento, man...
Apri l'articolo